Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

"Ritorno a Sibari" propone una soluzione alla semplice bretella

stazione di sibari.jpgIl Comitato spontaneo e popolare “ Ritorno a Sibari “ , gia’ dalla sua costituzione , aveva elaborato alcune ipotesi su cui strutturare ed eventualmente concretizzare le proprie finalita’ .

Ferma restando l’assoluta contrarieta’ a qualsiasi ipotesi di isolamento della stazione di Sibari e di tutta l’area dell’ Alto Ionio e del Pollino , il Comitato si dichiaro’ , in ogni caso , aperto a soluzioni condivise che non avrebbero danneggiato ed umiliato nessuno .

In mancanza di proposte partecipate e di ostinate perseveranze nel proporre tout court la sola costruzione della “Bretella di Sibari“, indifferenti alle istanze di una intera Comunita’ , ed incuranti delle legittime aspirazioni di un intero Comprensorio, l‘Opera verrebbe percepita quale ulteriore scippo di Servizi civili ed essenziali per le nostre Aree, in una diabolica ostinazione alla guerra fra poveri.

Ricorrendo l’ipotesi descritta, l’ avversione del Comitato sarebbe piena ed incondizionata .

La posizione chiara ed inequivocabile del Comitato “Ritorno a Sibari“ , infatti, e’ proprio quella di evitare l’isolamento della Stazione di Sibari e di tutto il Comprensorio circostante.

Su tale visione, in modo rilevante e considerevole , la popolazione si era gia’ espressa con la propria intensa e sentita adesione .

Ad essa ed a ciascun firmatario va la gratitudine dello stesso Comitato .

Finora, pero’, nessuno ha mai avanzato proposte di apertura reali concrete e dettagliate .

Ad oggi si registra il no secco dell’Amministrazione Comunale di Cassano All’Ionio , e, purtroppo, la netta e decisa avversione di Rfi ( Rete Ferroviaria Italiana ) alla posizione comunale .

Stante la situazione espressa, nella convinzione che Rfi non rinuncera’ alla realizzazione della “Bretella”, questo Comitato, nella sua piena autonomia e per effetto degli scopi contenuti nel suo Statuto, forte delle numerosissime adesioni , ipotizza la soluzione di seguito riportata.

L’ isolamento della Stazione di Sibari e dell’intero Comprensorio si potrebbe opportunamente risolvere attraverso la previsione di una nuova Stazione di Sibari, costruita nei pressi della “Bretella“, appena dietro il plesso dell’Istituto Alberghiero, fermo rimanendo la funzione della vecchia Stazione per tutto il traffico verso la Puglia e l’ Adriatica .

Non meno ragionevole sarebbe l’ipotesi di allontanare la “ Bretella “ dal Centro Urbano di Sibari evitando il passaggio fra le case , cosi’ come e’ gia’ avvenuto con i sottopassi in costruzione, per i quali non c’e’ stata la necessaria attenzione, che ci auguriamo possa esserci in questo ulteriore tentativo di smembrare Sibari .

Rinnovando a tutti gli Enti interessati la richiesta di partecipazione del Comitato a tutte le riunioni, le conferenze ed i dibattiti sull’argomento, ai sensi di legge, lanciamo, in modo formale , in questa fantastica occasione di partecipazione popolare, la nostra proposta sulla “ Bretella di Sibari “.

Il Comitato

Ritorno a Sibari

Ultime Notizie

Prima di cominciare la lettura è opportuno leggere il precedente articolo sull'argomento CLICCANDO QUI'. Cominciamo il lungo elenco degli assenti dalla...
La ex-senatrice del M5S Rosa Silvana ABATE, anche dopo l'abbandono del movimento pentastellato, continua a fare, lodevolmente e con...
Le Riserve del Lago di Tarsia e della Foce del fiume Crati e la Lega Navale Italiana – Sezione Laghi...
La Costituzione pone il valore della persona umana quale comune denominatore dei 139 articoli che compongono la legge fondamentale dello...
Rispetto per le sentenze del Consiglio di Stato. E per la nostra Salute Il 15 aprile la Regione Calabria mette nero...

Please publish modules in offcanvas position.