Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

29 e 30 Maggio nacquero 2 grandi musicisti, Conosciamoli

albeniz3.jpgIl 29 maggio del 1860 nasceva il pianista e compositore spagnolo Isaac Albéniz (1860-1909), considerato fra i maggiori esponenti della scuola nazionale spagnola. Le sue doti di bambino prodigio lo portarono a suonare il pianoforte in pubblico a soli 4 anni, e a 7 a sostenere l'esame di ammissione al conservatorio di Parigi, respinto per la troppo giovane età. Fu allievo di Felipe Pedrell (primo a studiare a fondo la musica tradizionale spagnola considerato il precursore della scuola nazionale spagnola). Questi esortò il suo allievo Isaac Albeniz a sviluppare il patrimonio musicale nazionale, che Albéniz avrebbe poi valorizzato nelle sue celebri suite. Famosissimo è il quinto brano della Suite española, Asturiasanche grazie alla trascrizione per chitarra che ne fece Andrés Segovia. Molti altri brani di Albéniz si prestarono alla trascrizione per questo strumento. Albéniz realizzò, con de Falla, Turina e Granados (ciascuno a modo proprio e sulla scia di Felipe Pedrell) la definitiva emancipazione della scuola spagnola dai modelli stranieri. La corrente musicale nazionalista del romanticismo spagnolo trovò in lui uno dei massimi esponenti. Il suo capolavoro assoluto, la suite Iberia, arrivò nel 1909 poco prima della sua scomparsa avvenuta il 18 maggio del 1909 a soli 48 anni per nefrite cronica o "morbo di Bright.

Benny-Goodman-631.jpgIl 30 maggio del 1909 nasceva a Chicago il clarinettista jazz statunitense Benny Goodman (1909-1986). Fu chiamato il «Re dello swing»: diffuse e rese popolare il jazz presso il grande pubblico. Per la sua grande tecnica e per la pregevole musicalità ha interpretato anche opere del repertorio classico. A lui hanno dedicato lavori alcuni dei più importanti compositori del Novecento, tra cui F. Poulenc con la bellissima Sonata per clarinetto e pianoforte. La sonata venne commissionata dal celebre clarinettista Benny Goodman a Francis Poulenc non molto tempo prima della scomparsa del compositore. Venne eseguita per la prima volta tre mesi dopo la scomparsa del compositore presso la Carnegie Hall di New York il 10 aprile 1963, dallo stesso Goodman accompagnato al pianoforte da Leonard Bernstein.

NB: CLICCANDO SUI TITOLI POTETE ASCOLTARE I BRANI

Ultime Notizie

Lc 13,22-30 - XXI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIOIn quel tempo, Gesù 22passava insegnando per città e villaggi, mentre era in...
L’America è lontana ma il suo cuore batte sempre per la terra natia. Torna alle sue radici. Cassano non l’ha...
In questo giorno ricordiamo due musicisti vissuti in epoche diverse, ambedue autentici grandi interpreti dei periodi in cui hanno vissuto...
Apprendo e comunico con piacere, nonostante ancora una volta la Regione non riconosca la collaborazione istituzionale e l’impegno da me...
Nella storia molte volte gli stati hanno ceduto territori ad altri stati, sia per guerre perdute, sia per ragioni economiche. Basterà...

Please publish modules in offcanvas position.