Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Addio ad un amico dei Laghi di Sibari che naviga verso l'infinito

kolar 3.jpgUn carissimo amico, un appassionato velista, uno che credeva nella grande potenzialità dei Laghi di Sibari, una settimana fa ha lasciato questo mondo per navigare in acque "libere". il sig. Joseph KOLAR é passato a miglior vita nella sua casa di Vienna. Aveva quasi raggiunto il traguardo dei 99 anni.

Joseph amava il porto turistico di Sibari, vi era giunto molti anni fa insieme alla moglie Maria e poi avevano deciso di farne la propria residenza estiva, acquistando una villetta. Soffrì molto quando durante una delle alluvioni perdette il suo ormeggio e fu costretto a vendere la sua imbarcazione con la quale ancora a 80 anni suonati veleggiava verso la Grecia accompagnato soltanto dalla sua compagna, la cui  scomparsa gli aveva impedito di tornare a sibari per qualche tempo.

La mia famiglia ed io perdiamo un amico al quale eravamo legati da grande affetto e stima, il fatto che potesse parlare nella sua lingua con noi aveva fin dall'inizio facilitato di molto i nostri rapporti e durante le cene che organizzavamo di tanto in tanto presso le rispettive abitazioni ci raccontava di alcune particolari sue esperienze di vita che ce lo hanno fatto apprezzare per la sua grande umanità. Addio Joseph, resterai per sempre nei nostri cuori. Alla nipote sig.na Evelyne Kolar che lo ha assistito fino alla fine vanno le più sentite condoglianze nostre e di tutti coloro che lo hanno conosciuto e stimato.

 

Ein sehr lieber Freund, ein leidenschaftlicher Seemann, der an das große Potenzial der "Laghi di Sibari" glaubte, hat diese Welt vor einer Woche verlassen, um in "freien" Gewässern zu segeln. Herr Joseph KOLAR starb in seinem Haus in Wien. Er hatte fast die 99-Jahres-Marke erreicht.

Joseph liebte den Touristenhafen von Sibari, er war vor vielen Jahren mit seiner Frau Maria dort angekommen und dann hatten sie beschlossen, ihn zu ihrer Sommerresidenz zu machen und ein kleines Haus zu kaufen. Er litt sehr, als er während einer der Überschwemmungen seinen Liegeplatz verlor und gezwungen war, sein Boot zu verkaufen, mit dem er im Alter von 80 Jahren noch in Richtung Griechenland segelte, nur in Begleitung seines Partners, dessen Verschwinden ihn daran gehindert hatte, nach Sibari zurückzukehren einige Zeit.

Meine Familie und ich verlieren einen Freund, an den wir durch große Zuneigung und Wertschätzung gebunden waren. Die Tatsache, dass er in seiner Sprache mit uns sprechen konnte, hatte unsere Beziehungen erheblich erleichtert und während der Abendessen, die wir von Zeit zu Zeit in den jeweiligen Häusern organisierten, sagte es uns von einigen besonderen Lebenserfahrungen, die uns ihn für seine große Menschlichkeit schätzen ließen. Auf Wiedersehen Joseph, du wirst immer in unseren Herzen bleiben. Unser tiefstes Beileid und das aller, die ihn kannten und schätzten, an seine Nichte Fraulein Evelyne Kolar, die ihm bis zum Ende zur Seite stand

A.M.Cavallaro

 

 

Ultime Notizie

Domani a Villapiana il web tour di “Giro dell’Italia: Centro Mobile di sostegno e supporto per le vittime di bullismo...
E’ da tanto che non pubblichiamo poesie. No, non siamo insensibili all’emozione provocata dalle parole, ma oggi c’è addirittura un’invasione...
(foto: nuovo tracciato in rosso, immagini ingrandite in coda alla presente nota) Ho partecipato alla presentazione dell'ipotesi di tracciato del...
La Giunta Comunale, riunitasi sotto la presidenza del sindaco Gianni Papasso, assistita dal segretario generale Ciriaco Di Talia, in ossequio...
Il re è nudo

Il re è nudo

14.04.2021
Si è sempre sostenuto che i danni maggiori per la città delle diverse sindacature Papasso, piuttosto che da ricercare nelle...

Please publish modules in offcanvas position.