Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

3°Megalotto SS106 più caro della SS77 in Umbria

foligno-muccia.jpgUn amico di Albidona che vive al Nord, anch’egli particolarmente sensibile alla problematica ambientale del nostro territorio che risulterà irrimediabilmente danneggiato dalla costruzione del 3° Megalotto della SS106, ci ha inviato un articolo apparso sul “Resto del Carlino” dal quale apprendiamo come l’ANAS sia stata particolarmente attenta all’impatto ambientale nella progettazione e realizzazione di una tratta di 35 km della SS 77 e precisamente da Foligno a Muccia (parte del tracciato da Civitanova Marche a Foligno di 50 Km) a quattro corsie, con cinque svincoli e 13 gallerie a doppia canna per complessivi 21 Km, pari al 60% circa dell’intera tratta spendendo per i complessivi 50 Km 1,3 Miliardi di Euro e per i 35 Km 1,1 Miliardi di Euro.

Salta evidente all’attenzione del lettore come i costi per la tratta molto simile alla nostra di 35 Km siano notevolmente inferiori se si tiene conto che i tratti più costosi sono quelli in gallerie di cui ben nove artificiali realizzate proprio per ridurre al minimo l’impatto sul paesaggio.

Il presidente dell’ANAS Gianni Vittorio Armani così si è espresso dopo la realizzazione dell’opera;”Sono state realizzate opere tecnicamente molto complesse con accorgimenti che hanno garantito il minimo impatto ambientale nel rispetto di un territorio di grande pregio”.

Bene se facciamo un po’ di paragoni è necessario far rilevare intanto che la “nuova” SS77 doveva necessariamente passare attraverso l’Appennino marchigiano per poter raggiungere il mare di Civitanova e per far questo sono state costruite gallerie per ben 21 km., nel nostro territorio si poteva prevedere il raddoppio dell’esistente SS106 per almeno 22 Km realizzando un risparmio notevole e riservando il resto dell’investimento per impiegarlo nella tratta che va da Amendolara a Montegiordano per superare la zona franosa di Roseto Capo Spulico, che nella previsione di spesa attuale di ben 1,3 miliardi di Euro non è compresa.

Quindi ricapitolando in Umbria si spendono 1,1 Miliardi per 35 km di strada realizzata con 21 Km di gallerie e da noi, invece si prevedono 1,3 Miliardi per 25 Km di strada con circa 5 Km di gallerie. Non vi pare che ci sia una certa sperequazione? Ma non fermiamoci qui, anche quando dovesse essere realizzata questa prima tratta che causerà scempio maggiore proprio nella parte della piana di Sibari ricadente nel comune di Cassano, quanti anni dovremo aspettare e quanti miliardi ancora dovranno essere spesi per realizzare il tratto più delicato per superare l’area franosa di Roseto?

Ora i cittadini di Cassano sono col fiato sospeso per l’altra triste vicenda che mette la locale amministrazione comunale in pericolo di scioglimento per infiltrazione mafiosa (cosa che ci auguriamo non avvenga) ma non si deve perdere di vista il problema del 3° megalotto che incombe sul nostro territorio e in tempi dannatamente stretti.

Antonio Michele Cavallaro

Per l’articolo del RESTO DEL CARLINO cliccare quì

 

Ultime Notizie

"Le previsioni presenti in questo sito non vogliono istigare al gioco del lotto, chi lo fa si assume tutte...
Ancora questa solfa... di una Provincia (Magna Grecia) improbabile e inutile. Qui Corigliano-Rossano, risponde che la Città della Sibaritide è...
Welfare: incontro tra Assessorato e Csv Si studiano le azioni per la ripartenza post Covi-19 L’Assessore Gallo: «Imminenti l’attivazione del Runs e...
Dopo l'eclatante esperienza dell'unione dei due più importanti comuni della Sibaritide, Corigliano e Rossano, altre realtà del territorio stanno intraprendendo...
(fig. 1 - Achille con un'ammiratrice di Bolzano) Dopo lo straordinario successo di pubblico conseguito nel 2019 nel corso di...

Please publish modules in offcanvas position.