Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Corigliano - Nasce l’Ass. “La Fenice”per bambini autistici

godino.jpgUn aiuto ai bambini con diagnosi di disturbi dello spettro autistico e delle loro famiglie. E' nato nell’area urbana di Corigliano e l'inaugurazione è avvenuta il 2 aprile nella Giornata Mondiale della Consapevolezza dell'Autismo. Un nuovo Centro a sostegno dei bambini con diagnosi di disturbi dello spettro autistico e delle loro famiglie. È stato inaugurato grazie all’iniziativa dell’Associazione “La Fenice” composta da un gruppo di genitori che ha unito forze, competenze e risorse per concretizzare un progetto pensato molto tempo fa.  Il Disturbo dello Spettro Autistico è un disturbo del neuro-sviluppo che comporta deficit nell’ambito comunicativo, sociale e comportamentale. Si parla di spettro perché dalle manifestazioni più gravi giunge fino a mescolarsi alla neurotipicità. Considerando l’intero spettro si parla ormai di 1 nato su 50 quindi ogni bambino che nasce ha il 2% di probabilità di essere autistico. L’autismo non è una patologia e pertanto non esiste una cura, tuttavia trattamenti precoci ed intensivi possono incidere in maniera molto significativa sul miglioramento delle condizioni di vita di questi bambini – futuri adulti autistici – e delle loro famiglie. Il Centro di Corigliano presieduto dal sig. Domenico GODINO (nella foto) rappresenta il primo e fondamentale step del progetto per l’Autismo  il cui obiettivo è quello di offrire un servizio che prima non esisteva ad un ampio territorio in cui l’incidenza dei disturbi dello spettro autistico è purtroppo in forte crescita. A disposizione dei ragazzi ci sono esperti come la dott.ssa Catia VULCANO, pedagogista, analista del comportamento e inoltre la dott.ssa Elisa AIELLO, psicoterapeuta, e a completare l’organico un nutrito team di infermieri, fisioterapisti, terapisti e Oss. Il Centro è infatti stato realizzato con l’obiettivo di divenire  un punto di riferimento sul territorio  per il trattamento e la presa in carico di bambini con disturbi dello spettro autistico. La finalità dell’Associazione è quella di supportare e formare sin dalla diagnosi della sindrome, le famiglie dei ragazzi autistici, creando una visione nuova sulle caratteristiche dell’Autismo: lavorare sulle potenzialità di questi ragazzi per migliorarne la qualità di vita e giorno dopo giorno farli diventare adulti il più possibile autonomi. L’obiettivo dell’Associazione è quello di promuovere una competenza nell’ambito psico-educativo attiva e partecipata di tutte le persone che ruotano attorno alla vita dell’autistico: la famiglia, la scuola con insegnanti e compagni di classe, gli operatori.L’area di attrazione è principalmente l’alto jonio cosentino, ma il Centro può essere funzionale anche a tutte le località dell’entroterra direttamente collegate, grazie alla posizione strategica del Comune ausonico.

Ultime Notizie

Sapevamo che da decenni nei magazzini della zona archeologica di Sibari (inizialmente delle semplici baracche di legno) giacevano migliaia...
Ancora protagonisti le allieve e gli allievi dell’Istituto “Ezio Aletti” di Trebisacce. E anche lontano dalle proprie aule: negli ultimi...
La nostra premier Giorgia Meloni ci ha abituato a battute "surreali", anche divertenti tutto sommato se non fossero pronunciate da...
Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 5,13-16 - Is 58,7-10 In quel tempo Gesù disse:«13Voi siete il sale della terra; ma...
Si è concluso ieri l’importante workshop che ha dato il via alla seconda fase del progetto “Verso un Museo del...

Please publish modules in offcanvas position.