Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Ai Laghi di Sibari "finalmente" si combatte ... sul serio

laghi volantino.jpgL'annoso problema dell'insabbiamento del canale degli Stombi che non permette alle imbarcazioni né l'entrata e né l'ingresso nel grande bacino artificiale che con grande coraggio e lungimiranza l'imprenditore friulano comm. Furlanis, riuscì a realizzare nel territorio di Cassano circa 40 anni fa e denominato "Sybaris Marine", pare stia facendo insorgere  gli utenti del Villaggio nautico-turistico-residenziale, oggi più noto come "Laghi di Sibari". Per il momento lo "scontro" con le autorità costituite è solo di natura leguleia ma ci sarebbero tutti gli elementi per una "dimostrazione di piazza" più consistente e sicuramente più rumorosa.

Intanto sta circolando il volantino che proponiamo col quale si invita la popolazione "tutta" a mobilitarsi per una "dimostrazione pacifica". Immaginiamo che per "tutta la popolazione", l'estensore del foglietto si volesse riferire non solo ai residenti-utenti-proprietari d'immobili del suddetto villaggio, ma anche ai cittadini dell'intero comune di Cassano Ionio ed in particolare a quelli di Sibari centro. Bisognerebbe aprire a questo punto un discorso molto lungo e complesso sull'interesse che quella struttura ha suscitato nell'uomo della strada cassanese e se per caso questo disinteresse, sempre che ci sia, non sia dipeso dal fatto che le grandi lottizzazioni effettuate nel nostro comune negli anni 70, dopo il periodo della realizzazione, siano rimaste avulse dalla realtà socio-economica del territorio.

Mentre nell'altro grosso quartiere balneare-turistico-residenziale, Marina di Sibari, in qualche modo si è riusciti ad innestare diverse realtà commerciali, ai Laghi si è assistito nei decenni quasi ad una forma di "rifiuto" di apertura verso forme di commercio che avrebbero potuto dare un impulso per uno sviluppo diverso e creare forte interesse nei cittadini di Cassano verso tutte le problematiche del complesso nautico, non ultima quella della risoluzione dell'insabbiamento perenne del canale di accesso. Non stiamo quì ad elencare colpe e meriti, certo è che se la situazione è giunta a questo punto, molti dovrebbero fare un bell'esame di coscienza e cercare di cancellare tutti gli alibi che si sono creati per giustificare incompetenza, ingordigia, presunzione e bassezze di vario genere. (Antonio Michele Cavallaro)

laghi ridottaDi seguito pubblichiamo una bozza della comunicazione che singoli utenti hanno inviato al prefetto e in coda nell'allegato, in formato PDF, la lettera-esposto indirizzata dall'associazione Laghi di Sibari a diverse autorità politiche e per conoscenza alla Procura della Repubblica di Castrovillari.

 

Al sig. Prefetto di Cosenza

PREMESSA : “ I desideri non sono diritti’

Questo è stato l’esordio del commissario straordinario del Comune di Cassano allo Ionio, Dr Mario MUCCIO, in data 3 luglio 2018, davanti ad una platea di circa 300 persone, in occasione dell'incontro ‘LA COMMISSIONE STRAORDINARIA INCONTRA I CITTADINI” promosso in merito alla vicenda dell’insabbiamento del Canale degli STOMBI, arteria vitale del porto turistico dei Laghi di Sibari.

Questa frase veniva pronunciata in risposta a chi, tra i delegati, faceva notare che:

I 6000 metri cubi di fanghi dragati dal canale, (si tratta di una vera e propria mastodontica montagna) sono stati classificati, (su commissione dello stesso comune) come RIFIUTI SPECIALI (CER 170506) e che in quanto tali, essendo già trascorsi i termini di legge, dovevano essere immediatamente rimossi dalla foce. Tale circostanza, infatti, alla data del 3 luglio, ed ancor di più oggi, costituisce REATO DI STOCCAGGIO ILLEGALE DI RIFIUTI SPECIALI.

Il D.M. 173/2006 art. 2 comma 1, da la possibilità di effettuare lavori di livellamento del fondale, ai fini della sicurezza della navigabilità, senza autorizzazione Regionale e con la sola comunicazione alla CP.

L’insabbiamento dello Stombi costituisce un grave rischio di allagamento per l’intero complesso dei Laghi di Sibari e in ogni caso il perdurante ingiustificato impedimento della libera percorrenza del Canale ( così come è stato possibile da oltre trent' anni ) costituisce interruzione di pubblico servizio.

Con tale PREMESSA si intende mettere al corrente Sua Eccellenza che dalla data del 3 Luglio, ed ancor di più da quella del 17 Luglio, giorno della riunione con Sua Eccellenza dr. TOMAO, negli uffici della prefettura, NULLA È STATO FATTO dai commissari straordinari al fine di risolvere la situazione di illegalità che continua a gravare sul Comune di Cassano a seguito della presenza di questa ciclopica DISCARICA ABUSIVA.

Si ritiene di dover informare sua eccellenza che i commissari straordinari, pur avendo nominato pro forma un nuovo RUP, hanno disertato tutti i tentativi, mossi dall’Associazione Laghi di Sibari e dalla Lega Navale, mirati alla costituzione di un tavolo tecnico finalizzato alla risoluzione del problema. Tale diserzione, che si è concretizzata la gran parte delle volte con una assenza materiale degli stessi dagli uffici comunali non è stata tralaltro MAI giustificata in relazione alla condizione di Emergenza ormai nota all’intera popolazione.

Numerosi sono stati i tentativi, da parte di associazioni (Ass. Laghi di Sibari, Lega Navale, VelaSi ed altri) e privati cittadini residenti in zona, finalizzati alla risoluzione definitiva della problematica attraverso proposte valide e di fattiva collaborazione tra pubblico e privato.

A fronte di tale situazione si chiede a sua Eccellenza di intervenire urgentemente superando L’INERZIA AMMINISTRATIVA dei commissari"

 

Attachments:
Download this file (Nota_25072018_Canale_Stombi.pdf)Nota_25072018_Canale_Stombi.pdf[ ]228 kB

Ultime Notizie

"Le previsioni presenti in questo sito non vogliono istigare al gioco del lotto, chi lo fa si assume tutte...
Ancora questa solfa... di una Provincia (Magna Grecia) improbabile e inutile. Qui Corigliano-Rossano, risponde che la Città della Sibaritide è...
Welfare: incontro tra Assessorato e Csv Si studiano le azioni per la ripartenza post Covi-19 L’Assessore Gallo: «Imminenti l’attivazione del Runs e...
Dopo l'eclatante esperienza dell'unione dei due più importanti comuni della Sibaritide, Corigliano e Rossano, altre realtà del territorio stanno intraprendendo...
(fig. 1 - Achille con un'ammiratrice di Bolzano) Dopo lo straordinario successo di pubblico conseguito nel 2019 nel corso di...

Please publish modules in offcanvas position.