Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Un pool bancario in Calabria per la sostenibilità

calme-cementi-marcellinara.jpg

Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea e sostenibilità: finanziamento da 5 milioni di euro a favore di CALME SpA per i nuovi percorsi di economia circolaredell’azienda calabrese.

Nel pool dell’operazione hanno partecipato la Banca del Catanzarese, la BCC di Montepaone e la Banca di Taranto.

Grazie al finanziamento, nuove risorse all’azienda della provincia di Catanzaro che produce cemento di diverse tipologie per le sue filiere produttive, in un’ottica di attenzione alla sostenibilità ambientale.

Il Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea attraverso Iccrea Banca – con la sua nuova divisione corporate – come capofila di un pool con altre 3 Banche di Credito Cooperativo del Gruppo, ha perfezionato un finanziamento da 5 milioni di euro a beneficio di CALME SpA, azienda specializzata nella produzione di cemento, calce e derivati. Le 3 BCC che hanno partecipato al pool sono la Banca del Catanzarese, con la quale la società detiene rapporti pluriennali e dove ha sede l’azienda, la BCC di Montepaone (CZ) e la Banca di Taranto, dove risiede uno degli stabilimenti produttivi.

CALME SpA nasce nel 1976 e in breve tempo diventa la prima azienda in Calabria ad adottare un processo automatizzato e a ciclo continuo di produzione della calce. Un sistema innovativo che rappresenta una leva fondamentale per il suo sviluppo, sia industriale che sotto il profilo occupazionale, al punto che oggi l’azienda impiega oltre 100 collaboratori, mantenendo un rilevante impatto sociale nei territori dove opera.

Grazie al finanziamento da 5 milioni di euro, CALME vuole accrescere la qualità nella sua filiera produttiva, migliorando l’impatto e le performance ambientali e continuando la ricerca di materiali innovativi da utilizzare nel processo di lavorazione. Infatti, oltre alle certificazioni ambientali già acquisite (la ISO 14021:2016 inerente agli standard ambientali di alcuni suoi prodotti, la ISO 9001:2015 inerente al sistema di gestione della qualità ed infine la ISO 14001:2015 inerente alla gestione ambientale dei suoi sistemi di produzione) l’azienda ha inserito l’obiettivo di una maggiore attenzione ai temi legati alla sostenibilità e all’economia circolare tra quelli che integrano la nuova mission aziendale, affiancando queste leve a tutti gli investimenti già effettuati nel comparto energetico.

Tra i dettagli delle iniziative già intraprese, CALME oggi è riuscita a sostituire circa il 50% dei combustibili fossili utilizzati nella produzione della calce con combustibili derivati dal riutilizzo di rifiuti (cd. CSS, ossia Combustibile Solido Secondario) e da biomassa vegetale. Negli ultimi anni ha inoltre incrementato notevolmente lo sviluppo della ricerca sui cementi che utilizzano scarti di produzione industriale nell’ottica di una sempre maggior efficiente economia circolare.

“Oggi i temi sull’approccio sostenibile nelle filiere produttive sono fondamentali in ogni strategia aziendale. Il nostro ruolo è di accompagnare chi vuole fare investimenti verso questa direzione – ha dichiarato Carmine Daniele, Responsabile Prodotti e Servizi di Iccrea Banca – come Gruppo Iccrea siamo fortemente orientati alla sostenibilità, un elemento che da sempre appartiene al DNA del Credito Cooperativo. Per questo motivo, anche in questa occasione, continuiamo a fornire risorse per le aziende che vogliono crescere, ma nello stesso tempo adoperarsi per diminuire gli impatti ambientali”.

Ultime Notizie

Nel 1972 Mons. Francesco Pennini si adoperò per far ristampare dalle Edizioni Brenner l'unica opera all'epoca esistente sulla storia di...
Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 1,1-4. 4,14-21 1 Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che...
A seguito di un sopralluogo sulla strada provinciale 263, detta delle saline, ricadente nel territorio del Comune di Lungro, l’assessore...
A PARTIRE DA LUNEDI 24 GENNAIO PROSSIMO LA POPOLAZIONE SCOLASTICA TORNA IN CLASSE. DI CONCERTO CON I DIRIGENTI DELLE SCUOLE DI...
(Foto: Antonino Fonsi) Quest’anno la qualità dell’olio è molto alta, eppure la scarsa resa, gli aumenti dei costi e il...

Please publish modules in offcanvas position.