Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Vangelo di Domenica 19 Febbraio 2017

gesu predica.jpgDal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 5,38-48. - In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: « Avete inteso che fu detto: "Occhio per occhio e dente per dente"; ma io vi dico di non opporvi al malvagio; anzi se uno ti percuote la guancia destra, tu porgigli anche l'altra; e a chi ti vuol chiamare in giudizio per toglierti la tunica, tu lascia anche il mantello. E se uno ti costringerà a fare un miglio, tu fanne con lui due. Dà a chi ti domanda e a chi desidera da te un prestito non volgere le spalle ».   Avete inteso che fu detto: "Amerai il tuo prossimo e odierai il tuo nemico"; ma io vi dico: amate i vostri nemici e pregate per i vostri persecutori, perché siate figli del Padre vostro celeste, che fa sorgere il suo sole sopra i malvagi e sopra i buoni, e fa piovere sopra i giusti e sopra gli ingiusti. Infatti se amate quelli che vi amano, quale merito ne avete? Non fanno così anche i pubblicani? E se date il saluto soltanto ai vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno così anche i pagani? Siate voi dunque perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste. »

 

parrocchia sangiuseppe

Viale magna grecia, 1 – 87011 Cassano all’Ionio (CS) – Tel. 098174014

________________________________________

“in-formati”

Foglio settimanale parrocchiale

di formazione e informazione

19 – 26 febbraio 2017

________________________________________________________________________________________________________________________

camminando insieme

SAN GIUSEPPE 2017:

SIBARI RISCOPRA IL PROPRIO ESSERE “COMUNITÀ” E CIASCUNO SI SENTA CHIAMATO AD ESSERE “CUSTODE” DELL’ALTRO

Quest’anno, anche alla luce del “Progetto pastorale diocesano”, che stiamo leggendo insieme in queste settimane, desideriamo dare alla Festa di San Giuseppe un segno particolarmente unitario e desideriamo partire dalle “periferie” della nostra Comunità parrocchiale, così frammentaria e frammentata.

Tali “periferie” sono senz’altro le Contrade della nostra Parrocchia.

Perciò, dopo aver consultato gli organismi parrocchiali di partecipazione, si è pensato di fare la proposta che sarà qui di seguito esposta:

Ogni domenica, a partire da domenica 19 febbraio, una Contrada della Parrocchia sarà invitata a partecipare e, in qualche modo, ad animare la Santa Messa delle ore 11:00.

Al termine della Celebrazione, ad alcuni rappresentanti della Contrada sarà consegnata la “statuetta pellegrina” di San Giuseppe.

Durante la settimana, la statuetta “peregrinerà” simbolicamente in quella Contrada e le diverse famiglie si raduneranno, ogni giorno, per pregare insieme.

Un giorno delle stessa settimana (quando sarà possibile il mercoledì) la Santa Messa sarà celebrata in quella stessa Contrada ed animata dai canti eseguiti dal coro parrocchiale.

La domenica successiva, la Contrada, alla quale era stata consegnata la “statuetta pellegrina”, consegnerà, al termine della Santa Messa delle ore 11:00, la stessa immagine alla Contrada successiva.

Così, si procederà fino al giorno 15 marzo.

Il 16 marzo inizierà, poi, il Triduo di preparazione alla Festa, che sarà celebrato nella chiesa parrocchiale “San Giuseppe”.

Domenica 19 marzo, oltre alla Santa Messa presieduta dal nostro Vescovo Francesco, si terrà la processione e, nella serata, un momento comunitario di festa, realizzato grazie al contributo di tutti.

Lunedì 20 marzo, festa liturgica di San Giuseppe, la Santa Messa sarà celebrata nell’ultima Contrada, che riceverà la “statuetta pellegrina” proprio giorno 19 marzo.

Le contrade riceveranno la “statuetta pellegrina” secondo il seguente ordine:

-         Domenica 19 febbraio: Contrada Murate;

-         Domenica 26 febbraio: Contrada Pantano Rotondo;

-         Domenica 5 marzo: Contrada Tre Ponti;

-         Domenica 12 marzo: Contrada Spadelle;

-         Domenica 19 marzo: Contrada Fuscolara (dove sarà celebrata la Santa Messa della festa liturgica di San Giuseppe, il 20 marzo).

L’auspicio, che poniamo sotto il “manto” del nostro amato San Giuseppe, è di riscoprirci, diventare ed essere un’autentica Comunità cristiana, dove ciascuno sia “custode” di Gesù, attraverso la reciproca “custodia” fraterna.

Buon cammino a tutti.

Il Parroco, il CPP e il CAEP

Custodiamoci nella preghiera reciproca! Buona domenica a tutti!

