Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano. Prodotti cosmetici dalle acque delle Terme Sibarite.

terme sibarite.jpg La notizia appresa dal comunicato che segue, mi ha piacevolmente colpito. Non più tardi di un anno fa avevo espresso la mia perplessità riguardante la mancaza di una linea di prodotti cosmetici, ma anche medicali, basati sulle qualità straordinarie delle acque solforose delle Terme di Cassano. Ho un ricordo d'infanzia legato alla bontà quasi miracolosa di quelle acque. Frequentavo la seconda media e la matematica non era proprio il mio forte, mio padre pregò don Giacinto Bruno, sacerdote che di numeri se ne intendeva molto, di darmi qualche lezione privata. Così due volte a settimana andavo nel suo studio, e fu proprio don Giacinto che, accorgendosi di un'infezione strana che dal mio zigomo destro stava espandendosi quasi fino a raggiungere l'occhio, mi diede una cremina bianca dicendomi di spalmarla sulla parte arrossata e quasi purulenta. I miei avevano provato con diversi ritrovati consigliati dal medico, ma il risultato non era stato lusinghiero, così mia madre volle provare il ritrovato consigliato dall'amico prete. Non ci crederete, ma in pochissimi giorni quella specie di infezione cutanea (non ho mai saputo di cosa si trattasse) sparì completamente. Poi don Giacinto, interpellato dai miei, ci disse che la cremina era stata estrapolata dai fanghi biologici delle terme che si formavano spontaneamente lungo i canali di raccolta delle acque termali. Si trattava probabilmente dei primi esperimenti  ma funzionò alla grande. Spero che la ricerca, di cui si parla nella nota, porti al più presto risultati positivi, così un nuovo importante tassello si aggiungerebbe alle già tante ottime prerogative di quelle acque finora sfruttate solo in parte. E' d'uopo ringraziare il neo-presidente delle Terme avv. Gianpaolo Iacobini per questa lodevolissima iniziativa. (Antonio M.Cavallaro)

Cosmetici dalle acque termali.

Siglata convenzione tra Terme Sibarite e la società “Elisabetta Ferrara”.

Intesa sperimentale per attività di ricerca e produzione di prodotti di cosmetica termale

Lo prevede l’intesa sperimentale sottoscritta tra Terme Sibarite spa e la società Elisabetta Ferrara Salute e Benessere, fondata e presieduta da Elisabetta Ferrara e impegnata con successo, da oltre un quarto di secolo, nel campo della fitocosmesi. Attraverso l’atto, siglato dalla stessa Ferrara e dall’Amministratore unico di Terme Sibarite spa, Gianpaolo Iacobini, si punta a sostenere «iniziative scientifiche e di ricerca al fine di ulteriormente valorizzare le benefiche qualità delle Terme Sibarite», favorendo così le attività in tal senso promosse dalla “Elisabetta Ferrara”, destinate anche alla creazione di una specifica linea basata proprio sulle acque termali sibarite: ipotermali, sulfuree, mediominerali, con temperatura costante di 25 gradi, esse derivano da cinque sorgenti naturali (Caldane, Stufe, Clocco e Trabucco) e si caratterizzano per la presenza di idrogeno solforato di origine biologica che trae biochimicamente origine da riduzioni di composti ossidati dello zolfo e, come è stato osservato in diversi studi, da decomposizione di materia organica solforata ad opera di distinte attività batteriche. 

«Abbiamo inteso avviare quella che riteniamo possa essere una collaborazione foriera di importanti sviluppi – dichiara Iacobini – poiché fermamente convinti che le infinite potenzialità di cui le Terme Sibarite sono depositarie vadano sviluppate sempre più e meglio, in maniera innovativa: sfruttare le acque a fini cosmetici vuol dire seguire esempi virtuosi e guadagnare spazi in termini di qualità e competitività, per di più utilizzando intelligentemente acque destinate ad andare altrimenti perdute, poiché eccedenti il fabbisogno dello stabilimento termale». Aggiunge dal canto suo Elisabetta Ferrara: «La linea termale che nascerà dalla collaborazione con Terme Sibarite prende vita dal desiderio di creare prodotti cosmetici di altissima qualità legati alle eccellenze del territorio calabrese, seguendo un percorso frutto di anni di esperienza e ricerca che hanno portato ad abbinare i benefici delle acque termali a ingredienti naturali, tutti provenienti da agricoltura biologica della campagna calabra, ricchi di sostanze preziose per la bellezza e la salute della pelle».

La convenzione, già operativa, avrà durata biennale. I dettagli dell’iniziativa e i primi cosmetici prodotti con acqua Terme Sibarite saranno presentanti nei prossimi giorni, nel corso di una conferenza stampa.

Terme Sibarite spa

Ufficio di Presidenza

Ultime Notizie

Sapevamo che da decenni nei magazzini della zona archeologica di Sibari (inizialmente delle semplici baracche di legno) giacevano migliaia...
Da un’ottima inchiesta apparsa sul quotidiano “Il Sole 24Ore” di ieri 6 gennaio u.s. ,curata da Marta Casadei e Michela...
Ancora protagonisti le allieve e gli allievi dell’Istituto “Ezio Aletti” di Trebisacce. E anche lontano dalle proprie aule: negli ultimi...
La nostra premier Giorgia Meloni ci ha abituato a battute "surreali", anche divertenti tutto sommato se non fossero pronunciate da...
Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 5,13-16 - Is 58,7-10 In quel tempo Gesù disse:«13Voi siete il sale della terra; ma...

Please publish modules in offcanvas position.