Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Trebisacce. Bilancio attività 2018

trebisacce logoL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI TREBISACCE FA UN BILANCIO DELL’ATTIVITÀ DEL 2018.

Un anno di inteso lavoro e grandi risultati: è questo il sunto dell’analisi dell’attività svolta nel 2018, posta in essere dal sindaco Franco Mundo e dall’Amministrazione Comunale di Trebisacce, nel corso della tradizione conferenza di fine anno.

Partendo dalle attività nell’ambito del sociale, il primo cittadino ha voluto ricordare l’importante finanziamento in essere per il secondo riparto dei PAC (Piano d’azione e Coesione), grazie al quale, ancora una volta, sarà garantita l’assistenza domiciliare agli anziani e i servizi

di asilo nido per i bambini in fascia d’età compresa tra 0-36 mesi. Un’iniziativa importante che ha garantito lavoro per decine e decine di operatori sociosanitari, mettendo a disposizione fondi complessivi per quasi 1.500.000 di euro a cui vanno aggiunti i 200.000 euro del fondo nazionale non autosufficienza.

Una politica sociale rivolta, dunque, alle classe sociali più deboli, come dimostra anche l’attenzione per il REI (Reddito di Inclusione), grazie al quale sono stati avviati diverse collaborazioni professionali, in tutto il territorio, e come possono confermare gli oltre 700 nuclei familiari beneficiari del Pon Sia/Rei dai quali derivano anche i contributi mensili che il Comune eroga a coloro che vivono un momento di difficoltà economica e sono titolari dei requisiti per ottenerli.

Sotto il profilo Sanitario, da evidenziare il costante lavoro, posto in essere dall’Assessore Campanella, teso alla sensibilizzazione per la prevenzione, con il lancio del progetto Prevenzione è Vita, attraverso il quale vengono declinati eventi tesi a fornire ai cittadini gli strumenti idonei per un maggiore controllo della propria salute, che hanno visto in pochi mesi coinvolti diverse centinaia di soggetti.

Un nuovo progetto, sempre nell’ambito dell’iniziativa Prevenzione è vita, si concretizzerà nelle prossime settimane, trasformando Trebisacce in una città CardioProtetta, mentre per l’ospedale Chidichimo si è in attesa di avviare le attività con l’inaugurazione della divisione medica, appena completati i lavori.

Nell’ambito delle infrastrutture, il sindaco ha ricordato l’importanza della autostazione che sorgerà nel piazzale Willy Brandt, per cui l’iter burocratico è partito nel 2015, con una delibera di consiglio comunale votata all’unanimità. Forte di un Project Financing, vede il Comune di Trebisacce mettere a disposizione della realtà imprenditoriale coinvolta, per un limitato periodo di tempo, un terreno sul quale, fino a qualche anno fa, lo stesso comune pagava un canone a RFI (Rete Ferroviaria Italiana) e che ora è stata sottoposto ad esproprio.

Un’opera questa, che non pesa dunque sulle casse comunali e che allo stesso tempo riqualifica un’area centrale della città, fornendo una struttura moderna destinata ad accogliere i viaggiatori che ogni giorno visitano Trebisacce, partendo in primo luogo da tutti gli studenti che frequentano gli istituti scolastici di Trebisacce, area considerata snodo ferroviario per la presenza attigua della stazione dei treni.

Nella struttura non mancheranno i parcheggi e anche un info point destinato a diventare un punto di riferimento turistico del territorio. Peraltro, detta area, era già destinata a zona parcheggi, arrivo e partenza autobus.

Altro successo di questo 2018 va riferito al costante e continuo lavoro di risanamento del Bilancio Comunale.

Il sindaco Mundo ha voluto ricordare come nel 2012, quando è partito il suo primo mandato “Non vi era nella casse del comune un solo centesimo, tanto che a volte era problematico anche pagare gli stipendi ai dipendenti. Abbiamo superato questa crisi, sfruttando tutte le aperture normative, mettendoci al passo con la riscossione dei tributi e lavorando sodo sulla razionalizzazione delle spese. Il tutto senza aumentare tributi e imposte comunale, a differenza di quanto falsamente dichiarato in un manifesto dalla minoranza, i cui debiti contratti sono stati pagati da questa amministrazione”.