                                               don Michele

Riflettiamo “insieme” sulla Parola di Dio della Domenica

19 Febbraio 2017

VII Domenica del Tempo Ordinario – A

(Lv 19,1-2.17-18; Sal 102; 1Cor 3,16-23; Mt 5,38-48)

Nella pagina del Vangelo di questa VII domenica del tempo ordinario continuiamo ad ascoltare il “discorso della montagna”. Stiamo ascoltando le “antitesi” attraverso cui Gesù interpreta e radicalizza, andando al cuore della legge mosaica. Alcune ci sono state presentate domenica scorsa, mentre le altre ci vengono presentate in questa domenica.

Considerandole insieme, le antitesi sembrano quasi un “crescendo” di richieste esigenti, che trovano la loro ragione ultima nella motivazione data da Gesù: «siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste».

Prima di ripercorrere e interpretare alcuni comandamenti – come abbiamo ascoltato domenica scorsa – Gesù aveva ammonito: «se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei non entrerete nel regno dei cieli».

Le due affermazioni di Gesù, relative all’entrare nel regno dei cieli e nell’essere perfetti come il Padre celeste, sono la “cornice” entro cui si collocano le antitesi, l’interpretazione della legge fatta da Gesù.

È come se ci venisse detto: se osserverete queste mie parole, voi vi lascerete avvolgere dall’abbraccio della paternità di Dio e tale abbraccio sarà talmente tanto trasfigurante da rendervi un prolungamento della sua paternità, del suo amore di Padre!

Questa paternità di Dio, che noi siamo chiamati a prolungare nella relazione con gli altri uomini, viene cantata dalle parole del Salmo responsoriale, che così ci fa pregare: «Egli perdona tutte le tue colpe, guarisce tutte le tue infermità, salva dalla fossa la tua vita, ti circonda di bontà e misericordia. Misericordioso e pietoso è il Signore, lento all’ira e grande nell’amore. Non ci tratta secondo i nostri peccati e non ci ripaga secondo le nostre colpe. Quanto dista l’oriente dall’occidente, così egli allontana da noi le nostre colpe. Come è tenero un padre verso i figli, così il Signore è tenero verso quelli che lo temono».

Perché dovremmo “non opporci al malvagio”, “porgere l’altra guancia”, “amare i nemici”, “pregare per chi ci perseguita”, “amare chi non ci ama”, “salutare chi non ci saluta”? Per quale motivo? Perché è proprio facendo questo che si sperimenta l’abbraccio folle di Dio per noi e, contemporaneamente, è proprio così che permettiamo a Dio di abbracciare e curare l’umanità ferita e “guastata”.

È così, volendo utilizzare il linguaggio dell’Apostolo Paolo, che noi facciamo esperienza di essere “tempio di Dio”, il luogo cioè in cui Dio continua ad incontrare l’uomo, l’umanità.

È questa la “sapienza” di Dio che noi dobbiamo acquistare facendoci “stolti” agli occhi del mondo per diventare “sapienti” secondo Dio!

Sì, perché per il “mondo” una persona che non si oppone al malvagio, che porge l’altra guancia, che ama il nemico, che prega per chi lo perseguita, che ama chi non lo ama, che saluta chi non lo saluta, non è forse una persona “stolta”, “stupida”?

Eppure è proprio questa “stupidità”, questa “stoltezza” che può permettere a Dio di continuare ad abbracciare il mondo e al mondo di lasciarsi abbracciare da Dio!

Chiediamo a Dio, che è un Padre tenero con noi, che “non ci tratta secondo i nostri peccati e non ci ripaga secondo le nostre colpe”, di renderci “stolti” per essere sale e luce del mondo! Amen.

AVVISI

- LUNEDÌ 20 FEBBRAIO, NEL CONTESTO DELLA PREPARAZIONE ALLA FESTA DI SAN GIUSEPPE, LA S. MESSA SARÀ CELEBRATA PRESSO LA C.DA MURATE.

- MARTEDÌ 21 FEBBRAIO SI TERRÀ NELLA NOSTRA PARROCCHIA, PRESSO LA CHIESA “SANT’EUSEBIO”, LA FESTA DIOCESANA DELL’IMMAGINE DI GESÙ MISERICORDIOSO. A PARTIRE DALLE ORE 16:30 SI TERRÀ IL CANTO DELLA CORONCINA, IL CANTO DELLE LITANIE, LA VIA CRUCIS, LA S. MESSA E L’ADORAZIONE EUCARISTICA. PER QUESTO MOTIVO L’ORA DI PREGHIERA DEL VENERDÌ E L’ADORAZIONE DEL GIOVEDÌ IN QUESTA SETTIMANA NON SI TERRANNO.

- MERCOLEDÌ 22 FEBBRAIO, ALLE ORE 18:30, PRESSO LA PARROCCHIA “SAN GIROLAMO” IN CASTROVILLARI, SI TERRÀ L’INCONTRO DIOCESANO SULLA DIMENSIONE SOCIALE DELL’EVANGELIZZAZIONE.

