Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Sbornie Unioniste

petramala francoC’è aria di Costituente. Non è più il tempo delle Bicamerali né quello dei Referendum come quello del 2016. Siamo alla formazione del Governo Draghi. Intanto il quadro politico sta evolvendo lentamente, quasi inconsapevolmente verso la disarticolazione del sistema degli attuali partiti, Ne argomentava Loiero sul Quotidiano del 5 febbraio (“Non sono né Renzi né Conti, a renderci deboli ma il sistema”).

In attesa di una nuova “fusione nucleare”, si fa per dire, un dato va rilevato: chi ha promosso, da venti anni e passa, la non riconoscibilità delle culture politiche ha ottenuto solamente la sopravvivenza di una classe dirigente insufficiente, ma determinando pasticci evidenti.

Non così in Germania dove la solidità ed efficienza di quel sistema riverbera la distinzione delle culture politiche.

In Italia ciò non è avvenuto anzi è avvenuta la riduzione delle differenze con l’impoverimento progressivo delle riflessioni politiche tipo “non c’è differenza fra destra e sinistra” o “uno uguale uno” e fesserie del genere, in un clima di agnosticismo prevalente che ha favorito l’antipolitica, vedi la banalizzazione della crisi profonda della Scuola e del tema del lavoro sempre più precarizzato. I costi sociali di questa condizione sono evidenti.

Nella evoluzione del planetario politico si notano movimenti per un rientro delle sbornie “unioniste”; esse hanno comportato lo spostamento dei conflitti, peraltro fisiologici, dai Partiti alle agenzie operative a volte elefantiache autonome e potentissime, che per tanta parte dominano la vita dei cittadini.

È auspicabile un nuovo patto sociale che riflettesse Partiti ispirati di nuovo alle culture politiche identitarie di ciascuno.

In verità non so con quanta saggezza, ma proprio la Meloni, in maniera “paradossale”, sta accreditando l’ipotesi di nuovi assetti di un nuovo arco costituzionale con le ovvie differenze.

Franco Petramala

Ultime Notizie

Domani a Villapiana il web tour di “Giro dell’Italia: Centro Mobile di sostegno e supporto per le vittime di bullismo...
E’ da tanto che non pubblichiamo poesie. No, non siamo insensibili all’emozione provocata dalle parole, ma oggi c’è addirittura un’invasione...
(foto: nuovo tracciato in rosso, immagini ingrandite in coda alla presente nota) Ho partecipato alla presentazione dell'ipotesi di tracciato del...
La Giunta Comunale, riunitasi sotto la presidenza del sindaco Gianni Papasso, assistita dal segretario generale Ciriaco Di Talia, in ossequio...
Il re è nudo

Il re è nudo

14.04.2021
Si è sempre sostenuto che i danni maggiori per la città delle diverse sindacature Papasso, piuttosto che da ricercare nelle...

Please publish modules in offcanvas position.