Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Cassano. Bocciata proposta di esenzione dai tributi per il Covid 19

consiglio comunale di cassano.jpgPresieduta da Lino Notaristefano, assistita dal segretario Ciriaco Di Talia, al suo esordio, l’Assemblea Civica di Cassano All’Ionio, con tutte le attenzioni e le precauzioni del caso, (distanze di sicurezza, guanti e mascherine) dettate dall’emergenza Covid-19, è tornata a riunirsi, a porte chiuse, in quanto la seduta è stata interdetta alla partecipazione del pubblico in aula, che però ha potuto seguire i lavori trasmessi in diretta dall’emittente locale, nel salone di rappresentanza del Palazzo di Città in seduta d’urgenza anche per un confronto, sollecitato dal consigliere di minoranza, Francesco Lombardi, candidato alla carica di primo cittadino alle passate amministrative del 2019, sull’Emergenza COVID-19. Al vaglio dell’assise, la deliberazione della Giunta Comunale riguardante la Variazione, in via d’urgenza, al bilancio di previsione finanziaria 2019 – 2021, annualità in esercizio provvisorio 2020 e la missiva inviata al sindaco da Lombardi, in cui sollecitava il destinatario e l’amministrazione comunale a mettere in campo iniziative anche di sgravio fiscale, idonee per fronteggiare i disagi provocati alle varie componenti la comunità locale dalla pandemia. In apertura dei lavori, caratterizzata dalle comunicazioni, il presidente Notaristefano ha indirizzato parole di ringraziamento al sindaco Papasso e a quanti, dalla prima ora sono impegnati per attivare tutte le iniziative necessarie per prevenire il diffondersi del Coronavirus. Su proposta sia del presidente Notaristefano, sia della consigliera Gaudiano, il consiglio ha osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime della pandemia. A seguire, è intervenuta la consigliera Carmen Gaudiano, delegata dal sindaco alla sanità, con una circostanziata relazione. Da segnalare, la decisone di dimettersi da capogruppo consiliare Per Amore di Cassano, della consigliera Rosella Garofalo. Nel prologo ai temi all’ordine del giorno, sono intervenuti i consiglieri Malomo, Russo, Civale, Gallo e il sindaco Papasso. E’seguita l’approvazione, all’unanimità, dei verbali delle precedenti sedute. Nei vari interventi, per avere saputo tutelare i cittadini e il territorio, non sono mancati gli apprezzamenti per il sindaco Papasso. Prima di passare alla trattazione del primo tema, il sindaco ha informato il consiglio che la giunta ha inteso conferite l’onorificenza della Civica Benemerenza al fotografo Ottavio Marino, una eccellenza riconosciuta a livello internazionale, che rappresenta motivo di orgoglio e di vanto per Cassano. Relazionando, poi, sulla variazione al bilancio, il primo cittadino ha riferito la necessità dell’operazione, propedeutica, per l’utilizzo del finanziamento erogato dalla Protezione Civile per fronteggiare l’emergenza COVID-19. Dopo uno scambio di opinioni tra il sindaco e il consigliere Lombardi riferito alla missiva ricevuta, su come organizzare e gestire la Fase 2, quest’ultimo ne ha illustrato il contenuto. La riunione, ha fatto registrare gli interventi dei consiglieri Franzese, Maimone, Guidi, Garofalo, Azzolino, Civale, Pesce, Gaudiano, Russo e Malomo che hanno portato il loro contributo alla discussione. Prima delle conclusioni del sindaco, l'Assessore delegato al turismo e all'innovazione, Gianluca Falbo, ha preso la parola per riferire che l’ente locale ha aderito al progetto denominato " Piazza Wifi Italia" per ottenere, a titolo gratuito, hotspot. Il sindaco Papasso, in conclusione, dopo avere ringraziato quanti, nei vari settori, si stanno adoperando con abnegazione e impegno contro l’emergenza pandemica e in modo particolare le forze dell’ordine e il vescovo Savino per il sostegno morale e non solo, la dottoressa Salmena che opera per l’ASP presso il Poliambulatorio, nonché i cittadini per l’osservanza delle disposizioni impartite ai vari livelli istituzionali, entrando nel merito delle proposte formulate dal consigliere Lombardi, incentrate soprattutto sull’esenzione dal pagamento di alcuni tributi locali e altro, confortato dal parere negativo fornito sulle medesime dai competenti uffici finanziari dell’ente, le ha etichettate come “populiste”, considerato che, dati alla mano, già normalmente, le casse comunali risentono di mancate entrate per Tari, Imu, idrico, Tosap, Tassa di soggiorno, che la crisi del momento ha ulteriormente aggravato, tanto da mettere in discussione i servizi essenziali da erogare alla collettività, per i riflessi negativi che si ripercuoteranno nella formazione del bilancio. Il sindaco Papasso, ha infine, reiterato le raccomandazioni ai cittadini, anche nella Fase 2 a non abbassare la guardia continuando a osservare le disposizioni a tutela della salute pubblica, contro il rischio di infezione da Coronavirus.

Il Capo Ufficio Stampa – Mimmo Petroni

Ultime Notizie

Al Museo Dicesano del CODEX del CENTRO STORICO DI ROSSANO (CS) mostra di Maria Credidio "AchromatiCO VIDet" un viaggio profondo...
Prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi, ordinanza del sindaco del Comune di Frascineto, Angelo Catapano. Su tutto il territorio...
Il Canale Stombi torna a essere navigabile. La lieta e attesa notizia è stata comunicata ufficialmente dal sindaco della Città...
Ho presentato in questi giorni una richiesta di accesso agli atti al Comune di Corigliano-Rossano con la speranza di ottenere...
Regione Calabria, rifiuti: l'emergenza s'è acuita e la scadenza del 5 Luglio viene ignorata. L'assenza di programmazione resta una delle caratteristiche...

Please publish modules in offcanvas position.