Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Roseto C.S. Ancora 2 Concerti all'Antico Granaio

Recital del chitarrista Vincenzo Caiafa

Martedì 12 luglio presso l’antico granaio di Roseto Capo Spulico con inizio alle ore 21,00 avrà luogo un recital del chitarrista Vincenzo Caiafa. La manifestazione si realizza con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Calabria nell’ambito del progetto Calabria Magnifica volta ad arricchire l’offerta turistica del territorio.

Vincenzo Caiafa nasce il 18/10/2000 a Trebisacce (CS) e inizia lo studio della chitarra all’età di 11 anni, presso l’accademia musicale G.Mahler, sotto la guida del M° Domenico Nicoletti. Partecipa a numerosi concorsi musicali di importanza nazionale e internazionale , che ne favoriscono il confronto e la crescita musicale, tra questi: 1° premio al 23° Concorso Nazionale “Giulio Rospigliosi” di Lamporecchio (PT) 2017, 1° premio al 4° concorso di musica “G.Mahler” Trebisacce (CS) 2019, 1° premio assoluto al concorso internazionale di musica “Magna Grecia” del 2019, 2° premio al concorso internazionale chitarristico di Montenegro 2020, 2° premio al concorso nazionale EduGuitarProgram 2021, 3° premio al concorso Internazionale di Sevilla 2021. Dal 2018 comincia un’attività concertistica da solista e nello stesso anno ha l’onore di aprire un concerto del M°Andrea De Vitis nella villa Falconieri di Frascati in occasione dei suoi 10 anni di carriera. Oltre alla carriera artistica da solista è prima chitarra dell’ensemble di chitarre “I Musici”, orchestra da camera che vanta al suo attivo numerosi concerti svolti sull’intero territorio nazionale. Nel corso di questi anni frequenta numerose Masterclass con Maestri di levatura internazionale, tra questi: Aniello Desiderio, Alvaro Pierri, Carlo Marchione, Marco Tamayo, Riccardo Gallen, Zoran Dukic, Lorenzo Micheli e Andrea De Vitis. Attualmente frequenta il Triennio accademico presso il Conservatorio “D.Cimarosa” di Avellino sotto la guida del M° Aniello Desiderio.

Di particolare interesse il programma intitolato Programma Viaggio attraverso i secoli che permetterà agli ascoltatori di sentire alcuni dei capolavori del repertorio chitarristico tra cui Elegie di Johann Kaspar Mertz, Variations brillantes op.9 di Fernando Sor, Sevillana di Joaquín Turina, Sonata Romantica di Manuel María Ponce, Bagatelles di Sir William Turner Walton, di Hika di Leo Brouwer.

Recital della pianista Lorena Gaccione

Mercoledì 13 luglio presso l’antico granaio di Roseto Capo Spulico avrà luogo con inizio alle ore 21,00 un recital della giovane pianista Lorena Gaccione.

La manifestazione, promossa da AMA Calabria con la collaborazione dell’Associazione Musicale Gustav Mahler di Trebisacce, si realizza con il sostegno del Ministero della Cultura e della Regione Calabria nell’ambito del progetto Calabria Straordinaria volta ad arricchire l’offerta turistica del territorio.

Lorena Gaccione mostra sin dalla più tenera età le sue spiccate doti musicali ed inizia ben presto lo studio del pianoforte. All'età di 10 anni è ammessa con successo al Conservatorio “S. Giacomantonio” di Cosenza nella classe del M° Antonio Consales, con il quale ha conseguito giovanissima il Diploma di Pianoforte con il massimo dei voti. Decisivo per la sua crescita artistica è stato l’incontro con il pianista Cristiano Burato. È stata premiata in diversi concorsi pianistici nazionali ed internazionali nel 2020 ha vinto anche il Primo Premio al London GrandPrize Virtuoso Competition grazie al quale si esibirà presso la Elgar Room della Royal Albert Hall e ha vinto il secondo premio al “Concours Albert Roussel” in Sofia (Bulgaria), grazie al quale si è esibita al Earth and Man Museum di Sofia. Nel 2021 è risultata vincitrice, inoltre, del primo premio al Salzburg Grand Prize Vrtuoso International Competition, del Primo Premio al concorso “Sounds of Music” di Oradea in Romania, del 2 Premio al Moscow International Music competitionm, del secondo premio al Nice International Music competition. È recente la vittoria del Primo premio all’International Competition and festival of arts “Prague stars 2022”.

