Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Come un Re erotomane trasformò l'Inghilterra

enrico VIII.jpgQuando parliamo degli inglesi come un popolo di progressiti e innovatori dimentichiamo che per un RE amante delle belle donne si staccò dalla Chiesa di Roma, pur conservandone alcune tradizioni, e si adeguò ad una specie di protestantesimo "di comodo" che niente aveva a che vedere con il luteranesimo o il calvinismo. Oggi ricorre la data dello "scandaloso" matrimonio che provocò lo scisma fra il cattolicesimo romano e la chiesa anglicana e la scomunica per entrambi gli sposi. Ma leggiamo la nota a cura dell'amico Luigi Maffeo

"Il 25 gennaio del 1533 Enrico VIII d'Inghilterra sposa Anna Bolena. Figlio di Enrico VII, capostipite della dinastia Tudor, il giovane principe di Galles si trovò a indossare la corona reale a soli 18 anni e poche settimane dopo, sotto la spinta di interessi dinastici sposò Caterina d'Aragona. L'unione si rivelò infelice fin dai primi anni, in particolare per il mancato arrivo di un erede maschio. Dopo due figli nati morti, Caterina partorì una bambina, Maria, e a questo punto suo marito comprese che non sarebbe stata in grado di dargli altri figli. Nel frattempo, aveva iniziato una relazione segreta con la giovane Anna Bolena, figlia di un importante diplomatico inglese. Sette anni dopo, il Re decise di mettere in opera il suo piano. Anna-Bolena.jpg

Pretese che 83 fra nobili, vescovi e cardinali d'Inghilterra sottoscrivessero la sua richiesta di dichiarare nullo il matrimonio con la prima moglie con il pretesto che non riusciva ad avere figli. Il documento fu respinto al mittente da papa Clemente VII. In tutta risposta Enrico fissò le proprie nozze con Anna per il 25 gennaio del 1533. Clemente VII dichiarò nulla l'unione e scomunicò il monarca inglese. Quest'ultimo colse la palla al balzo e prese una decisione destinata a cambiare per sempre la storia europea e non solo. Con l'Act of Supremacy del 1534 stabilì che il Re era «l'unico Capo Supremo della Chiesa Anglicana». Fu l'inizio dello Scisma con la Chiesa di Roma. Dopo Anna Bolena (da cui ebbe una figlia, Elisabetta), condannata a morte per tradimento e incesto, Enrico si sposò altre quattro volte, e solo la terza moglie gli diede un erede, Edoardo VI, che gli successe al trono nel 1547. Nel 2009 è stata resa pubblica dall'Archivio Segreto Vaticano la Causa Anglica, il documento con il quale Enrico VIII chiese l'annullamento del suo primo matrimonio. Consiste in una pergamena alta 2 metri e larga 1, recante i sigilli dei firmatari."

A cura di Luigi Maffeo

Fonte: mondi.it

Ultime Notizie

La polizia di Stato italiana ha arrestato martedì, tra Lombardia e Calabria, 34 persone ritenute responsabili, a vario titolo, di...
Una composizione poetica del nostro amico Aurelio Albanese che prende spunto dai recenti fatti accaduti in alcune aree del nostro...
IL CONSIGLIO COMUNALE APPROVA UN ORDINE DEL GIORNO CHE CONFERISCE MANDATO AL SINDACO MUNDO PER CHIARIRE ALCUNI ASPETTI DELLA POTESTÀ...
Oltre 20.000 persone hanno visitato la fortezza di "Le Castella" a Isola Capo Rizzuto (Crotone) tra il 16 luglio e...
Buona domenica. Giusto per non dimenticare chi siamo e da dove veniamo proponiamo la lettura di un articolo che, oltre...

Please publish modules in offcanvas position.