Nel suo intervento, l’Assessore ai Lavori Pubblici Filippo Castrovillari, ha ricordato come l’anno amministrativo, partito bene si sia concluso al meglio, grazie all’importante finanziamento per circa un milione di euro ottenuto dal Comune di Trebisacce, per la riqualificazione delle aree di Sbarco del Pescato, che porterà ad un prolungamento dello storico Pontile, il quale diverrà un grande attrattore turistico. Il tutto si inserisce in un progetto ampio che vede il lungomare protagonista, come i lavori di completamento del nuovo tratto, già avviati in questi giorni, dimostrano.

Il tutto senza dimenticare la costante attività di ammodernamento della rete idrica, che ha ridotto enormemente i problemi di cui Trebisacce ha sofferto in passato, il miglioramento della viabilità, il potenziamento della pubblica illuminazione, la ristrutturazione e riorganizzazione del cimitero, l’edilizia scolastica. “Grazie alla nostra capacità di essere credibili presso le realtà sovracomunali – ha dichiarato l’Assessore Castrovillari - non c’è un solo aspetto della realtà di Trebisacce su cui non siamo intervenuti per ottenere un miglioramento dei servizi”.

Grande attenzione anche per il mondo dello Sport, come evidenziato dal delegato Domenico Pinelli, che ha voluto ricordare, in concerto col sindaco, i lavori, prossimi al completamento che hanno visto protagonista lo Stadio G. Amerise, destinato a diventare eccellenza del territorio, il nuovo campetto da tennis presso lo stadio A. Lutri, il reperimento dei fondi, ottenuto grazie ad una costante interlocuzione con i funzionari del ministero dell’interno, per il ripristino del Polivalente Sportivo in contrada Russo, e il successo dell’Area Fitness sul Lungomare, meta di centinaia di appassionati di sport.

Nell’ambito del mondo della scuola, l’Assessore Romanelli ha evidenziato il piacere di trarre un bilancio da 365 giorni di costante lavoro. Partendo da una condivisione di tutta l’esperienza scolastica di ognuno degli Istituti di Trebisacce, nel 2018 si è operato per ampliare la dotazione strumentale delle Scuole Medie, abbellito lo spazio all’aperto dell’ Istituto Pertini, rafforzata l’offerta didattica con progetti di Educazione Stradale e Educazione Ambientale, migliorato il servizio mensa risolvendo le criticità sollevate, senza scordare il potenziamento del servizio di trasposto scolastico, la scelta di utilizzare risorse di bilancio per sgravare le famiglie dagli esborsi per le forniture dei libri di testo, l’esenzione per gli alunni disabili dai ticket per il trasporto scolastico. Inoltre grazie ad una attenta rendicontazione, si è ottenuto un più cospicuo finanziamento da parte della regione per le forniture libri di testo. Numerosi risultati quindi, per i quali l’assessore Romanelli, ha voluto ringraziare la Dott.ssa Carmela Vitale, responsabile dell’Area dei Servizi Sociali. Sotto il profilo del personale, è stato approvato il piano di assunzioni per il 2019, con la previsione di una serie di concorsi, si è proceduto all’avvio della contrattazione decentrata, passaggio che non avveniva dal 2008. Infine, tutto pronto per l’approvazione del bilancio preventivo, prevista per dicembre ma rimandata al mese di gennaio per il subentro del nuovo revisore dei conti.

