Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Ricordando un poliedrico musicista tedesco Gustav Albert Lortzing

lortzing.jpgLa passione per la musica dei tempi passati ci porta ad incontrare dei personaggi molto singolari nell'infinito panorama dei musicisti cosiddetti minori che, però, hanno lasciato opere molto interessanti e che sono ancora apprezzate per alcune loro caratteristiche particolari.

Oggi 23 ottobre, giorno della sua nascita, ricordiamo il compositore tedesco di Berlino Gustav Albert Lortzing (1801-1851). Musicista autodidatta, condusse una vita errabonda e fu attore drammatico, cantante, strumentista e direttore d'orchestra. Fu un buon compositore di opere teatrali, soprattutto comiche.

I suoi Singspiel sono strutturati sul modello di quelli di Mozart ed in essi sono evidenti le tendenze patriottiche dell'autore. Sono significativi i suoi tentativi nell'ambito dell'opera nazionale tedesca (con Hans Sachs del 1840 precorritrice diretta de I maestri cantori di Norimberga di R. Wagner), nell'opera romantica (Undine, 1845) e nel grand-opéra (Regina, 1848). Hanno tuttora fortuna in Germania le opere Der Wildschütz (Il cacciatore di frodo, 1842) e Die Opernprobe (La prova dell'opera, 1851).

Vi invitiamo all'ascolto di un divertente brano tratto dall'opera "UNDINE" per coro maschile dal titolo Chor der Jäger (coro dei cacciatori) eseguito dal  Quartettverein "Frohsinn" di Essen-Burgaltendorf

Ultime Notizie

L'atto deliberativo della Giunta Comunale di Cassano, di cui si da notizia nel comunicato che pubblichiamo in coda alla seguente...
Solo pochi giorni fa ero passato dalla libreria AURORA a Corigliano Scalo, per salutare il carissimo amico Tonino Benvenuto, con...
Persistono carenze di organico di medici al servizio di emergenza 118. Nonostante il lavoro svolto dagli autisti-soccorritori e dal personale...
A Cassano non si perde il vezzo di compiere atti intimidatori: si imbrattano lapidi cimiteriali, si scrivono lettere anonime, s'incendiano...
Il Museo delle icone e della tradizione bizantina partecipa ad una challenge creata dai musei di Le Pass. E quello...

Please publish modules in offcanvas position.