Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Corigliano. “Vergine Madre”, un viaggio tra letteratura e religione

Locandina Iniziativa.jpgNuovo appuntamento del prof. De Rosis il prossimo 2 dicembre - Scorre, inesorabile, il tempo. S’avvicina il Santo Natale e l’Avvento del Nuovo Anno. E non v’è periodo, stagione, più semplicemente mese senza che si registri un appuntamento ideato e curato dal prof. Giuseppe De Rosis e dal Gruppo “Gli Amici dell’Arte”. Con cadenza certosina e zelo con comune, il prof. De Rosis e i suoi affiatati collaboratori danno infatti vita, di volta in volta, a viaggi letterari ormai attesi nella comunità locale e nell’intero comprensorio, suscitando dapprima curiosità, poi genuino interesse, infine autentico coinvolgimento.

Iniziative che sono tutt’altro che sterili esercitazioni di nozionismo, bensì veri e propri viaggi nei meandri dell’animo umano, occasioni di scoperta, e talvolta riscoperta, di testimonianze del nostro tempo come di quello che fu, sempre associate a un avvenimento, una tematica, una comune occasione di riflessione.

Il bagaglio di tale impegno e sensibilità tornerà a ripetersi sabato 2 dicembre, alle ore 19.00, presso la Chiesa Maria Santissima Immacolata di Corigliano Scalo. Mistico e suggestivo il titolo dell’incontro – “Vergine Madre” – organizzato dalla medesima Parrocchia dell’Immacolata in collaborazione con “Gli Amici dell’Arte”. Un viaggio sulla figura della Madonna, alla vigilia della festività dell’Immacolata Concezione, che si aprirà con i saluti del parroco, Don Gino Esposito, e l’introduzione e il coordinamento della prof.ssa Anna Lasso.

Durante la serata saranno letti brani di autori del calibro di Dante Gibran, Don Tonino Bello, Boris Pasternak, Jorge Mario Bergoglio, nonché alcune riflessioni del prof. Armando Gammetta, docente coriglianese prematuramente scomparso, utili per meglio tracciarne la vita e le opere e ricordarlo, con affetto, insieme. Numerosi gli interpreti: Franco Cirò, Antonio De Rosis, Maria De Santis, Mario Felicetti, Anna Lauria, Fabiola Madeo, Jole Madeo, Margherita Madeo, Anna Milieni, Elvira Milieni, Anna Minnicelli, Ermelinda Pipieri, Lisa Polino, Serafina Salimbeni, Maria Viteritti, Stefania Zangaro.

Le letture saranno allietate da intermezzi musicali eseguiti dalla flautista Maria Francesca Cumino e dai F.lli Almaviva. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Fabio Pistoia

Ultime Notizie

Il 24 ottobre del 1725 moriva a Napoli il compositore siciliano Alessandro Scarlatti (Palermo 1660 - Napoli 1725). Fu la...
Come da copione, le opere compensative che i sindaci dell'alto ionio chiedevano a parziale "compenso" per lo sfregio che il...
Il presidente Lino Notaristefano, sentita la conferenza dei capigruppo ha proceduto, ai sensi dell’articolo 49 del Regolamento, alla convocazione del...
IL COMUNE DI TREBISACCE E LE ASSOCIAZIONI DEL TERRITORIO AL LAVORO PER LA REDAZIONE DEL PIANO DI ZONA Il Comune...
La passione per la musica dei tempi passati ci porta ad incontrare dei personaggi molto singolari nell'infinito panorama dei musicisti...

Please publish modules in offcanvas position.