Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Gallo in favore degli Lsu e Lpu

gallo 1.jpgL'assenza per circa tre anni dal consiglio regionale pare abbia stimolato particolarmente il nostro avv. Gianluca Gallo, da poco rientrato nei ranghi della più alta assise politica regionale. Sono innumerevoli le problematiche sollevate in questi primi mesi e ci auguriamo che siano produttive e realizzabili, non solo quindi desiderio di dimostrare "passione politica", ma vero interesse per migliorare le condizioni della nostra regione, come è giusto che sia. Eccovi il suo ultimo comunicato. (redazione)

Lsu e lpu: «Urgente una nota esplicativa della Regione ai Comuni» - Lo chiede il consigliere regionale Gallo per sbloccare le assunzioni dei precari.

Vanno accelerate le procedure di assunzione a tempo determinato di lsu e lpu calabresi. Per farlo, serve che la Regione rimuova ogni incertezza di ordine tecnico e burocratico, senza scaricare sui Comuni il peso di incongruenze ed interpretazioni normative fumose.

Lo afferma il consigliere regionale Gianluca Gallo, chiedendo espressamente alla Regione di «farsi carico fino in fondo delle proprie responsabilità, fornendo risposta ai quesiti già formulati da decine di Comuni calabresi». Innegabile, secondo l’esponente della CdL, il fatto «che l’opportunità di procedere all’assunzione sia pur a tempo determinato di migliaia di lavoratori vada colta, bene e subito: lo auspichiamo da anni e crediamo si debba procedere in questa direzione». Ma proprio per evitare intoppi, e soprattutto per scongiurare l’insorgere di ogni possibile contenzioso, presente e futuro, «è indispensabile muoversi nella chiarezza». Da qui la richiesta di «una nota esplicativa, che indichi ai Comuni come muoversi con certezza, preservando gli enti da ripercussioni negative sotto il profilo erariale ed al tempo stesso difendendo i lavoratori da sorprese negative».

Tra i punti ai quali dare risposta, osserva Gallo, anzitutto quello relativo allapossibile, definitivastabilizzazione. «La Regione lascia intendere che i contratti a tempo determinato siano l’anticamera alla definitiva stabilizzazione. Ma alla luce del decreto Madia e delle correlate circolari ministeriali, cosa succederà se gli enti porranno sotto contratto oggi e fino alla fine del 2018 lavoratori ai quali non potranno poi garantire la stabilizzazione? E se questo rapporto di lavoro a tempo determinato dovesse sforare il limite massimo dei 36 mesi, le pubbliche amministrazioni rischierebbero d’essere citate per danni dai lavoratori lasciati inevitabilmente per strada? Soprattutto, a tutela proprio dei lavoratori, se questi ultimi non dovessero essere stabilizzati dai Comuni, che fine farebbero? Chi se ne prenderebbe carico una volta spirati i termini di contratti che non potessero essere oggetto di ulteriori proroghe?» Domande tutte in attesa di risposta, come pure quelle sulle modalità di trasferimento delle risorse finanziarie agli enti utilizzatori e sul destino dei precari che comunque non potranno essere contrattualizzati, nemmeno a tempo determinato, già adesso. «Sono questioniaffatto campate in aria», osserva Gallo: «Poiché l’obiettivo è dare risposte a migliaia di lavoratori calabresi che negli anni hanno acquisito capacità e competenze grazie alle quali gli enti locali riescono ad assicurare servizi essenziali, e che per rispetto e dignità non meritano inganni o false promesse, auspichiamo che messa da parte la retorica delle grandi occasioni la giunta regionale e gli uffici competenti si attivino immediatamente per chiarire la situazione, per come del resto avrebbero già dovuto fare, consentendo così ai Comuni di procedere speditamente alla stipula dei contratti, che è poi l’obiettivo da concretizzare con la massima celerità».

Cosenza, 5Gennaio 2018

Avv. Gianluca Gallo

Consigliere regionale della Calabria

Ultime Notizie

Molti di noi abbiamo sentito parlare la prima volta del musicista tedesco di Baviera Christoph Willibald Gluck, solo quando...
(La senatrice sui luoghi dell'alluvione) Lunedì saranno finalmente affidati i lavori di messa in sicurezza del tratto del fiume Crati...
La BCC Mediocrati ha acquisito il Ramo Calabria di Banca Sviluppo SpA, consistente in 14 sportelli dislocati nella provincia di...
IL 21 NOVEMBRE SCADONO I TERMINI PER PARTECIPARE AI BANDI PUBBLICATI DAL COMUNE DI TREBISACCE L’Amministrazione comunale di Trebisacce segnala che...
Il 30 ottobre scorso abbiamo pubblicato un comunicato dell’Associazione Laghi di Sibari, con il quale si annunciava che il comitato...

Please publish modules in offcanvas position.