Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano. Ex-pretura diventa casa per migranti

Consegnati stamane nella sala del Consiglio comunale i lavori del “Progetto SUPREME – Diritti in Piana – Interventi sul Polo sociale integrato nel Comune di Cassano All’Ionio”.

Alla cerimonia erano presenti il sindaco Giovanni Papasso, il vicesindaco Antonino Mungo, gli assessori Elisa Fasanella e Gianluca Falbo, Giuseppe Salerno, legale rappresentante dell’impresa che eseguirà i lavori, l’ingegnere Antonio De Marco, Responsabile unico del procedimento, l’ingegnere Antonio Gatto, progettista e responsabile della direzione lavori.

Il progetto prevede l’offerta di soluzioni abitative temporanee sul territorio e l’ampliamento dell’offerta informativa e di orientamento all’accesso ai servizi dei migranti presenti nel territorio comunale attraverso il recupero di un edificio pubblico da adibire a polo sociale integrato. La struttura interessata sarà lo stabile dell’ex pretura su corso Cavour.

Con delibera di approvazione della Giunta numero 154 del 10/06/2020 era stato approvato il “Progetto SU.PRE.ME ITALIA” per l'attuazione di un piano straordinario integrato di interventi per il contrasto e il superamento di tutte le forme di grave sfruttamento lavorativo e di grave marginalità/vulnerabilità dei migranti negli insediamenti delle Piane di Gioia Tauro e di Sibari. Con decreto della Regione Calabria settembre 2020, poi, è risultato finanziato il Progetto “Diritti in Piana. Azioni per superamento dello sfruttamento lavorativo e del disagio abitativo dei migranti nella Piana di Sibari di importo pari a € 591.353,58 del Comune di Cassano Allo Ionio (CS)” nell’ambito del Progetto SUPREME Italia. Una parte di questi fondi verrà destinato alla ristrutturazione del Polo Sociale sito su Corso Cavour negli edifici dell’ex pretura nel centro storico di Cassano. Nello specifico,

la spesa complessiva sarà di circa 153.000 euro che troveranno copertura con i fondi del “Progetti SUPREME Italia” per come previsto dalla Convenzione tra la Regione Calabria e il Comune di Cassano Allo Ionio (CS). L’impresa affidataria dei lavori è la “Imc Costruzioni di Salerno Giuseppe & c. Sas”.

Il progetto SUPREME prevede, inoltre, la consegna di un autobus per aiutare le istituzioni a combattere il caporalato (consegna avvenuta già a luglio dello scorso anno) e l’offerta di soluzioni abitative temporanee sul territorio nell’ex mattatoio comunale, ubicato su via Luigi Praino. SUPREME è incentrato sul superamento delle emergenze in ambito di grave sfruttamento e di gravi marginalità degli stranieri regolarmente presenti sul territorio comunale.

“Proseguiamo – ha commentato a margine della consegna lavori il sindaco Gianni Papasso - nell’azione di contrasto al caporalato e allo sfruttamento della manodopera nel settore agricolo, riqualificando, allo stesso tempo, una serie di edifici che fanno parte della storia della nostra città”.

Comunicazione Istituzionale

Comune di Cassano All’Ionio

Ultime Notizie

L'associazione Musicale The Voice of Soul invita a partecipare alla manifestazione “LA SOLIDARIETÀ SI FA VOCE”, che si terrà Domenica...
In relazione ai magnifici progetti, da realizzare e in parte realizzati, illustrati al pubblico recentemente dal direttore del Parco Archeologico...
Daniela Nigro sale sul podio più alto dei visagisti e truccatrici d'Italia. Il Make up artist trebisaccese ha conquistato la...
Coldiretti Calabria: gli anziani, “mai così numerosi come adesso”, in Calabria non sono “un peso”, ma una risorsa. Quasi il...
Il futuro è qui. Oltre le sole progettualità, ben al di là delle parole di rito, l’Istituto “Ezio Aletti” di...

Please publish modules in offcanvas position.