Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Successo per la VII. edizione della STRACASSANO

stracassano vincitori (2).jpg(foto: I primi 5 classificati)

Dopo un anno di stop a causa della pandemia è ritornata alla grande la StraCassano.

Sabato 28 agosto nello scenario dei cantieri nautici dei Laghi di Sibari, si è svolta la VII edizione della gara organizzata dalla Polisportiva Magna Graecia di Cassano all’Ionio, gara podistica agonistica inserita nel calendario Fidal della Calabria, valevole quale prova del CDS Campionato regionale a squadre master M/f e CRI Campionato regionale Individuale Master M/F, ben organizzata nel rispetto del Piano di sicurezza e sanitario al fine di creare meno disagi possibili ai villeggianti.

L’arco della partenza e dell’arrivo posto dinanzi alle tantissime barche ormeggiate nelle darsene di fronte al Centro Commerciale del complesso nautico cassanese.

Le bandierine dello start affidate all’Assessore allo Sport Gianluca Falbo del Comune di Cassano e al presidente dell’Associazione dei Laghi di Sibari, Luigi Guaragna, che ha ospitato la kermesse sportiva.

150 gli atleti al via, che si sono dati battaglia lungo un percorso di 10 km, velocissimo e completamente pianeggiante.

Combattutissima la gara maschile: 4 runner sin dai primi chilometri hanno staccato tutti e hanno fatta gara a sè: Giungato, Barbuscio, Semmah e Spingola con ritmi altissimi e cambi regolari sono volati lungo i 10 Km del percorso.

Dopo il passaggio nel Museo Nazionale Archeologico della Sibaritide , i quattro atleti, hanno attraversato il Lido Tamerici, iniziando poi  a percorrere i vialoni dei Laghi, ricevendo gli appalusi delle numerosissime persone presenti.

All’altezza del teatro all’aperto, strappo decisivo di Giungato e Sammah che hanno strappato e distaccato gli altri due atleti

A circa 300 metri dall’arrivo Alberto Giungato della Cosenza k42 ha aumentato i giri del suo motore e dopo aver staccato l’avversario ha tagliato il traguardo aggiungendo il suo nome all’Albo d’oro della VII StraCassano dalla foce del Crati, in riva allo Jonio, sulle orme del Toro cozzante” , col tempo di 00:33,04.

Secondo Ahmed Semmak dell’Atletica Cosenza, col tempo di 00:33,28, che ha preceduto Marco Barbuscio della Società Marathon Cosenza, col tempo di 00:33,37, Domenico Tucci della Società Libertas di Lametia, col tempo di 00:33,49, Michele Spingola della CorriCastrovillari, col tempo di 00:33,52 e di Francesco Curia della Polisportiva Magna Graecia di Cassano Ionio, col tempo di 34,32.

Più combattuta la gara Femminile, vinta dalla cassanese Verdiana Martucci, in forza per motivi di studi alla Uisp Siena, che ha preceduto l’inossidabile Faustina Bianco, col tempo di 0045,19.

Premiati i primi cinque atleti in classifica, sia maschile che femminile, mentre tutti gli altri runner sono stati omaggiati del pacco gara contenente anche la maglia finischer, celebrativa della manifestazione.

Nel corso delle premiazioni è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo del Presidente della Fidal Calabria, Ignazio Vita, nei giorni scorsi chiamato a miglior vita.

Una breve ed essenziale cerimonia ha suggellato il gemellaggio tra Polisportiva Magna Graecia e la Società Sportiva “Forti e veloci” di Ischia, con la consegna di una targa ricordo e un gagliardetto ritirati dall’atleta Nicola Maltese e dal Tenente dei Carabinieri di Cassano Ionio, Roberto Castagna, che ha curato i rapporti tra le due società sportive

Un ringraziamento a tutte le Società che ci hanno onorato della loro presenza provenienti da tutto il territorio nazionale e uno speciale ai partners che hanno patrocinato la gara regionale e alle aziende che hanno sostenuto l’iniziativa.

Le riprese televisive dell’evento sportivo sono state effettuate da Telelibera Cassano e la comunicazione curata dal giornalista Mimmo Petroni.

(La Partenza)

stracassano partenza.jpg

(Foto: Aldo Iacobini)

Ultime Notizie

Nel 1972 Mons. Francesco Pennini si adoperò per far ristampare dalle Edizioni Brenner l'unica opera all'epoca esistente sulla storia di...
Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 1,1-4. 4,14-21 1 Poiché molti hanno cercato di raccontare con ordine gli avvenimenti che...
A seguito di un sopralluogo sulla strada provinciale 263, detta delle saline, ricadente nel territorio del Comune di Lungro, l’assessore...
A PARTIRE DA LUNEDI 24 GENNAIO PROSSIMO LA POPOLAZIONE SCOLASTICA TORNA IN CLASSE. DI CONCERTO CON I DIRIGENTI DELLE SCUOLE DI...
(Foto: Antonino Fonsi) Quest’anno la qualità dell’olio è molto alta, eppure la scarsa resa, gli aumenti dei costi e il...

Please publish modules in offcanvas position.