Lorena Gaccione ha un’intensa attività concertistica, esibendosi in recital in diverse istituzioni musicali italiane e estere, rassegne concertistiche e festivals internazionali. È stata invitata a rappresentare il suo paese in occasione dell’VIII edizione del prestigioso “Premio letterario G. Arena” e in occasione del “Premio letterario V. Padula”. Si è esibita come solista suonando l’Op. 22 di Chopin insieme alla Grande Orchestra Filarmonica di Bacau (Romania). È stata una dei 10 pianisti selezionati per partecipare ai Corsi Professionalizzanti di Alta Qualifica Professionale nell’ambito artistico-musicale sotto il profilo solista-camerista, tenutosi a Crotone nel Liceo Musicale “O. Stillo”. Ha seguito masterclass di perfezionamento pianistico con il M° Antonio Consales, il M° Cristiano Burato, da cui è tuttora seguita, M° Alexander Hintchev, M° Aldo Ciccolini, Maestri Vincenzo e Giacometta Marrone D'Alberti, M° Balzani, M° Maria Perrotta, M° Roberto Cappello, M° Ivan Donchev, M° Antonio Pompa Baldi, M° Stefano Scarcella, M° Fathlinda Thaci per musica da camera. È sempre stata scelta dai Maestri con cui ha studiato per esibirsi ai concerti finali o a concerti premio assegnati a seguito delle Masterclass. Infatti, nell'Ottobre 2017 è stata invitata dal M° Hintchev a suonare il Concerto per Pianoforte e orchestra di Mozart K466 accompagnata da lui a Napoli, per Napolipianocity; nel 2018 ha, invece, eseguito con lui presso la Sala dei Baroni del Maschio Angioino il 1° Concerto di Mendelsshon. Per il conservatorio di Bolzano, ha collaborato, in occasione del convegno dedicato a Beethoven, con i Maestri Benzi e Martinelli suonando musiche di Beethoven. Nel 2021 è stata intervistata dalla radio americana del Wisconsin Riverwest Radio, che ha trasmesso alcune sue esibizioni di Chopin, Clementi e Scarlatti e nel 2022 è stata intervistata da Radio Rai Trentino Alto Adige per il programma Effetto Haydn con un intervento sulle quattro Ballate di Chopin.

Ha anche conseguito la Laurea in Lettere e Beni Culturali (indirizzo Classico) con voti 110/110 e lode, presentando una tesi di Letteratura Latina dal titolo “Hystrix. Claudiano, carm. min. 9: testo ed esegesi”, presso l’Unical-Università della Calabria, e si è specializzata in Scienze dell’Antichità (Filologia classica) sempre col massimo dei voti, lode ed encomio del Preside di Facoltà con un tesi di Filologia Latina dal titolo “La figura di Elena nei poeti latini d'età augustea.” Attualmente studia presso l’Accademia Nazionale S. Cecilia.

Di particolare interesse il programma che prevede l’interpretazione di alcuni capolavori del repertorio di Franz Schubert, Franz Liszt e Sergej Vasil’evič Rachmaninov.

Ultime Notizie

Il dato elettorale ci pone di fronte ad una seria e approfondita riflessione: inutile girarci intorno, il Centrosinistra ed in...
“Centro storico in festa”, domenica il secondo appuntamento della VII Stagione concertistica Tour musicale lungo le vie del centro storico. Un...
Vangelo di Gesù Cristo secondo Luca 17,5-10 5 E gli apostoli dissero al Signore: Aggiungici fede. 6 Ora disse il Signore:...
In un mondo di reti e di metaverso, in cui siamo tutti connessi l’uno con l’altro, si può restare separati...
(Foto di Lucrezia Ianilli) Si chiama Naturale Festival, un titolo-manifesto che chiarisce le intenzioni di una rassegna all’esordio, però già...

Please publish modules in offcanvas position.