Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano. 11 anni fa una serata d'eccezione poco apprezzata

concertolabanca.jpgMi piace ricordare una serata musicale che si svolse a Cassano Ionio ben 11 anni fa che ebbe poco successo di pubblico ma che fu un’autentica chicca per gli intenditori; protagonista fu un trio d’eccezione guidato dal sibarita M° Rodolfo La Banca, che oggi ha raggiunto altissimi livelli nel campo della musica colta. Vi ripropongo l’articolo che scrissi in quell’occasione pubblicato sul sito sibari.info con più di tremila letture. Colgo l’occasione per augurare a tutti gli amanti dei concerti di poter presto tornare ad affollare le sale degli “Auditorium” presenti nel territorio, in particolare il teatro di Cassano, quello della scuola di Musica G.Verdi a Rossano, quello della scuola di Musica G.Mahler di Trebisacce e il teatro SYBARIS a Castrovillari. In coda trovate il link per ascoltare una parte breve del concerto. Buona Epifania a tutti.

Ieri sera 5 gennaio al Teatro Comunale di Cassano, i pochissimi convenuti hanno avuto la fortuna di assistere ad uno dei migliori spettacoli musicali presentati nella struttura cassanese, sicuramente il migliore di questa lunga saga denominata “Natale insieme” che è iniziata i primi di dicembre scorso. Certo la musica colta non è alla portata di tutte le orecchie, il teatro è gremito di gente quando si esibiscono le scuole di danza o per le commediole strapaesane, che sicuramente sono importanti, ma che nulla hanno a che vedere con il gusto per l’arte nella sua essenza più intima.

I tre giovani maestri calabresi tutti diplomati presso il conservatorio cosentino: Rodolfo La Banca, clarinetto; Giuseppe Miele, violoncello; Giovanni Ambrosio, pianoforte, hanno dato dimostrazione non solo di essere dei talentuosi strumentisti, ma di avere un innato senso musicale che li ha portati ad una esecuzione molto particolare e personale di alcuni brani di grande godibilità, anche da parte di ascoltatori meno usi a questo tipo di musica.

Il trio si è dato un nome: “Seikilos”, che per gli storici della musica è di grande importanza, infatti il cosiddetto “Epitaffio di Seikilos” è il più antico frammento musicale esistente, scritto in greco e datato intorno al 1° sec.d.Cristo, riportante alcune righe di testo accompagnate da annotazioni melodiche.

Un nome importante quindi, che il M° La Banca, sibarita DOC,  ha proposto ai suoi colleghi e con il quale terranno alto, nei prossimi mesi, in giro per l’Europa il nome della nostra regione.

I cultori della musica colta di Cassano hanno perso un’ottima occasione, per godere di un’ora e mezza di musica di alta classe.

Il programma comprendeva:

l’Opera 38 di L.Van Beethoven per clarinetto, violoncello e pianoforte

Una fantasia napoletana di Autori Vari,

Una fantasia di Natale di Autori Vari,

Il M° La Banca ha curato le trascrizioni delle due fantasie.

(chi lo desidera può ascoltare una parte del brano di Beethoven di circa 3 minuti che abbiamo registrato dal vivo, si tratta di una registrazione amatoriale imperfetta, ma che rende l'idea della serata. per l'ascolto cliccare quì)

A.M.Cavallaro

Ultime Notizie

Conosco Angelica da quando era una bimbetta di pochi anni che zampettava sulla stessa spiaggia pietrosa che frequento da sempre.
Quante chiese in stato di abbandono, alcune sconsacrate, potrebbero essere utilizzate anche dalle nostre parti quali splendidi "cofanetti" in cui...
(Villa Comunale di Cassano negli anni '50 e oggi) La domanda è semplice ma la risposta è tra le più...
Florovivaismo: pubblicato il bando regionale per sostenere il settore A disposizione nuove risorse finanziarie per oltre 800.000 euro L’Assessore Gallo: «Misura pensata...
In attesa della visita alla mostra su Frida Kahlo (nella foto a lato), che si terrà il giorno sabato 11...

Please publish modules in offcanvas position.