Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

L'eterna Emergenza Rifiuti, un problema senza risoluzione?

rifiuti elettronici raee 645(foto d'archivio) I rifiuti sono diventati ormai un problema che appare quasi irrisolvibile. I primi a toccare con mano il disagio, oltre ai cittadini, sono i sindaci che non sanno più che pesci prendere per arginare l'ingolfamento dei punti di raccolta cittadini. Il pensiero va subito alla Regione Calabria che negli ultimi 20 anni non ha saputo o "voluto" trovare la soluzione giusta, quindi l'emergenza è continua. Abbiamo ascoltato alcuni candidati alle prossime regionali, ma non ci è parso che qualcuno abbia le idee chiare sul come risolvere questo ormai improcrastinabile problema. Il sindaco di Trebisacce avv. Franco Mundo, candidato nella prossima competizione elettorale nelle file del PD, ha diffuso il comunicato che segue.

TREBISACCE – CONTINUA L’EMERGENZA RIFIUTI. MUNDO: “UN DANNO A TUTTO IL LAVORO POSTO IN ESSERE FINORA”

È indispensabile un intervento immediato e risolutivo da parte della Regione Calabria, dato che l’attuale emergenza rifiuti sta creando non solo disagi quotidiani ai cittadini e al territorio, ma, allo stesso tempo sta minando le basi di un progetto e di un percorso rivolto ad una scelta ambientale, portata avanti con impegno e sacrificio dai territori”.

MUNDOA dichiararlo è il sindaco di Trebisacce, l’Avv. Franco Mundo, che ha messo in risalto come l’emergenza rifiuti, dovuta ai rallentamenti e/o al blocco dei conferimenti presso gli impianti in località Bucita a Corigliano Rossano e Calabra Maceri a Rende, stia creando una serie di disagi il cui termine per ora non è ipotizzabile.

La nostra isola ecologica è satura – ha dichiarato il delegato all’Ambiente Franz ApolitoSono pieni i cassettoni di contenimento, sono pieni i camion. Nei prossimi giorni, con gran probabilità, non potremo ritirare l’umido e non sarà possibile ritirare l’indifferenziata, perché le discariche, in funzione di una situazione di stallo con la Regione Calabria, di cui non siamo minimamente responsabili, non ci fanno conferire. Nonostante la disponibilità della ditta gestore dell’appalto di raccolta differenziata, ECOROSSsrl di Rossano-Corigliano, che ringraziamo, il problema sussiste ed è grave. Riceviamo decine di telefonate ogni giorni da parte di cittadini in difficoltà e possiamo limitarci a fornire spiegazioni ma non soluzioni. Il problema va risolto subito”.

Ultime Notizie

Per Sabato 25 gennaio presso i locali della Biblioteca Diocesana di Rossano (Centro Storico) siamo stati invitati alla presentazione della...
Sulla manifestazione di Catanzaro a sostegno del procuratore Nicola Gratteri Noi siamo il nostro futuro. Quante volte abbiamo visto i nostri...
In questi giorni ho inviato una pec alla Regione Calabria, alla Provincia di Cosenza, all’Anbi, al Consorzio di Bonifica di...
Riceviamo e pubblichiamo il Comunicato della Sezione di Sibari della LEGA NAVALE COMUNICATO STAMPA 19/01/2020 Comunichiamo con grande soddisfazione che il 17...
Mercoledì 22 gennaio 2020, a Cassano all’Ionio (Cosenza), presso il Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide, avrà luogo la restituzione del...

Please publish modules in offcanvas position.