Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Trebisacce. Sinergia operativa tra due istituti scolastici

Buvette 03.jpg(Foto: la dirigente del G.Galilei prof.ssa D'Elia e la dirigente dell'ATP di Cosenza dott.ssa Giannicola) A Trebisacce ieri é avvenuto un fatto straordinario per la Calabria e forse per l'Italia intera. Due istituzioni scolastiche locali importanti hanno iniziato una collaborazione fattiva, l'uno venendo incontro ad ad un'esigenza dell'altro . Spieghiamo in termini semplici l'antefatto di quello che la cerimonia di ieri ha sancito in modo definitivo e più ampiamente e degnamente illustrato dal comunicato diffuso dall'Ist. Aletti che di seguito pubblichiamo. Il polo liceale "Galileo Galilei" si è trovato per motivi contingenti a non poter fornire un adeguato servizio per la pausa Caffé-Snack ai propri studenti e, ovviamente a tutti gli operatori scolastici dell'istituto. Tra l'altro la normativa riguardante l'introduzione e il consumo di alimenti ad uso collettivo nella scuola è molto severa e si é acuita ancor più dopo la pandemia, quindi da parte della dirigenza le difficoltà per poter risolvere il problema non erano poche. L'idea geniale è venuta alla dirigente prof.ssa Elisabetta D'Elia durante un incontro di lavoro con il dirigente dell'Istituto Aletti ing. Alfonso Costanza.

Buvette 01.jpg(Foto: da sin. dott.ssa Roseti, prof.ssa D'Elia, il sindaco dott. Aurelio, l'ing. Costanza, Dott.ssa Giannicola) Com'é noto l'Istituto ALETTI si occupa con successo della formazione di personale addetto alla ristorazione con particolare attenzione alla normativa europea riguardante l'igiene e i sistemi sicuri di preparazione e conservazione dei cibi, chi meglio di un'organizzazione come questa poteva fornire un supporto sicuro e "certificato" alle esigenze, nella fattispecie, di un'altra istituzione scolastica? Da questo confronto di idee fra i due dirigenti è nato il tutto. Riusciamo solo ad immaginare le problematiche burocratiche che i due istituti hanno dovuto superare, ma alla fine ci sono riusciti e ieri la "bouvette" è stata ufficialmente aperta. Questa sinergia può rappresentare e far presagire anche altre collaborazioni di ordine pratico anche con altri istituti scolastici presenti sul territorio, ognuno mettendo a disposizione della collettività, con la supervisione dell'Ente locale, le peculiarità culturali presenti nei diversi programmi di studio, utilizzabili per la promozione del territorio in diversi ambiti, da quello turistico a quello economico, da quello storico a quello ambientale. Godiamo intanto di questo bel risultato e che sia foriero di altre interessanti iniziative. (Antonio Michele Cavallaro)

Buvette 10.jpg(Foto: Lo staff dell'Aletti impegnato per l'occasione)

“Aletti” e “Galilei” inaugurano “Breaking Green”

Breaking Green, atto primo. In porto il primo capitolo del nuovo “libro” scritto a due mani dall’Istituto “Ezio Aletti” e dal Polo Liceale “Galileo Galilei” di Trebisacce. L’ambizioso Progetto di Rete pensato e voluto dai rispettivi Dirigenti Scolastici - ing. Alfonso Costanza e dott.ssa Elisabetta D’Elia - è dunque realtà.

Non è stato un “parto” semplice. In quasi diciotto mesi, partendo dal periodo più grigio della recente storia mondiale, la pandemia, si è messo in piedi, mattone su mattone, questo edificio unico nel suo genere e che vede correre spalla a spalla i due più importanti Istituti Scolastici dell’Alto Jonio. Il sogno è quindi realtà: gli allievi del “Galilei” hanno la loro buvette. I loro colleghi delle Sezioni di Enogastronomia e del Socio Sanitario dell’Aletti, invece, possono disporre di una ulteriore progettualità per archiviare con successo il proprio PCTO.

La prima mattinata del Progetto in questione è stata vissuta all’insegna delle grandi emozioni. Il Dirigente Scolastico del “Galilei”, dott.ssa Elisabetta D’Elia, ha fatto gli onori di casa non usando certo mezzi termini: «È un fatto storico e forse, se non unico, raro questo nostro esperimento che va oltre la sola sfera didattica. Un anno e mezzo fa abbiamo cominciato a pensare col collega Costanza a questa opportunità e oggi, in modo chiaro e con grande entusiasmo, siamo qui a festeggiare il buon esito del nostro lavoro».

