Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Promuovere il territorio con "l'Isola di Ulisse"

A Luoghi di Ulisse.jpgPROGETTO DI "ISOLA SCINTILLANTE DI ULISSE NEL GOLFO DI SYBARIS" 

Premetto che questo progetto non si basa sulla storia, ma sul mito, sulla leggenda, sulla fantasia e sulla poesia.

Un'isola scintillante nel Golfo di Sybaris dove la leggenda e la fantasia vogliono che si sia sprofondata l'Isola di Ogigia, dove Ulisse passò sette degli anni narrati nell'Odissea (vedi Percorso di Ulisse).

"Calipso, sentendo il volere di Giove commentò tristemente che quegli stessi Dei quando Ulisse peregrinava e subiva la sorte avversa non lo aiutarono, ed ora, che lei lo aveva accolto e nutrito ed amato, gli ingiungevano di lasciarlo andare.

In ogni modo gli fornisce il legname per costruire la sua zattera ed i pani ed il vino per rifocillarsi durante la navigazione. Gli da anche dei vestiti adatti e gli promette un vento favorevole: "...Che alle contrade tue ti spinga illeso...".

Quindi Ulisse prende il mare e: "...Lieto l'eroe dell'innocente vento,/La vela dispiegò. Quindi al timone/Sedendo, il corso dirigea con arte/Né gli cadea sulle palpebre il sonno/Mentre attento le Pleiadi mirava,/E il tardo tramontar Boòte e l'Orsa/Che detta pure il Carro, e là sì gira,/Guradando sempre in Orione, e sola/Nel liquido Ocean sdegna lavarsi/L'Orsa, che Ulisse, navigando, a manca/Lasciar dovea, come la diva ingiunse."

Dunque, ecco un'ulteriore traccia che svela i luoghi: Calipso aveva informato Ulisse che per tornare ad Itaca doveva navigare lasciando a sinistra le stelle della costellazione del Carro.

Ora, se partissimo con la barca dalla nostra Ogigia, dovremmo proprio seguire questa rotta per andare ad Itaca.(vedi: Rotta Ogigia Itaca)

PROGETTO

L'idea è quella di ancorare nell'area della Secca di Amendolara (vedi D: Secca di Amendolara e Comuni) delle casse galleggianti in acciaio inox contenenti ognuna: batterie, 4 faretti led, pannello solare e traliccio a cui sospendere una sfera specchiata in grado, oscillando e ruotando col moto ondoso, di scintillare di giorno riflettendo il sole, e di notte riflettendo la luce dei faretti alimentati dalla batteria.

Si tratterebbe di un'attrazione di grande impatto scenografico in grado di alimentare turismo internazionale ed indotto.

Il sistema di manutenzione organizzato a riva (pulizia e sostituzioni) produrrebbe anche una serie non indifferente di posti di lavoro.

Il copyright sull'immagine, detenuta dai Comuni interessati (Roseto, Amendolara, Trebisacce, Sibari, Corigliano, Rossano), produrrebbe un significativo ritorno economico.

Le immagini in sequenza ed il video espongono lo schema del progetto.

Qualora i comuni fossero interessati ad approfondire l'idea potrei tenere una conferenza dibattito in cui spiegare più ampiamente il progetto.

Contatti sul profilo Facebook: Maurizio Silenziisiznelis.

Maurizio Silenzi Viselli architetto.

3 Isola scintillante notte.JPG

 

.... e di giorno

Ultime Notizie

Domenica scorsa la Coldiretti di concerto con alcune associazioni locali che da anni contestano l'invasivo progetto dell'ANAS ha organizzato una...
Sulla vecchia SS106 prima di giungere a Sibari due grandi cartelli vietano il passaggio di mezzi pesanti attraverso il centro...
Ci sembra opportuno ricordare quando ne corre l'occasione alcuni dei grandi uomini e donne che hanno dato lustro alla nostra...
Da Corigliano a Roma: approda in teatro un’opera di Isabella Freccia - Il regista Ventura ne farà una commedia per...
Cicogna bianca: nati in Calabria 74 giovani cicogne, 68 hanno spiccato il volo. Soddisfazione per la sezione Lipu di Rende che...

Please publish modules in offcanvas position.