Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano: Giustratico, promesse non mantenute

giustratico5Dopo circa sei mesi dalla prima protesta del Comitato I Care Cassano per la riapertura al traffico veicolare della strada provinciale denominata Giostratico, e dopo le varie assicurazioni del presidente della Provincia di Cosenza Iacucci, ad oggi la strada risulta ancora vietata al traffico.

Era il 2011,quando in seguito ad un movimento franoso, il Sindaco del tempo Avv. Gianluca Gallo interpellava i tecnci della provincia per verificare lo stato della infrastruttura stradale, la quale successivamente, per il grave pericolo esistente, veniva interdetta al traffico.

In seguito furono eseguiti dei lavori per mettere in sicurezza la strada, ma stranamente tali lavori non furono sufficienti a renderla idonea ad essere percorsa e rimase chiusa.

Nel corso degli anni, dietro interessamento dei Sindaci e dei Commissari Prefettizi dell Comune di Cassano Allo Ionio, furono dati varie assicurazioni dalla provincia per la risoluzione del problema ma rimase tutto lettera morta.

A partire dal mese di ottobre scorso il Comitato I Care Cassano, resosi conto del grave danno che subiva , soprattutto nel settore turistico Cassano , a causa della mancanza di un idoneo collegamento a nord e con lo svincolo autostradale di Frascineto, iniziò a chiamare in causa il presedente della Provincia Iacucci per la soluzione del problema.

Dopo varie insistenze il Presidente programmò un sopralluogo che avvenne verso la fine del mese di ottobre 2018,al quale parteciparono anche l’On. Gallo e il Commissario Straordinario Dott. Muccio. Nel corso del sopralluogo, alla presenza anche del tecnico della provincia Ing. Le Piane, venne sommariamente verificato che poteva esserci la possibilità di eseguire i lavori necessari a rendere percorribile la strada programmando una spesa di circa 150.000 euro e che i lavori sarebbero potuti avvenire celermente in modo da potere riaprire la strada entro la fine di Aprile 2019.

Ad oggi il Comitato I Care non è riuscito a contattare il presidente Iacucci per chiedere conto dell’esecuzione dei lavori ovvero della redazione del progetto di messa in sicurezza. Pertanto ha deciso che se non avrà idonee assicurazioni sulle azioni che l’ente provincia intende eseguire per mettere in atto gli interventi necessari alla riapertura della strada, programmerà dei sit-in di protesta nei pressi dell’arteria e si rivolgerà ai giornali e alle televisioni per mostrare la mancata volontà del Presidente della Provincia Iacucci nel rispettare le promesse fatte nel mese di ottobre scorso.

IL COMITATO DI I CARE CASSANO

Ultime Notizie

Di insetti ce ne sono tanti, bisogna essere entomologi esperti per poterli riconoscere e classificare con precisione. In Calabria ed...
"Le previsioni presenti in questo sito non vogliono istigare al gioco del lotto, chi lo fa si assume tutte...
Ancora questa solfa... di una Provincia (Magna Grecia) improbabile e inutile. Qui Corigliano-Rossano, risponde che la Città della Sibaritide è...
Welfare: incontro tra Assessorato e Csv Si studiano le azioni per la ripartenza post Covi-19 L’Assessore Gallo: «Imminenti l’attivazione del Runs e...
Dopo l'eclatante esperienza dell'unione dei due più importanti comuni della Sibaritide, Corigliano e Rossano, altre realtà del territorio stanno intraprendendo...

Please publish modules in offcanvas position.