Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Trebisacce. Il sindaco chiede la Freccia d'argento sotto casa

mundo 1Abbiamo ricevuto e pubblichiamo in coda a questa nota un comunicato del sindaco di Trebisacce avv. Franco Mundo, nel quale ravvisiamo una importante inesattezza riguardante l'orario di partenza della Freccia d'Argento da Sibari per Bolzano via Roma. E' vero che, per un breve periodo, la partenza di quel treno era stata anticipata, ma é già stato ripristinato l'orario iniziale alle 6,30 con arrivo a Roma alle 10,40 e con un tempo di percorrenza di 4,10 ore. La cosa del resto era stata ampiamente  resa nota da Trenitalia ed era giustificata da alcuni lavori sulla tratta, quindi di nuovo tutto normale. Nella stessa lettera indirizzata a Trenitalia, il sindaco chiede addirittura che la partenza della Freccia debba essere spostata a Trebisacce, capiamo che un po' di "rumore" fa bene al "marketing territoriale", ma sarebbe molto meglio se l'A.C. pensasse di organizzare una navetta per permettere ai trebisaccesi di raggiungere la stazione Hub di Sibari, come richiesto già da molti cittadini. Ricordiamo che Cassano, Corigliano-Rossano e altre cittadine della fascia ionica si sono già organizzate in tal senso. Un po' di buona volontà e che diamine! (La redazione)

 

IL SINDACO DI TREBISACCE SCRIVE AI VERTICI REGIONALI E ALLE FERROVIE DELLO STATO PER SEGNALARE DISAGI SULLA TRATTA SIBARI-BOLZANO E PER CHIEDERE UNA NUOVA FERMATA A TREBISACCE.

Il Sindaco di Trebisacce, Avv. Franco Mundo, ha scritto ai vertici della Regione Calabria e delle Ferrovie dello Stato per segnalare alcuni disagi, relativi agli accresciuti tempi di percorrenza del Freccia Argento recentemente istituto, e per chiedere che la tratta possa partire dalla città di Trebisacce, forte di una nuova, moderna e funzionante stazione ferroviaria.

Nella missiva si legge:

L’istituzione del ‘Treno veloce’ Freccia Argento Sibari - Bolzano e ritorno, aveva creato grande entusiasmo, avendo trasmesso la sensazione di una limitazione dell’isolamento infrastrutturale della fascia ionica-cosentina. Purtroppo, la verità è più amara del risveglio dal sogno. Finalmente era sembrato che si fosse riusciti a colmare qualche lacuna e a creare un buon servizio di mobilità.

La verità è che, neanche due anni dopo la nascita della tratta del Freccia Argento con partenza da Sibari, il tempo di percorrenza per raggiungere la capitale, a causa degli interminabili lavori sulla tratta, è aumentato di quasi un’ora. Se infatti prima l’orario di partenza da Sibari, con destinazione Roma, era alle 06.15, ora è stato anticipato alle 05.15, con arrivo a Roma sempre alle 10.40, rendendo così vane tutte le dichiarazioni trionfali sorte al momento dell’istituzione del Freccia.

In poche parole, per raggiungere Roma da Sibari occorrono quasi sei ore: più di un’ordinaria corsa giornaliera di autobus.

La cosa più grave è che, a quanto pare nessuno, a livello istituzionale, se ne è accorto.

La Regione Calabria paga a Trenitalia un contributo annuale per il Freccia Argento, quando dappertutto oramai si viaggia con il più veloce Freccia Rossa e i tempi di percorrenza sono aumentati con ulteriori disagi per i cittadini.

Pertanto, sicuro di interpretare i sentimenti dei cittadini dell’intera Calabria ionica e del Pollino, chiedo al Sig. Presidente di verificare con urgenza se le modifiche apportate alla linea corrispondono a quanto concordato al momento della stipula della convenzione, di ripristinare con urgenza per tutta la tratta almeno il treno Freccia Argento e ridurre i tempi di percorrenza fino a Roma. In ogni caso, in funzione dell’istituzione di nuove fermate e al fine di aggregare gli utenti e viaggiatori dell’intera fascia ionica fino a Rocca Imperiale, si chiede di spostare l’inizio e la fine della corsa con capolinea a Trebisacce, baricentro di un vasto comprensorio, alleviando i disagi dei cittadini del territorio, anche in considerazione dell’avvenuta ristrutturazione della locale stazione ferroviaria, resa moderna e capace di accogliere anche i treni Freccia Argento nonché un razionale sviluppo dei servizi della rete ferroviaria.

Sicuro della comprensione e di un positivo riscontro, si porgono Cordiali Saluti”.

Ultime Notizie

Una notizia terribile: il Pibe de oro è morto, vogliamo ricordarlo commossi con un capitolo del I tomo della serie...
Con determina del segretario generale, in qualità di Responsabile del Servizio Personale del Comune di Cassano All’Ionio, Ciriaco Di Talia,...
Riceviamo e pubblichiamo il seguente Comunicato Stampa: Il sottoscritto Praino Giuseppe Leonardo in qualità di consigliere comunale aderente al gruppo Uniti...
Quann ci vo', ci vo'! E' in casi come questo che un sindaco deve far valere il suo peso...
Il 23 novembre del 1963 moriva a Santa Cruz il pianista e compositore cubano Ernesto Lecuona (1895-1963). Scrisse più di...

Please publish modules in offcanvas position.