Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano. "Stelle di Natale" per combattere la leucemia

logo AIL.jpgIn vista del Santo Natale, la città di Cassano All’Ionio, unitamente alle altre 4800 di tutta Italia scenderà in campo a sostegno dell'AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie Linfomi e Mieloma) con una raccolta fondi mediante la vendita delle tradizionali stelle di Natale. L'appuntamento è per Sabato 7 e Domenica 8 Dicembre 7 dalle ore 9.00 alle 20.00.

La raccolta fondi vanta dell'alto patrocinio del Presidente della Repubblica in collaborazione con la sede AIL FAS Cosenza, presieduta dall'avv. Ornella Nucci e l'impegno dei volontari di Cassano all'Ionio che vede referente Diana Iacobini. 

Location dell'evento sarà Piazza Sandro Pertini, a Cassano all'Ionio, di fronte il Teatro Comunale, dove sarà allestito uno stand presso il quale sarà possibile acquistare le stelle di Natale, a fronte di un contributo minimo associativo di 12 euro. I fondi raccolti saranno impiegati per sostenere la ricerca scientifica,

Cari amici, anche quest'anno, in occasione del Natale, l'AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie - Linfoma e Mieloma) in collaborazione con AIL FAS Cosenza e i volontari di Cassano all'Ionio, è lieta di invitarvi, sabato 7 e domenica 8 dicembre, alla manifestazione nazionale "Stelle di Natale AIL 2019", presente in 4800 piazze italiane. La postazione sarà operativa in Piazza Sandro Pertini dalle ore 9.00 alle ore 17.00.

L'evento sarà realizzato grazie al consueto impegno di migliaia di volontari che offriranno le piante a fronte di un contributo minimo associativo di €12.00.

AIL.jpgÈ importante  sostenere l’Associazione perché i fondi raccolti con le Stelle di Natale sono utilizzati per: sostenere la Ricerca Scientifica, anche attraverso l’erogazione di borse di studio, finanziare il servizio di Assistenza Domiciliare per adulti e bambini che consente ai pazienti di essere seguiti a domicilio, riducendo i tempi di ospedalizzazione, sostenere le Case alloggio AIL, strutture che accolgono gratuitamente i malati e i loro familiari quando sono costretti a spostarsi dal luogo di residenza per le cure, 

supportare il funzionamento dei Centri di Ematologia e di Trapianto di Cellule staminali e sostenere i laboratori per la diagnosi e la ricerca, 

finanziare con servizi Socio-Assistenziali le famiglie in difficoltà, 

promuovere la formazione e l’aggiornamento professionale di medici, biologi, infermieri e tecnici di laboratorio.

Ricordando sempre il motto AIL: "Ogni traguardo che la ricerca raggiunge è merito di un piccolo gesto".

Caterina La Banca

Ultime Notizie

Carlo Calenda giorni fa su Twitter ha fatto sapere che il suo modello di riferimento in politica non è Giulio...
Ho ricevuto in questi giorni una nota dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, dopo le mie ripetute sollecitazioni, in merito al...
E' la prima volta che vedo queste persone stare ferme. Ci voleva una foto. Ma certamente, appena dopo lo scatto,...
Mentre lo scorso sabato sera a Milano i più fortunati musicofili lombardi assistevano alla prima di Tosca in occasione dell'inaugurazione...
Riceviamo e pubblichiamo in coda alla presente nota il Comunicato diffuso dall'ufficio stampa del comune di Trebisacce. Il monito...

Please publish modules in offcanvas position.