Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Successo del trio "Euterpe" nell'antico Granaio di Roseto C. S.

trio_euterpe.jpgIl Concerto di ierisera all'Antico Granaio di Roseto Capo Spulico tenuto dal Trio Euterpe Chamber Music ha fatto piacevolmente vibrare le corde più sensibili dell'anima musicale di tutti gli astanti. I tre Maestri, Elvira Roberta Gaetani, pianista,  di Cassano allo Ionio, Alessandra Marsico, clarinettista, di Roggiano Gravina,   Simona Fontana, oboista, di San Giorgio Albanesehanno dimostrato di essere delle valenti musiciste interpretando i non facili brani, scelti per l'occasione, con grande slancio e tecnica magistrale, riuscendo a trasmettere agli ascoltatori quelle dolci vibrazioni e l'afflato gentile che solo la musica, quando è eseguita a quei livelli, può dare. Grazie al M° Martino "deus ex-machina" dell'Accademia musicale Gustav Mahler di Trebisacce che fa conoscere talenti come questi a tutti gli appassionati di musica classica presenti nel territorio. Ascoltando e guardando le tre giovanissime  concertiste (25 anni di media) non abbiamo potuto fare a meno di pensare ai nostri progenitori magno-greci che allietavano le loro serate conviviali al suono dell' "aulos", progenitore proprio dell'oboe con doppia ancia vibrante,  della "lira" strumento a corda con cassa di risonanza fatta con carapace di tartaruga coperta da pelle tesa; oggi sostituita dal pianoforte e di un antichissimo strumento nato in Egitto il "memet" trasformato molti secoli dopo nel francese "chalumeau" antenati ambedue del clarinetto: strumenti suonati molto spesso da giovani donne come appare anche presso il nostro museo archeologico di Sibari in alcuni disegni su anfore del 5° sec. a.C.

Ierisera, attraverso le esperte mani dei tre Maestri, le musiche di Rossini, Bellini, Destenay e Klosé, ci hanno traghettato in un mondo parallelo dove non esistono guerre, pregiudizi, odi e rancori.

Grazie ad AMA Calabria, alla municipalità di Roseto con la sindaca avv. Rosanna MAZZIA che ci ha ospitato, alla G. Mahler del M° Martino e, certamente non da ultime, alle tre splendide donne e valenti concertiste che ci hanno regalato momenti di gioia pura.

Antonio Michele Cavallaro
Per un piccolo assaggio del concerto CLICCARE QUI' , Il video e l'audio non sono perfetti, le riprese sono state effettuate con "mezzi di fortuna", lo abbiamo fatto per dare un'idea agli amici appassionati di musica colta non presenti in sala, con l'occasione li invitiamo a tenersi informati per le prossime manifestazioni musicali nella nostra area.

Ultime Notizie

L'associazione Musicale The Voice of Soul invita a partecipare alla manifestazione “LA SOLIDARIETÀ SI FA VOCE”, che si terrà Domenica...
In relazione ai magnifici progetti, da realizzare e in parte realizzati, illustrati al pubblico recentemente dal direttore del Parco Archeologico...
Daniela Nigro sale sul podio più alto dei visagisti e truccatrici d'Italia. Il Make up artist trebisaccese ha conquistato la...
Coldiretti Calabria: gli anziani, “mai così numerosi come adesso”, in Calabria non sono “un peso”, ma una risorsa. Quasi il...
Il futuro è qui. Oltre le sole progettualità, ben al di là delle parole di rito, l’Istituto “Ezio Aletti” di...

Please publish modules in offcanvas position.