- SABATO 25 FEBBRAIO, DALLE ORE 15:00 ALLE ORE 18:00, PRESSO I LOCALI DELLA CHIESA “SAN GIUSEPPE”, SI TERRÀ UN MOMENTO DI FESTA PER I FANCIULLI E I RAGAZZI DELLA PARROCCHIA.

- DOMENICA 26, AL TERMINE DELLA S. MESSA DELLE ORE 11:00, LA STATUETTA “PELLEGRINA” DI SAN GIUSEPPE SARÀ CONSEGNATA ALLA C.DA PANTANO ROTONDO.


DOMENICA 19 FEBBRAIO verde

Ë VII DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Liturgia delle ore terza settimana

Lv 19,1-2.17-18; Sal 102; 1Cor 3,16-23; Mt 5,38-48

Il Signore è buono e grande nell’amore

Ore 8,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Francesco (1° anniversario)

ORE 11,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Pro populo SAN GIUSEPPE ALLA C.DA MURATE

ORE 17,30 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Costanza, Carmela

LUNEDI’ 20 FEBBRAIO verde

Liturgia delle ore terza settimana

Sir 1,1-10; Sal 92; Mc 9,14-29

Il Signore regna, si riveste di maestà

Ore 17,30 – C.DA MURATE: S. MESSA

MARTEDI’ 21 FEBBRAIO verde

Liturgia delle ore terza settimana

Sir 2,1-13; Sal 36; Mc 9,30-37

Affida al Signore la tua vita

FESTA DELL’IMMAGINE

DI GESÙ MISERICORDIOSO

ORE 16,30 – CHIESA “S. EUSEBIO”: ORA SANTA

ORE 17,30 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Domenico, Gabriele

Segue: ADORAZIONE EUCARISTICA

 

MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO bianco

CATTEDRA DI SAN PIETRO

Festa - Liturgia delle ore propria

1Pt 5,1-4; Sal 22; Mt 16,13-19

Il Signore è il mio pastore: non manco di nulla

Ore 17,30 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Isabella, Vincenzo

ORE 18:30 – “SAN GIROLAMO”, CASTROVILLARI

INCONTRO DIOCESANO

GIOVEDI’ 23 FEBBRAIO rosso

Liturgia delle ore terza settimana

S. Policarpo - memoria

Sir 5,1-10; Sal 1; Mc 9,41-50

Beato l’uomo che confida nel Signore

3° GIOVEDÌ DI SANTA RITA

Ore 15,30 in poi – “S. Giuseppe”: CATECHISMO

Ore 17,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Giorgietta (1° anniversario)

Ore 18,15 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Elisa

VENERDI’ 24 FEBBRAIO verde

Liturgia delle ore terza settimana

Sir 6,5-17; Sal 118; Mc 10,1-12

Guidami, Signore, sul sentiero dei tuoi comandi

Ore 15,30 in poi – “S. Giuseppe”: CATECHISMO

Ore 17,30 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Moreno (1° anniversario)

SABATO 25 FEBBRAIO verde

Liturgia delle ore terza settimana

Sir 17,1-13; Sal 102; Mc 10,13-16

L’amore del Signore è per sempre

Ore 8,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Giuseppe

Ore 11,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: MATRIMONIO

Ore 15,00 in poi – “S. Giuseppe”:

FESTA DI CARNEVALE PER I BAMBINI E I RAGAZZI DELLA PARROCCHIA

DOMENICA 26 FEBBRAIO verde

Ë VIII DOMENICA TEMPO ORDINARIO

Liturgia delle ore quarta settimana

Is 49,14-15; Sal 61; 1Cor 4,1-5; Mt 6,24-34

Solo in Dio riposa l’anima mia

Ore 8,30 – Chiesa “S. Giuseppe”: S. MESSA

Def. Luigi, Cristina

ORE 11,00 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Pro populo

SAN GIUSEPPE ALLA C.DA PANTANO ROTONDO

ORE 17,30 – CHIESA “S. EUSEBIO”: S. MESSA

Def. Rita (1° anniversario)

Ultime Notizie

Nasce l’alleanza civica che si candida a governare la cittadina ionica Nei prossimi giorni la presentazione del programma e del candidato...
Abbiamo avuto l’onore di visitare un’antica dimora di una nobile famiglia napoletana e soprattutto abbiamo avuto il raro privilegio di...
Alcuni giustificano l'afflusso dei migranti con il calo demografico occidentale. Questo essere la raccolta del sopravanzo africano aprirebbe, a mio avviso,...
A 29 anni dalla morte del giudice siciliano, convegno a Matera - Incontro col postulatore, monsignor Vincenzo Bertolone. Per qualcuno, un...
In occasione della XIX Giornata Mondiale dell’Alzheimer, il prossimo 21 settembre, nasce a Cassano l’Associazione amici “Alzheimer nel cuore”, su...

Please publish modules in offcanvas position.