Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Lauropoli: conclusione mostra Santini

santini.jpg<Dopo aver visitato la mostra delle immaginette devozionali di Rocco Atene - un collezionista per passione e non per interesse venale - posso affermare che veramente la bellezza potrà salvare il mondo. Intanto devo confessarvi una personale esperienza giovanile che mi riporta a quand’ero ragazzo e avevo fatto la prima comunione: erano quelli tempi di ristrettezze, di essenzialità, di sobrietà. Parenti ed amici di famiglia vennero a casa a farmi gli auguri e mi regalarono un “santino” che ricordava la mia prima esperienza pubblica; in cambio, in segno di riconoscenza e ringraziamento, mia madre offrì loro un… panino. Grazie a Rocco, grazie a tutti per questa bella esperienza>.

Con queste parole mons. Francesco Savino, vescovo di Cassano all’Ionio (Cs) ha inaugurato la mostra di Rocco Atene sulle immaginette devozionali: Tra arte e devozione popolare, tenuta nei locali del Centro sociale anziani di Lauropoli, in corso Laura Serra Cassano, promossa e organizzata dal Centro di Ricerche e Studi Economici e Sociali per il Mezzogiorno.

Sono intervenuti, fra gli altri, oltre all’autore, i soci del Centro, il parroco don Pietro Martucci, il comandante della tenenza dei carabinieri di Cassano Fiorenzo Dileo e il vice Cristian Di Martino, il dirigente della Cisl Giuseppe Pennini, il prof. Carlo Rango presidente dell’Irfea e già docente universitario, estimatori dell’autore e appassionati della disciplina.

Oltre a mons. Savino, sono intervenuti nella presentazione Franco Tufaro, Felicia Laurito, Peppino Di Pressa curatore della mostra e Martino Zuccaro. Nel corso dei vari interventi è stato evidenziato il valore e il significato delle immaginette devozionali, la loro valenza affettiva, le varie tipologie e tecniche impiegate nella realizzazione dei santini nei vari contesti storici nonché il significato devozionale, religioso, storico e del vissuto quotidiano; non è stato tralasciato, inoltre, l’interessante aspetto collegato più propriamente alla iconografia e ad alcune correnti artistiche del tempo.

Rocco Atene è un collezionista per mera passione. E’di grande interesse storico e documentario il materiale raccolto e custodito gelosamente negli anni.   Egli frequenta i principali mercati e mercanti di antiquariato, locali di rigattieri, aste di antiquariato, mercati delle pulci da Roma in su. Si è trasferito giovanissimo in provincia di Bergamo dove lavora, coltivando da molto tempo la passione per la ricerca minuziosa di documenti civili, militari e religiosi, di medaglie, pergamene e proclami che servono a ricostruire la storia recente e remota della Calabria e segnatamente della Sibaritide, con particolare riferimento a Cassano, Lauropoli, Doria e Sibari. Senza perseguire alcun fine di lucro, ma per mera passione e attaccamento alla storia della Calabria, ha allestito anche una “sezione nazionale” dove sono raccolti documenti, medaglie al valor civile e militare, vecchie pagelle scolastiche del ventennio mussoliniano, nonché documenti commerciali e atti ufficiali della Curia e della Diocesi di Cassano Ionio. I pezzi più interessanti sono stati rinvenuti nei mercatini di antiquariato del centro nord: al mercatone sul Naviglio (Mi), Casale Monferrato, Nizza Monferrato, Vercelli, Perugia, Parma, Rimini e Roma solo per citare qualche località.

cresesm.jpgIL SERVIZIO STAMPA

Ultime Notizie

Alessandra Celentano nuovamente a Cassano All’Ionio per “giudicare” gli allievi della scuola di danza “Centro Studi Vaganova” diretto da Maria...
La notizia diffusasi pochi giorni fa a vertiginosa velocità, a seguito dei soliti controlli dell'ARPACAL e della successiva doverosa ordinanza...
SANITA’, FORCINITI E SAPIA (M5S): “IL DECRETO CALABRIA E’ UN ATTO POLITICO CORAGGIOSO MA ASSOLUTAMENTE NECESSARIO”. Il Decreto Calabria è un...
Le Ferrovie svizzere dovranno assumere circa mille macchinisti nei prossimi cinque anni per sostituire il personale che nel frattempo andrà...
Si dice che il 17 porti sfortuna, nell'infinito panorama della musica colta in questo giorno di giugno in anni, ovviamente,...

Please publish modules in offcanvas position.