Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano. Art.1: "Diritto al Lavoro e sviluppo del territorio"

cassano allo ionioGli iscritti al circolo cittadino e i simpatizzanti di Art.1 sono vicini alle lotte dei L.S.U. e L.P.U. di Cassano allo Ionio.

Gli iscritti al circolo cittadino e i simpatizzanti di Art.1 ritengono che la stabilizzazione dei L.S.U. e dei L.P.U. oltre ad essere un atto giuridico, sociale, civile e umano non più rinviabile, costituisca un passaggio importantissimo per lo sviluppo del nostro territorio; sviluppo che passa, anche, da una efficiente moderna e funzionale macchina amministrativa dei nostri Enti Pubblici.

I nostri L.S.U. e L.P.U. di Cassano, in questi ultimi 20 anni, con bassi salari, diritti precari e nonostante le tante polemiche di cui sono stati oggetto, hanno garantito il regolare funzionamento di molti servizi in carico all’Ente Comune.

Da tempo, i molti Governi Nazionali, Presidenti di Regione e Sindaci, che si sono susseguiti, avrebbero dovuto risolvere l’annosa questione; ma così non è stato.

Anche l’ultimo Governo non ha mantenuto le promesse elettorali, rinviando ulteriormente la risoluzione delle stabilizzazioni riguardanti i lavoratori interessati.

Gli iscritti al circolo cittadino e i simpatizzanti di Art.1 considerata l’importanza e la delicatezza della tematica, che investe, per come già ribadito, la vita di molte famiglie e lo sviluppo di questo paese, ritengono, inoltre, che, il confronto politico-sindacale- Ente che stiamo registrando, in questi giorni, non possa e non debba vivere momenti di forte e rigida contrapposizione.

Gli iscritti al circolo cittadino e i simpatizzanti di Art.1 ritengono, che le tematiche e le problematiche di una Comunità debbano essere affrontate in un clima di unitarietà e fattiva collaborazione tra i soggetti interessati, nel rispetto dei diversi ruoli e con toni civili e rispettosi ; la giusta dialettica democratica, al fine di raggiungere il miglior risultato possibile, non può che concretizzarsi in azioni e scelte condivise di tutti i soggetti in campo; posizioni di arroccamento, esclusione, rivalsa politica, rigidità o ammorbidimento amministrativo, ecc a cui si aggiungono, spesso, toni inappropriati, non sono e non sono mai state, funzionali alla risoluzione dei problemi e allo sviluppo della comunità.

I  L.S.U. e i L.P.U. hanno diritto alla stabilizzazione.

Art.1, si augura che tutta la CITTA’, si senta chiamata a risolvere questa annosa questione, e possa vivere un sussulto di lotta civile e democratica che, in breve tempo, porti ad una risposta positiva per la nostra Comunità.

Ultime Notizie

Pubblichiamo di seguito due comunicati giunti in redazione della sen.ce Silvana ABATE e dell'on. Francesco FORCINITI del M5S, ambedue inerenti...
Cari amici, ieri sera ho letto una bellissima lettera che George Bizet scrisse alla madre durante il suo soggiorno a...
Non solo mare. Al nord della Calabria, il Comune di Frascineto, una comunità, a piedi del Pollino, con la propria...
Il sindaco Gianni Papasso e l’assessore delegata al teatro, Elisa Fasanella, informano che l’estate 2020 del Comune di Cassano All’Ionio,...

Please publish modules in offcanvas position.