Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Il ponte sul "Saraceno" riaperto al traffico

semaforo saraceno.jpgSi è vero il ponte sul Torrente Saraceno è stato riaperto al traffico seppur parzialmente. La provincia ha installato un semaforo che permette il passaggio degli autoveicoli "in senso unico alternato", é già qualcosa. Come era logico aspettarsi da chi vive per il "consenso", sindaci e giunte dei due comuni limitrofi Villapiana e Trebisacce, si sono autoincensati a non finire. "Siamo stai noi a far riaprire il ponte, col nostro impegno e bla bla bla", c'é da sbellicarsi dalle risate nel leggere come è ripetitiva certa gente, non perdono occasione per farsi belli. Villapiana  aveva addirittura costituito una "commissione di vigilanza" ad hoc, mica si scherza. In effetti la provincia si è presa i tempi che sono quelli "normali" della politicaccia italiana per sanare in parte una cosetta per la quale bastava si e no un mesetto, ma c'erano le elezioni europee nel frattempo e quelle comunali a Villapiana, bisognava vedere come reagiva l'elettorato e così anche questo "piccolo" problema è stato oggetto di proclami elettoralistici. Vi propongo i due comunicati dei comuni citati, praticamente fotocopia, quasi, l'uno dell'altro, evviva la democrazia. Una volta si diceva "adda veni' baffone".... ma forse nel frattempo se li è tagliati. (A.M.Cavallaro)

 

villapiana logoRIAPERTO IL TRANSITO SULLA S.P. 253 - VIADOTTO SARACENO
Dopo sette mesi di inibizione al traffico, il tratto della Strada Provinciale 253 che interessa la percorribilità del Viadotto Saraceno è stato, se pur parzialmente, riaperto al transito automobilistico.

Con l’ordinanza n.27 del 12/11/2018, la Provincia di Cosenza, ente competente per la S.P. 253, aveva posto un divieto di transito veicolare e pedonale, in funzione di un concreto pericolo per chi percorreva la strada che collega Villapiana a Trebisacce, inerente alla stabilità del Viadotto Saraceno.

Fin da subito, il Comune di Villapiana, grazie alla Commissione di vigilanza appositamente costituita, presieduta dal consigliere Ilaria Costa, ha lavorato quotidianamente, in costante contatto con i tecnici e dirigenti della Provincia di Cosenza, al fine di sollecitare la rapida soluzione di un problema che ha penalizzato molte attività commerciali e creato numerose difficoltà a tutto il territorio. Al tempo stesso si è posto al centro dell’azione di stimolo e vigilanza il massimo rispetto per la sicurezza degli automobilisti che giornalmente percorrono la S.P. 253.

Con l’ordinanza n. 13 del 14/06/2019, - ha dichiarato il Sindaco Paolo Montalti - che sancisce la parziale riapertura del Viadotto Saraceno con una circolazione a senso unico alternato, raccogliamo un primo successo, frutto del nostro costante impegno, mai venuto a mancare nei tanti mesi di disagio vissuto. I lavori di risanamento e sistemazione delle travi laterali di bordo per il lato monte sono solo il primo passo di un processo che deve portare alla riapertura completa del viadotto e un totale ripristino della circolazione, che permetta anche ai mezzi di massa superiore a 3.5 tonnellate di percorrere quel tratto di strada. Il nostro è territorio che soffre di una grave carenza di collegamenti, mancanza che penalizza il nostro turismo, linfa vitale del nostro futuro. È assolutamente inaccettabile che per rendere di nuovo fruibile una strada già esistente vengano impiegati oltre sette mesi, senza tra l’altro raggiungere un risultato pieno. In tal senso continueremo a vigilare sui tempi di ripristino, chiedendo già nell’incontro che si terrà lunedì prossimo con il Presidente della Provincia Iacucci, di operare con celerità al fine che i tempi necessari per la chiusura dei lavori siano brevi. Tanto dobbiamo a tutti i cittadini di Villapiana e dell’Alto Ionio”.

 

trebisacce logoRIAPERTO IL VIADOTTO SUL TORRENTE SARACENO

La Provincia di Cosenza ha comunicato, tramite ordinanza n. 13 del 14/06/2019, la riapertura del traffico sul Viadotto Saraceno, che sarà regolato da un senso unico alternato, confermando il divieto di transito per i mezzi pesanti.

Sono stati eseguiti lavori di consolidamento attraverso il potenziamento dei pilastri. I lavori continueranno, per la parte a valle, nei prossimi giorni, con il potenziamento delle travi di sostegno.

“Finalmente - ha dichiarato il sindaco Franco Mundo - viene compiuto un passo avanti in una vicenda che ha assunto toni assurdi e grotteschi. Il territorio, già fortemente penalizzato da un sistema di trasporti che non premia le potenzialità dell’Alto Ionio e scoraggia spesso i flussi turistici, da troppi mesi viveva un’ulteriore disagio, a cui oggi si è data, anche se solo parzialmente, soluzione. Aspettiamo ora dalla Provincia un’indicazione chiara sui tempi necessari a ripristinare la piena circolazione, sui lavori che sono stati posti in essere e su quelli che ancora devono essere completati, certi che le prove di carico che sono state eseguite garantiscono una circolazione in piena sicurezza. Non si può negare che il territorio, soprattutto sotto il profilo turistico e commerciale, abbia risentito di questa prolungata interruzione della viabilità, ma sono certo che lavorando tutti insieme, con la grinta che caratterizza i nostri operatori economici e tutti i cittadini, riusciremo presto a recuperare quanto perduto. Da parte nostra, come amministrazione comunale, non abbiamo mai smesso di monitorare il problema, di proporre soluzioni, di stimolare attività risolutive, di relazionarci con l’ente Provincia e con i suoi tecnici, nei quali abbiamo riscontrato grande disponibilità, senza poter negare tuttavia che un maggior dinamismo avrebbe potuto accorciare almeno in parte i tempi. Ovviamente da parte nostra c’è stato sempre stato il massimo rispetto per il lavoro compiuto dai tecnici e dalla ditta che ha operato, perché al centro del loro lavoro c’era la sicurezza dei cittadini e con la sicurezza non si può scherzare, così come anche nel fare ironia bisogna portare rispetto quando in gioco ci possono essere vite umane.

Ma questo è il passato. Ora dobbiamo solo guardare verso il futuro e porre in essere tutte le condizioni possibili per valorizzare il nostro territorio, da oggi più facilmente percorribile”.

Lunedì mattina il sindaco di Trebisacce, Franco Mundo, il sindaco di Villapiana, Paolo Montalti, e il presidente della Provincia di Cosenza, Franco Iacucci, si incontreranno per discutere il proseguimento dei lavori.

 

 

 

Ultime Notizie

In occasione della XIX Giornata Mondiale dell’Alzheimer, il prossimo 21 settembre, nasce a Cassano l’Associazione amici “Alzheimer nel cuore”, su...
Nel clamore provocato da un treno particolare che parte da Sibari per Bolzano e nell'emergenza rifiuti stavo per dimenticare che...
Roma è molto di più del Colosseo, di Piazza di Spagna o del Pantheon. Qualche consiglio per turisti alternativi. L’altro giorno...
INAUGURAZIONE SCUOLA SAN GIOVANNI BOSCO E SALUTO DI AVVIO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO “Poter studiare è un diritto di ogni studente.
Alla scuola per l’infanzia Magnolia la mensa è tutta a Km 0 Approvato il nuovo piano alimentare con soli prodotti del...

Please publish modules in offcanvas position.