Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Mandatoriccio: Commissariamento dopo le dimissioni

angelo-donnici.jpgMANDATORICCIO (Cs), Mercoledì 29 Novembre 2017 È Emanuela Saveria GRECO, Viceprefetto Vicario, il Commissario Prefettizio nominato al Comune di MANDATORICCIO. È stato il Prefetto della Provincia di Cosenza Gianfranco TOMAO a conferirle l’incarico questa mattina (mercoledì 29 novembre). Ufficialmente dichiarato sospeso il Consiglio Comunale, alla GRECO sono ora affidati i poteri spettanti al Consiglio, al Sindaco e alla Giunta Comunale.

A darne notizia è il Sindaco uscente Angelo DONNICI (nella foto) che, preso atto con dispiacere delle dimissioni dei consiglieri comunali Filippo MAZZA, Maria PARROTTA, Leonardo CALIGURI, Dario CORNICELLO, Gaetano DONNICI e Francesco RUSSO, coglie l’occasione per augurare buon lavoro al Commissario insediatosi questa mattina (mercoledì 29) nella certezza – continua – che la presenza della Prefettura rappresenterà, in ogni caso, una garanzia importante di legalità e trasparenza per l'ente e per la nostra comunità.
Nel ribadire la profonda amarezza rispetto al fatto traumatico ed improvviso delle dimissioni di sei consiglieri, il Primo Cittadino si dice convinto che il Commissario prefettizio non potrà che valutare in termini positivi la complessiva attività istituzionale messa in campo fino ad oggi dall’Amministrazione Comunale e dal Sindaco distintisi sempre per correttezza, trasparenza e rispetto scrupoloso della legalità.

Per quanto riguarda invece– aggiunge DONNICI – il merito politico delle dimissioni che hanno causato lo scioglimento del Consiglio Comunale basti solo rilevare che le stesse sono arrivate come un fulmine a ciel sereno, non fondate su chiare motivazioni politico-amministrative ma direttamente ed esclusivamente scaturite da presunte giustificazioni di ordine e di natura personale che nulla hanno e possono avere a che fare con la Politica, con il buon andamento della pubblica amministrazione e con il governo responsabile della cosa pubblica; motivazioni private quindi delle quali sarà dato conto pubblicamente nei prossimi giorni.
Anche in questa occasione – conclude il Sindaco uscente - ho avuto modo di riscontrare la partecipazione e la solidarietà sincere sia dei miei concittadini, inclusi quanti pur da posizioni politiche diverse non rinunciano alla correttezza e all’onestà intellettuale; sia dei sindaci ed amministratori di tutto il territorio che mi stanno testimoniando la loro vicinanza. 

(Avv. Lenin MONTESANTO – Comunicazione & Lobbying/3459401195).

Ultime Notizie

In queste ore ho inviato una diffida alla Regione Calabria e ai competenti uffici in riferimento ai lavori sull’argine del...
IL SINDACO DI TREBISACCE INTERVIENE NELL’AMBITO DI UN INCONTRO DEDICATO ALL’OPERATO DELLE ASSOCIAZIONI IN AMBITO DI SICUREZZA TERRITORIALE. “Il mondo...
Dopo un anno dalla prima chiusura del ponte sul Saraceno, il lavoro di recupero della vetusta struttura, risalente al...
Convegno dell’ICSAIC sul popolarismo nel Mezzogiorno, a cent’anni dall’Appello di Don Sturzo ai Liberi e Forti (UNICAL, 13-11-2019) “A tutti gli...
Cosa non si fa per ottenere consensi e fare becero clientelismo. Oliverio le inventa tutte per aggiogare sindaci e politici...

Please publish modules in offcanvas position.