Pure il Dirigente Scolastico dell’Aletti, ing. Alfonso Costanza, non ha lesinato il proprio ottimismo circa il destino del Progetto: «È una sinergia che avrà una ricaduta territoriale. Noi siamo qui per dare il via a un processo serio in cui i ragazzi sono protagonisti di un percorso capace di mettere in gioco le loro competenze come il patrimonio locale in un’ottica di piena valorizzazione umana ed economica». Sulla stessa falsariga il prof. Giuseppe Campolongo, responsabile tecnico dell’iniziativa: «Saremo gli ambasciatori delle nostre eccellenze. Punteremo sui nostri prodotti e le nostre professionalità per educare le nuove generazioni alla qualità locale».

Buvette 08.jpg(Foto: il fatidico taglio del nastro inaugurale da parte della dott.ssa Giannicola, coaudiuvata dal sindaco)

A seguire hanno preso la parola i rappresentanti del Comune di Trebisacce. Dapprima il sindaco, dott. Alex Aurelio: «Il nostro Ente è orgoglioso di stare dalla parte di questi importanti Istituti. Lo sentiamo come un nostro dovere appoggiare iniziative di un tale livello. I miei complimenti alle due scuole per come sanno volare sempre più in alto». Quindi, l’intervento della delegata alla Pubblica Istruzione, dott.ssa Tania Roseti: «Oggi è un giorno importante per Trebisacce e il suo territorio e credo che non sarà l’unico che sapranno regalarci questi Dirigenti e i loro studenti».

Ha concluso la prima parte della mattinata la dott.ssa Loredana Giannicola, dirigente dell’ATP di Cosenza: «Le nostre scuole sanno stare dalla parte dei ragazzi e questo Progetto rappresenta un esempio virtuoso del mondo Scolastico che sa spesso supplire alle mancanze di altri Enti territoriali per dare risposte importanti al territorio e alle sue nuove leve. Oggi due Istituti di grande pregio come il Galilei e l’Aletti decidono di intraprendere questo iter di sussidiarietà che certamente darà frutti importanti e che non possiamo che lodare come un esempio positivo da cui prendere spunto oltre la sola sfera locale».

È stato quindi il momento del taglio del nastro tricolore, rito che ha di fatto inaugurato la buvette. Tante le Aziende partner dell’iniziativa che hanno partecipato con dei loro stand: tra cui ricordiamo “Madeo”, “Garum” e il “Gran Paradiso”. Altrettanto corposo pure il parterre delle Autorità presenti: operatori turistici, giornalisti e uomini eccellenti del mondo culturale come il prof. Giuseppe Trebisacce.

«Penso che si possa dire, senza tema di smentite, che stavolta abbiamo scritto una pagina fondamentale per il mondo dell’Istruzione provinciale, se non regionale - è stato il commento a freddo del Dirigente Scolastico, ing. Alfonso Costanza - Il Progetto di Rete appena inaugurato è un ambizioso tentativo per superare certe sterili divisioni che da sempre penalizzano l’Alto Jonio. La Scuola ha il dovere di indicare la strada per il futuro, è una delle sue mission. Credo che con il “Galilei” della cara collega D’Elia sia stato centrato proprio questo obiettivo. La presenza del massimo rappresentante del nostro ATP ci incoraggia in tal senso. Ringrazio personalmente la dottoressa Giannicola per le belle parole che ha avuto a favore del nostro sforzo. Ringrazio poi, doverosamente, i docenti e gli studenti del mio Istituto per il solito e vincente apporto alla manifestazione odierna.».

Aletti Comunicazione

Ultime Notizie

“Ennesimo capolavoro del centrodestra in Calabria. Dopo il dietrofront sul consigliere supplente, quello sull’ “epocale” finanziamento della ss106, a distanza...
Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 3,1-121In quei giorni venne Giovanni il Battista e predicava nel deserto della Giudea 2dicendo:...
Si è concluso con una sentenza di assoluzione con la formula “perché il fatto non sussiste” il procedimento penale a...
Rinviato lo scorso mese di novembre a causa delle avverse condizioni atmosferiche, è in programma domenica 4 dicembre, presso la...
Toccare i reperti dell’antica Sybaris per superare i limiti percettivi imposti dalle disabilità e viaggiare nella storia esplorando il mondo...

Please publish modules in offcanvas position.