Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano. La minoranza boccia il Bilancio di Previsione

consiglio cDUP e bilancio di previsione finanziario 2022/2024 bocciato dalla minoranza.

I lavori dell'ultima assemblea civica riunitasi il 29.06.2022 nel Palazzo di Città che vedeva due punti all'ordine del giorno; il DUP ed il bilancio di previsione 2022/2024, entrambi bocciati da noi consiglieri di minoranza per ovvi motivi.

Prima fra tutte la presenza tra le entrate correnti della nuova imposta, l'addizionale comunale IRPEF, voluta dal sindaco e dalla sua maggioranza, anche quest'ultima fortemente respinta e contestata dalla minoranza.

Prendiamo atto analizzando il bilancio che l'addizionale comunale Irpef appunto andrà a finanziare le spese correnti quindi anche gli eventi estivi che nel bilancio di previsione ammontano a 520.000 euro, comprensivi di eventuali contributi pubblici ricevuti. Ribadiamo con ancor più forza che l'introduzione di una nuova imposta in questo periodo storico molto difficile per tutti si doveva evitare, tagliando a monte le tante spese superflue.

Altra nota dolente, la presenza delle rate dei mutui contratti dall'amministrazione comunale, oggi più che mai anche questi vanno ad influire negativamente appesantendo il bilancio di parte corrente.

La minoranza aveva già espresso la sua contrarietà alla contrazione di mutui soprattutto se finalizzati ad interventi che potevano e dovevano essere finanziati con altre risorse e finanziamenti di natura pubblica, aspettando bandi dedicati.

Prendiamo atto che l'assessore Mungo, dopo la lettura della sua relazione sul DUP ed il bilancio di previsione non ha potuto, o meglio voluto, rispondere a chiarimenti posti dal consigliere Praino, forse su eventuali suggerimenti di altri.

Nella sua relazione infatti, l'assessore Mungo, si lascia andare a pensieri e commenti personali verso la minoranza che non ci toccano minimamente, commenti come "espedienti machiavellici"che si rispediscono al mittente.

Da quello che si apprende anche dall'ultimo consiglio comunale, se le difficoltà dell'amministrazione comunale sono davvero le spese per le utenze (energia elettrica, riscaldamento, caro carburante) invitiamo a predisporre un piano appropriato per il contenimento delle stesse, contenimenti che potrebbero e dovrebbero arrivare su tanti altri fronti.

Il bilancio di previsione è un documento che ha un forte significato politico, a mezzo del quale attraverso delle scelte si individuano le linee programmatiche con le quali si intende amministrare e noi della minoranza come espresso più volte nel corso della nostra consiliatura non ci troviamo in linea con tanti punti, a nostro avviso importanti su cui non intendiamo cambiare idea.

(Immagine: Foto d'archivio)

Ultime Notizie

Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 12,49-53 In quel tempo Gesù disse: «49Sono venuto a gettare fuoco sulla terra, e quanto...
Racconto semiserio di una storia molto triste descritta nel solito stile simpaticamente aggressivo della prof.ssa Mariangela Vaglio. Lucrezia, matrona romana,...
Nell’ambito degli eventi estivi, organizzati dall’Amministrazione Comunale di Frascineto, il Museo delle Icone e della Tradizione Bizantina, ospita fino al...
"Calabria, la lista Mastella-Noi Di Centro-Europeisti è quasi pronta. Ecco i primi nomi: Per gli uninominali della Camera molto probabilmente correranno...
"Le previsioni presenti in questo sito non vogliono istigare al gioco del lotto, chi lo fa si assume tutte le responsabilità...

Please publish modules in offcanvas position.