Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

CONTRASTO DELLA POVERTA’ (PROGETTO REI)

Trebisacce lungomareCOMUNE DI TREBISACCE: AL VIA LA SECONDA FASE DELLA MISURA A  - Il Comune di Trebisacce dà il via alla seconda fase della Misura di Contrasto alla Povertà.

Il Sindaco Franco Mundo ha espresso viva soddisfazione per il servizio REI avviato che garantisce e serve tutti i 17 Comuni del distretto. “È un progetto importante – ha dichiarato il primo cittadino - che coinvolge strutture e operatori socio-assistenziali, che sprigiona economia e anche indotto lavorativo. Le figure professionali coinvolte, previo apposito avviso e selezione, sono 11 professionisti del sociale , al servizio dell’intero comprensorio e soprattutto delle realtà più deboli le quali spesso hanno bisogno anche di assistenza fisica e sociale.

L’assistenza e sostegno riguarderà circa 750 nuclei familiari dell’intero ambito, di cui oltre 100 attivi a Trebisacce. Il nostro obiettivo è di aiutare soprattutto chi soffre e chi non riesce a trovare soluzioni lavorative. Il comune di Trebisacce anche in questa circostanza conferma la sua attenzione e sensibilità che si concretizza grazie alla capacità di interlocuzione e progettuale e soprattutto al proficuo lavoro degli uffici e dei responsabili”.

L’Assessore alle politiche sociali, Giulia Accattato, ha dichiarato a proposito dell’importante misura posta in essere: ”Presso il distretto socio assistenziale n.4 ,di cui Trebisacce rappresenta il comune Capofila, è stata avviata la seconda parte della Misura di Contrasto alla Povertà (REI).

Tale misura prevede a seguito della valutazione dei requisiti reddituali, l'erogazione mensile di un beneficio economico  attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta REI) e l’impostazione di un progetto personalizzato di intervento a favore degli stessi beneficiari (singoli e nuclei familiari), finalizzato all'inclusione sociale e lavorativa.

A provvedere alla redazione del progetto è un'équipe di professionisti, costituiti da assistenti sociali, psicologi, educatori e mediatori linguistici che, presenti nei vari comuni appartenenti al distretto, operano in sinergia, sulla base delle proprie competenze professionali, per prendersi in carico l'utente. Il lavoro della predetta équipe è finalizzato a conoscere l'intero  nucleo familiare, i  bisogni, le necessità, le condizioni e gli interventi da mettere in campo per far uscire la famiglia dalla situazione di povertà e di esclusione sociale. Il progetto personalizzato, quindi, non riguarda solo il titolare della carta REI ma tutta la famiglia e prevede specifici impegni, regole ed obblighi da osservare ed obiettivi da perseguire. La mancata osservazione o perseguimento comporta una sanzione che può consistere nella decurtazione o sospensione del beneficio.

Si tratta, quindi, di un progetto che non ha natura esclusivamente assistenziale ma è improntato alla ricerca del potenziamento dell'intero nucleo familiare e di una maggiore consapevolezza, dato che è il beneficiario stesso a sottoscriverlo, con il supporto dei professionisti, e ad assumere un ruolo partecipativo ed attivo verso un cambiamento positivo.

In un contesto in cui i comuni, che sono gli enti più vicini al cittadino, sono caratterizzati da una carenza, se non addirittura assenza di professionisti dell'aiuto, ritengo che l'attuazione della seconda parte del Rei possa soddisfare, in parte, le esigenze e le necessità delle fasce più deboli, in attesa di conoscere le misure che l'attuale governo vorrà mettere in campo per favorire l'inclusione sociale. 

E' doveroso esprimere un sentito ringraziamento alla responsabile dei servizi sociali, Carmela Vitale, per il lavoro sempre fattivo e propositivo, che ha permesso la realizzazione degli adempimenti necessari alla concretizzazione del progetto di Misura di Contrasto alla Povertà”

Andrea Mazzotta
Responsabile Comunicazione
Comune di Trebisacce

 

Ultime Notizie

Al Museo Dicesano del CODEX del CENTRO STORICO DI ROSSANO (CS) mostra di Maria Credidio "AchromatiCO VIDet" un viaggio profondo...
Prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi, ordinanza del sindaco del Comune di Frascineto, Angelo Catapano. Su tutto il territorio...
Il Canale Stombi torna a essere navigabile. La lieta e attesa notizia è stata comunicata ufficialmente dal sindaco della Città...
Ho presentato in questi giorni una richiesta di accesso agli atti al Comune di Corigliano-Rossano con la speranza di ottenere...
Regione Calabria, rifiuti: l'emergenza s'è acuita e la scadenza del 5 Luglio viene ignorata. L'assenza di programmazione resta una delle caratteristiche...

Please publish modules in offcanvas position.