Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Anche Per la C.E.I. "Calabria indesiderabile"

SANTA MARIA NOVELLA.jpgOggi 23 febbraio a Firenze si tiene il convegno “Mediterraneo frontiera di Pace” organizzato dalla C.E.I. (Conferenza Episcopale Italiana), ma nessun vescovo delle diocesi calabresi è stato invitato, eppure la Calabria è una delle mete preferite dai "commercianti" di migranti provenienti da ogni dove nel bacino del mediterraneo. Apprendiamo la notizia da un articolo dello scrittore-giornalista Nico Spuntoni segnalatoci da un nostro amico ed apparso su “La Bussola Quotidiana”. Nel suo articolo Spuntoni ci fa sapere che saranno circa 60 i vescovi dell’area mediterranea che s’incontreranno nel Convento di Santa Maria Novella. Ma oltre al convegno dei vescovi, contemporaneamente ci sarà anche il “Forum dei sindaci del Mediterraneo” a cui parteciperanno 65 sindaci provenienti dai tre continenti che si affacciano sul Mare Nostrum. Estrapoliamo letteralmente da “La bussola quotidiana”:

L'incontro sul Mediterraneo fra pastori e fra primi cittadini vedrà la partecipazione del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e del presidente del Consiglio Mario Draghi e sarà concluso da Papa Francesco in persona. 

E si parlerà senz'altro di migrazioni, accoglienza, solidarietà, disuguaglianze sociali: tutti i temi che avevano dominato il documento conclusivo della prima edizione, quella svolta a Bari nel 2020. Peccato, però, che nella lista dei partecipanti ci sia un assente importante: la Calabria. Nessun vescovo titolare di diocesi calabresi, infatti, è stato invitato a Firenze. Nonostante la Calabria sia una delle principali regioni italiane per numero di sbarchi e nonostante lo stesso "Avvenire" abbia raccontato nei mesi scorsi come Roccella Jonica stia diventando una sorta di nuova Lampedusa, la Cei non ha chiamato pastori provenienti da quella terra.

Una regione nel cuore del Mediterraneo che, oltre al tema migrazioni, sarebbe ampiamente rappresentativa su una questione come quella delle disuguaglianze sociali e della lotta alla criminalità. Non solo non ci sarà alcun vescovo al convento di Santa Maria Novella, ma nemmeno sindaci calabresi nel "Forum dei sindaci del Mediterraneo": sono stati invitati i primi cittadini di Milano e Roma, ma nessuno dei comuni della costa jonica dove negli ultimi due anni si è registrato un vero e proprio boom di sbarchi.”

Nico Spuntoni conclude citando la nota di un altro giornalista Santo Strati di calabria-live che evocando Giorgio La Pira, ideatore dei “Colloqui Mediterranei” da cui ha preso spunto l’iniziativa della CEI, scrive: “"È probabile che nessuno, da Vicariato, Regione, enti locali faccia pervenire una sdegnata protesta, ma i calabresi è bene che sappiano che a Firenze ignorano che la Calabria è sul Mediterraneo e meriterebbe un ruolo privilegiato perché la sua posizione strategica nel mare nostrum non può essere ignorata. Ma non si vergognano? Il motto di Giorgio La Pira (Spes contra spem – sperare contro ogni speranza), ahimè risulta persino fuori luogo, visto che è stato drammaticamente disatteso ai danni della Calabria e dei calabresi".

Se questa voluta discriminazione da parte degli organizzatori non provocherà l’indignazione dei vescovi calabresi, dei sindaci e della popolazione (almeno di quella parte informata), allora vuol dire che è giusto venir tenuti fuori e che, come mentecatti, dobbiamo essere solo “servitori ubbidienti”.

Invitiamo tutti i nostri lettori che non si riconoscono nei panni di “servitori ubbidienti”, ad inviarci, tramite email, anche una breve nota del loro disappunto. Indirizzare a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., i dati personali non saranno resi noti ad alcuno.

A.M.Cavallaro

Per completezza d'informazione diamo il link per leggere l'articolo de "L'Avvenire" sull'argomento

CLICCARE QUI'

Ultime Notizie

DUP e bilancio di previsione finanziario 2022/2024 bocciato dalla minoranza. I lavori dell'ultima assemblea civica riunitasi il 29.06.2022 nel Palazzo di...
L’ACCADEMIA MUSICALE GUSTAV MAHLER PORTA IL MUSIC SUMMER CAMP A ROSETO CAPO SPULICO L’Accademia Musicale Gustav Mahler, diretta dal Maestro Francesco...
<<Continuiamo a ritenere che l’abbinamento delle eccellenze vitivinicole e gastronomiche del nostro territorio sia da incentivo e da impulso ma...
Finalmente il canale degli Stombi è ritornato navigabile. Una bella notizia per gli appassionati di nautica che nei Laghi di...

Please publish modules in offcanvas position.