Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano. I consiglieri d'opposizione comunicano ...

onsiglieri opposizione.jpgI consiglieri comunali di opposizione, si interrogano sull’operato dell’Amministrazione in carica riguardo la gestione dell’emergenza sanitaria pandemica.

Più volte si è suggerito di attivarsi in modo concreto per avere uno screening più dettagliato e chiaro dei contagi sul nostro territorio, visto l’aumento considerevole delle persone positive.

Nell’ultimo articolo, definito dalle fila della maggioranza come al solito populista e accusati di mala informazione, si era chiesto l’istituzione di unità speciali comunali, la cui priorità doveva essere quella di prestare assistenza ai nuclei familiari in quarantena con difficoltà ad interagire verso l’esterno, l’istituzione attraverso enti ed associazioni di volontariato, presenti nel nostro Comune, di un punto dove effettuare tamponi rapidi (drive-in), visti i tempi di attesa prolungati dell’USCA aperta una volta a settimana sul nostro territorio, come già fatto da altri Comuni.

Apprendiamo oggi, che le nostre richieste derise anche sui social da alcuni Consiglieri di maggioranza, iniziano a prendere forma, attraverso la discussione nelle stanze apposite per uno screening generalizzato verso le persone più a esposte giornalmente per motivi di lavoro o altre vicissitudini.

Altro capitolo sono le luminarie natalizie, dopo le ingiuste accuse sui media e sui social, dove alcuni tra le fila della maggioranza riuscivano addirittura a leggere il futuro, come i migliori maghi e cartomanti, paventando ogni possibile previsione futura sulle nostre considerazioni in merito. Anche qui prendiamo oggi atto, con piacere, della riduzione della visione del progetto dell’attuale Amministrazione in carica, riducendo in modo più che sostanzioso la previsione di spesa per le luminarie. In ogni caso il nostro pensiero era solo quello di indirizzare la somma prevista, verso le categorie maggiormente colpite dalla crisi economica/finanziaria dovuta alla situazione pandemica, portando loro un sostanziale aiuto sotto forma di bonus e agevolazioni sulle imposte comunali da pagare. Se un segnale natalizio si vuole dare ai nostri cittadini in questo momento, sono altre le necessità.

Si ribadisce, come al solito, che le nostre non sono polemiche, ma preziosi consigli quanto meno da essere attenzionati nell’interesse della nostra collettività, ognuno di noi a proprio modo vive la quotidianità e le difficoltà della nostra comunità. Il nostro pensiero è positivo, ben vengano proposte, idee ed iniziative da qualsiasi schieramento politico, senza essere tacciati di letargo o populismo, l’importante è che vadano verso una sola direzione il Bene Comune.

Ultime Notizie

Il 23 novembre del 1963 moriva a Santa Cruz il pianista e compositore cubano Ernesto Lecuona (1895-1963). Scrisse più di...
La sen.ce Silvana ABATE ci ha inviato il comunicato che segue: "Ho letto il comunicato inviato agli organi di informazione dalla...
"Le previsioni presenti in questo sito non vogliono istigare al gioco del lotto, chi lo fa si assume tutte le responsabilità...
Oggi andiamo a ricordare un altro compositore precocemente scomparso a soli 36 anni e che ha lasciato comunque segni importanti...
L’AMBITO SOCIO ASSISTENZIALE NUMERO N.4, - TREBISACCE COMUNE CAPOFILA, SBLOCCA FONDI REGIONALI PER LE STRUTTURE SOCIO SANITARIE PARI A 1.200.000...

Please publish modules in offcanvas position.