Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Sibari. Domenica delle Palme sotto la pioggia

Palme don Michele.jpgDomenica della Palme particolarmente uggiosa, quella di oggi, comunque la cerimonia della benedizione delle Palme ha avuto luogo a Sibari con un piccolo cambiamento di programma. Il nostro parroco aveva previsto, come da tradizione, la benedizione dei ramoscelli d’ulivo nel cortile della chiesetta di San Giuseppe per le 10,00 e poi raggiungere in processione la nuova chiesa dedicata a “Gesù Buon Pastore”, per celebrare alle 11,00 la SS.Messa. Purtroppo la pioggia battente ha costretto a cambiare il programma, così la benedizione è avvenuta nella nuova chiesa, sufficientemente grande per contenere i numerosi fedeli con intere famiglie, adulti e bambini che tenevano alte le palme da benedire, un vero tripudio, mentre don Michele passava fra i banchi per aspergere con l’acqua benedetta ramoscelli e fedeli. Tutto bene, a parte una nota stonata, che pur in un giorno di festa come quello di oggi, dobbiamo rilevare.

Palme parcheggi.jpgL’area in cui è stata eretta la chiesa è raggiungibile solo tramite una via stretta e piena di buche (una delle tante nel territorio a non avere manutenzione da anni) e il piazzale davanti alla struttura religiosa, oltre a non essere ancora decentemente pavimentato è troppo piccolo per poter dare possibilità di parcheggio a tutte le autovetture dei fedeli, che sono costretti a lasciare la propria auto in doppia fila su di una stradina stretta, creando non pochi disagi a chi si trova a passare da quelle parti. Oltretutto, ma questo è un problema che si trascina da decenni, neanche un rappresentante della polizia municipale si è visto nei paraggi, avrebbe magari coordinato i numerosi automobilisti giunti sul posto. Come al solito per vederne uno bisogna andare su corso Garibaldi e immediate vicinanze a Cassano centro dove spesso stazionano in 4 o 5 per “regolare” un traffico molto "caotico"(sic). Non sarebbe una cattiva cosa se almeno la domenica mattina qualcuno dei nostri baldi vigili urbani stesse a Sibari negli orari delle funzioni religiose. Non è una polemica nei confronti della nostra Polizia Municipale, che peraltro è sempre pronta con professionalità, a intervenire quando si tratta di fatti di una certa gravità, ma anche Sibari con i suoi 4500 abitanti ha bisogno di una sua presenza costante e non solo sporadica. BUONA SETTIMANA SANTA a tutti.

A.M.Cavallaro

Ultime Notizie

Nella Sibaritide è abbastanza diffuso il fenomeno delle fittanze di seconde case nei periodi tradizionali in cui si va in...
"Contrarietà rispetto al disegno di legge sull' autonomia Regionale Differenziata, elaborato dal Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie.
Sono sempre stato convinto, e lo sono tuttora, che coloro che scendono nell'agone politico sotto qualsiasi bandiera, siano sempre animati...
La politica non può limitarsi alle passerelle, deve iniziare a dare risposte certe ai cittadini calabresi. Soprattutto in tema di...
Il Sindaco Giovanni Papasso ha scritto al Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto chiedendo un finanziamento di 10 milioni di...

Please publish modules in offcanvas position.