Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Sibari. Una navetta collegherà la stazione di Sibari al Museo Archeologico

museoDa un conciso comunicato stampa di Michele Guerrieri dell'UDC di Cassano Jonio apprendiamo una notizia che si aspettava da almeno 30 anni, da quando cioé il Museo archeologico di Sibari da una struttura passeggera nei locali messi a disposizione dal Consorzio di Bonifica è stato straslato nei moderni saloni dell'attuale sito. Mai scelta più scellerata fu quella di costruire il nuovo museo lontano dalla stazione ferroviaria e, soprattutto, dal centro cittadino di Sibari. Da quel momento Il Museo è diventato qualcosa di avulso dalla cittadina che porta ancora il glorioso nome dell'arcaica metropoli magnogreca. I circa 4 chilometri di distanza dallo scalo ferroviario non hanno favorito la fruizione da parte dei cultori della storia magnogreca, ora finalmente veniamo a conoscenza che verrà attivata una navetta che dalla stazione FS condurrà al Museo e tutto ciò con un biglietto ferroviario comprensivo anche della tratta in autobus e presumibilmente anche del biglietto d'ingresso. Una autentica novità che in altre aree del paese è già stata sperimentata. Non sarebbe male se  questo sistema venisse adottato anche per utilizzare la Freccia d'Argento, aggiungendo al costo della tratta principale anche il collegamento dai paesi vicini, ma questo per noi calabresi é fantascienza. Di seguito il testo del Comunicato citato. (La redazione)

 

Dal 7 agosto la Regione Calabria, con le aziende dei trasporti Ferrovie della Calabria, Preite e Saj, attiverà il servizio treno+bus "Sibari Museum" che collegherà la stazione di Sibari al Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide. 

Un risultato non da poco, visto che  per Sibari è la prima volta di un sistema di bigliettazione integrata storico turistico culturale. 

Ne ha dato ufficialità l'assessore Regionale alle Infrastrutture ed ai Trasporti Domenica Catalfamo, in linea con l'impegno preso mesi fa dal Capogruppo in Consiglio Regionale dell'UDC Giuseppe Graziano, che ha chiesto maggiori servizi per il Museo Archeologico Nazionale della Sibaritide, al fine di valorizzare Sibari e le sue bellezze culturali aiutando i turisti a raggiungere il sito.
Piena soddisfazione anche dal rappresentante dell'UDC di Cassano All'Ionio Michele Guerrieri, che condivide il progetto e spera che resti in modo indeterminato.
UDC Cassano All'Ionio

Ultime Notizie

Nel 1972 Mons. Francesco Pennini si adoperò per far ristampare dalle Edizioni Brenner l'unica opera all'epoca esistente sulla storia di...
Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 1,1-4. 4,14-21 1 Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che...
A seguito di un sopralluogo sulla strada provinciale 263, detta delle saline, ricadente nel territorio del Comune di Lungro, l’assessore...
A PARTIRE DA LUNEDI 24 GENNAIO PROSSIMO LA POPOLAZIONE SCOLASTICA TORNA IN CLASSE. DI CONCERTO CON I DIRIGENTI DELLE SCUOLE DI...
(Foto: Antonino Fonsi) Quest’anno la qualità dell’olio è molto alta, eppure la scarsa resa, gli aumenti dei costi e il...

Please publish modules in offcanvas position.