Il presidente del Consiglio Cittadino, nonché delegata al Turismo, Spettacolo, Pari Opportunità e Terzo Settore, Maria Francesca Aloise, ha condiviso la soddisfazione per la crescita del turismo a Trebisacce e per una rinnovata centralità, che mai come nel 2018 si è manifestata con tanto vigore. Il grande successo del Cartellone Estivo Marestate, che ha portato a Trebisacce decina di migliaia di turisti, la visibilità ottenuta con la partecipazione a numerosi programmi televisivi che hanno messo in risalto le eccellenze trebisaccesi, il costante rapporto di interlocuzione con il mondo del terzo settore, con la rinascita della Pro Loco – Città di Trebisacce e il successo della ‘Fera di Truzzaculi dedicato al San Leonardo Patrono di Trebisacce, e ancora le attività poste in essere dalla Commissione Pari Opportunità, la rinnovata Stagione Teatrale, sono solo alcuni dei successi che Trebisacce può vantare in questo 2018 appena concluso. Successi che diventano volano per la costante crescita cittadina, su tutti il riconoscimento da parte della Regione Calabria della rassegna d’eventi Marestate quale evento storicizzato.

Franz Apolito, delegato all’Ambiente e alla Protezione Civile ha ricordato come Trebisacce sia uno dei comuni che nel corso del 2018 si è maggiormente distinto nell’ambito della raccolta differenziata, riuscendo a superare la percentuale del 65%, risultato che colloca la realtà cittadina nell’ambito del cortissimo elenco dei comuni ricicloni. Sottolineato anche l’incremento dei servizi sulla spiaggia, forte della quinta bandiera blu, che hanno previsto un maggior numero di servizi per i disabili, partendo dalle sedie Job e dalle pedane, oltre che le nuove docce, il cui numero in questo 2019 è destinato a salire. Una grande crescita sotto il profilo ambientale, per cui il delegato ha ringraziato il Responsabile dell’Area Ambientale, l’Arch. Orlando, con oltre 100 alberi piantumati su tutto il territorio. Tante le novità anche sotto il profilo della Protezione Civile, che nel 2019 vedrà al varo la nuova sede del CoC, rinnovato e pronto per ogni emergenza.

Il sindaco Mundo, al termine della Conferenza Stampa, dopo aver porto i propri auguri per un 2018 all’insegna del lavoro e della serenità, ha voluto ricordare l’impegno degli amministratori assenti, per motivi familiari, alla conferenza: il Vicesindaco e Assessore ai Servizi Sociali Giulia Accattato, che molto ha operato nell’ambito dei progetti sociosanitari sopra indicati; l’Assessore alla Sanità Pino Campanella, sempre in prima fila e attivissimo per la riapertura del Ospedale Chidichimo oltre che per le attività di prevenzione sopracitate; la delegata alla formazione e all’agricoltura Antonella Acinapura, che ha varato un progetto di formazione il quale si è dipanato in una serie di corsi che hanno riscosso grande successo su tutto il territorio e il cui impegno per il recupero e il potenziamento della cultura del Biondo Tardivo di Trebisacce non può che essere qualificato come encomiabile; la consigliera Caterina De Giovanni, delegata al centro storico, che sta operando costantemente per la crescita dell’antico borgo di Trebisacce, costituendo punto di riferimento costante per i cittadini del centro storico; il delegato all’Urbanistica e Demanio, Giampiero Regino, che ha lavorato incessantemente per il nuovo Piano Spiaggia, e per il nuovo Piano Strutturale Comunale.

“Su queste premesse – ha concluso il sindaco Franco Mundo – si continuerà a lavorare anche per l’anno 2019, che porterà grandi ed importanti risultati per Trebisacce.

Ultime Notizie

«La sinistra deve ricostruire il proprio profilo politico e culturale anche promuovendo una analisi seria, con conseguenti proposte, sui...
Paranormal Circus: il circo degli orrori arriva a Corigliano Rossano - Arriva a Corigliano Rossano il famosissimo Paranormal Circus: teatro,...
L’ ipogeo della chiesa di Sant’Anna dei Lombardi, un tesoro restituito alla città - La chiesa di Sant’Anna dei Lombardi(fig.
TREBISACCE SEDE DI UNA GARA DI NUOTO IN ACQUE LIBERE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO Le acque del mare Bandiera Blu di...
Francesco Corrado è stato nominato referente per la regione Calabria in seno alla Federazione Ciclistica Italiana. La comunicazione è stata inviata...

Please publish modules in offcanvas position.