Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano. Il libro di Cataldi encomiato a Roma

cataldi.jpg(Foto: da sin. dott. Salvatore Cataldi, Prof. Dionesalvi, prof. Cersosimo, Mimmo Petroni, dott. Schiavelli) Encomio per il Libro Mezzogiornopreciso il modello dello Sviluppo Locale per la Sibaritide Cassanese.

il Libro Mezzogiornopreciso, il modello dello Sviluppo Locale per la Sibaritide Cassanese, scritto da Salvatore Cataldi, edito da Albatros il Filo, Roma, aprile 2018, ha ricevuto riconoscimenti locali e nazionali.

Durante la presentazione del volume avvenuta a Cassano nello scorso mese di giugno, i relatori hanno avuto parole di elogio per la fatica di Salvatore Cataldi. Il professore straordinario d’istituzione di economia e politiche regionali dell’Unical Domenico Cersosimo lo ha definito: “un lavoro straordinario, di un cittadino comune, l’applicazione previo adattamento al contesto cassanese del paradigma sviluppo locale”. Il docente Claudio Dionesalvi ha definito il libro: “prezioso, analitico e lungimirante”. Un atto di coraggio, una politica sociale dal basso, che racconta il tentativo teorico e pratico dell’applicazione del modello sviluppo locale alla Sibaritide Cassanese dal 2002 al 2016. In realtà dalla lettura attenta del libro si scorge anche dell’altro: la voglia di riscatto sociale dell’autore, l’impegno civile, l’inclinazione all’indignazione, valore che diventa risorsa, il talento esercitato dal coraggio, che si fanno creatività, innovazione e cambiamento. È sottilissima, ma pungente, l’ironia sprezzante dell’autore, nell’intento di volersi riappropriare del suo mantra, di una tema che l’ha visto dal 2002 essere pioniere, precursore, confuso, dall’oblio e dall’opportunismo, che sottendono la piaga sociale del diffuso morbo italiano e paesano, l’usurpazione. L’economista Antonio Schiavelli ha definito il testo: “Un bel racconto. Parla di noi. Prefigurando la necessità di annullare la perifericità, divenendo ambasciatore del territorio per immetterlo in un contesto globale”. Il presule di Cassano don Francesco Savino si è complimentato con Cataldi: “Un’opera utile che apre una questione decisiva per lo sviluppo del nostro territorio”. Lusinghieri anche i complimenti della commissione straordinaria capitanata dal vice prefetto Mario Muccio: “Un lavoro visionario, che delinea strategie di sviluppo intelligenti”. Alle benemerenze locali si aggiungono quelle provenienti dalla capitale. L’autore giorno 30 giugno è stato invitato a Roma, presso gli studi, caos e film marchio Albatros il Filo, per un’intervista radio – televisiva che andrà in onda a settembre, riservata ai libri dell’ultima sfornata anno 2018, valutati interessanti, creativi e innovativi. L’intervista curata dai programmi “Se Scrivendo”, “Dieci libri”, “Bookshelf e la Luna” e i “Falò”, andrà in onda sulla piattaforma sky e le frequenze di radio Galileo.

Un libro, insomma, che merita di stare nelle biblioteche personali di ogni calabrese ed, in particolare, di ogni cassanese attento a quel che succede sul territorio e desideroso di contribuire al cambiamento che tanto si auspica.

Ultime Notizie

Come un fulmine a ciel sereno ieri sera è giunta la tristissima notizia della scomparsa della carissima amica Teresa MANCUSO.
Theo Geoghegan Hart vince il Giro d’Italia della storia. Per tre settimane nonostante il Covid l’Italia ha atteso e tifato...
Ieri, con tutte le restrizioni dovute al Covid19, Cassano ha dato l'estremo saluto ad uno dei migliori figli di questa...
"Le previsioni presenti in questo sitoi non vogliono istigare al gioco del lotto, chi lo fa si assume tutte le responsabilità...
Tra allarmisti e negazionisti in mezzo sta la realtà vera, la si può ingigantire o rifiutare ma non possiamo cambiarla.

Please publish modules in offcanvas position.