Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Adolfo Fumagalli, elogiato da Liszt e morto a 28 anni

adolfo fumagalli.jpgUna vita brevissima eppure intensa quella di un musicista che pochi ricordano e che, comunque, è riuscito a lasciare un'impronta decisa nel mondo della musica classica. Se non ricordo male è stato un paio d'anni fa che in uno dei concerti organizzati dall'amico M° Pino Campana presso la scuola di musica da lui diretta  a Rossano ho avuto il piacere di ascoltare dal vivo il  brano più famoso di Adolfo Fumagalli (nella foto) eseguito da una talentuosa concertista . Il brano é citato nel testo che segue e del quale vi offro l'ascolto eseguito dal pianista Artur Cimirro, famoso pianista brasiliano. (A.M.Cavallaro)

Il 19 ottobre del 1828 nasceva ad Inzago (Milano) il pianista e compositore Adolfo Fumagalli (1828-1856). Grande virtuoso fu senza dubbio uno degli esponenti più illustri dell’Ottocento musicale italiano. Nel 1853 un importante fatto accrebbe il suo prestigio: Franz Liszt lo elogiò in una lettera indirizzata al proprio segretario, egli pure di origine italiana, con queste parole: “Io mi inchino innanzi a lui, come innanzi ad un pianista di primo ordine. Venne definito il "Paganini dei pianisti". Avrebbe potuto raggiungere livelli artistici superiori se il destino non gli fosse stato avverso: una morte prematura pose fine a soli 28 anni ad una carriera musicale incompiuta. La produzione di Fumagalli è piuttosto vasta ed è composta principalmente da fantasie su arie d'opera e pezzi di carattere. Una delle sue composizioni più difficili e virtuosistiche è la Grande Fantasie sur Robert le Diable de Meyerbeer op.106 (cliccare per l'ascolto) (dedicata a Liszt) per la mano sinistra. Scrisse anche un interessante arrangiamento della Casta Diva di Vincenzo Bellini, sempre per la sola mano sinistra. Colpito da miliare (una forma di tbc), morì a Firenze il 3 maggio 1856.

Ultime Notizie

Il 23 novembre del 1963 moriva a Santa Cruz il pianista e compositore cubano Ernesto Lecuona (1895-1963). Scrisse più di...
La sen.ce Silvana ABATE ci ha inviato il comunicato che segue: "Ho letto il comunicato inviato agli organi di informazione dalla...
"Le previsioni presenti in questo sito non vogliono istigare al gioco del lotto, chi lo fa si assume tutte le responsabilità...
Oggi andiamo a ricordare un altro compositore precocemente scomparso a soli 36 anni e che ha lasciato comunque segni importanti...
L’AMBITO SOCIO ASSISTENZIALE NUMERO N.4, - TREBISACCE COMUNE CAPOFILA, SBLOCCA FONDI REGIONALI PER LE STRUTTURE SOCIO SANITARIE PARI A 1.200.000...

Please publish modules in offcanvas position.