Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Grande successo per la 20.ma ediz de "Le notti dello statere"

Chiara Russo e Luca Iacobini.jpgFesteggiamenti in grande stile per “Le Notti dello Statere”

Emozione palpabile per i 20 anni della manifestazione - Attestazioni di elogio alla kermesse da parte di tutti gli ospiti  - Ai Laghi di Sibari premiati i beniamini del grande schermo e della tv - L’ideatore Luca Iacobini: “Tempo di bilanci positivi che ci spingono   a fare sempre meglio per amore del territorio”

È ancora palpabile l’emozione della serata celebrativa per i primi 20 anni delle “Notti dello Statere” che si è svolta sabato 29 giugno davanti a una platea che, oltre qualsiasi previsione, è andata esaurita in ogni ordine di posto. Nell’atmosfera unica dei Laghi di Sibari, il pubblico ha partecipato con trasporto ad un momento speciale della storia di questa manifestazione che ormai è nel tessuto sociale e culturale del territorio.

Un traguardo senza dubbio merito dell’ideatore e direttore artistico Luca Iacobini a cui il parterre degli attori premiati ha tributato sinceri complimenti per la longevità del festival e per l’efficienza organizzativa, di concerto con le autorità salite sul palco per consegnare il prestigioso Statere d’argento.

Con la conduzione della giornalista Iole Perito e del comico Salvatore Gisonna, alternando brevi interviste alla premiazione, l’edizione numero venti è stata aperta dai testimonial Miriam Candurro (madrina ad honorem, che si è detta felice di essere presente tutti gli anni) e da Pietro Genuardi (nel suo caso un graditissimo ritorno).

Non è mancato l’omaggio carico di poesia e commozione a Massimo Troisi, ricordando i 30 anni dalla scomparsa. Proprio una sua citazione cinematografica è comparsa anche nel video musicale dove protagonista è la stessa Miriam Candurro. La famosa Serena di “Un posto al sole” nella circostanza ha annunciato un suo ambizioso progetto in una produzione americana.

Dopo la passerella iniziale degli ospiti insigniti dello Statere d’argento, anche il saluto della giornalista di Rai Calabria Gabriella D’Atri, premiata nel 2023.

Quindi applausi e apprezzamenti per Maikol De Falco beniamino di Clan-Scegli il tuo destino, al centro di una sorpresa dei genitori arrivati da Napoli a sua insaputa e mimetizzati tra gli spettatori.

Chiara Russo, celebre Maria de Il Paradiso delle signore che presto vedremo in “Mina Settembre”, ha raccontato della sua crescita professionale e dell’importanza che ha rappresentato in lei l’esperienza umana del Cammino di Santiago.

Francesco Centorame (Skam Italia e Il colibrì), reduce dal Nastro d’argento per l’interpretazione del giovane Giulio, promesso sposo della figlia di Paola Cortellesi in C’è ancora domani, ha dichiarato di voler tornare presto a Sibari per realizzare degli incontri nelle scuole.

Grande simpatia, poi, da parte di Vittorio Magazzù (Rosy Abate, Maria Corleone, The Bad Guy e I fantastici 5) mentre Riccardo De Rinaldis Santorelli (Doc-nelle tue mani e Luce dei tuoi occhi) ha deliziato con aneddoti sulla sua interpretazione di Mameli-Il ragazzo che sognò l’Italia. Infine,

Daniela Ioia (Gomorra, Mare fuori e Il sindaco del rione Sanità), ha letteralmente incantato per la sua energia positiva ed ha confessato come stia crescendo di pari passo con Rosa, amatissimo personaggio che interpreta in “Un posto al sole”.

Come da rituale, a conclusione della premiazione tutti i protagonisti si sono intrattenuti con i fan per le foto-ricordo.

Se mi guardo indietro non riesco a credere alla strada che abbiamo percorso insieme fin quiha dichiarato Luca IacobiniVent’anni di lavoro, passione, bellezza che, senza alcun finanziamento pubblico ma grazie alle nostre forze ed ai nostri partner, hanno segnato un nuovo corso dell’estate sibarita incidendo sulla ricaduta economica del territorio e su un notevole incremento reputazionale. Siamo orgogliosi di quanto seminato e di certo proseguiremo con sempre maggiori stimoli per amore verso il cinema e verso il territorio”.

Tracciata dunque la linea dei quattro lustri, si guarda già alla prossima edizione, ma non è escluso uno strascico di festeggiamenti in questo 2024.

La manifestazione, senza scopo di lucro, ha il patrocinio del Comune di Cassano all’Ionio ed è organizzata in collaborazione con l’Associazione Laghi di Sibari, con le Terme Sibarite e con la Pro loco Sibari Magna Grecia.

Notti dello Statere 2024_1.jpg

 

Notti dello Statere 2024_2.jpg

 

Notti dello Statere 2024_3.jpg

 

Notti dello Statere 2024_4.jpg

 

 

 

 

 

 

 

Ultime Notizie

Le contrade del Monte, che ricadono nei Comuni di Cassano Allo Ionio e Castrovillari, servite dall'acquedotto dell'ex Consorzio di Bonifica...
Narrativa per l’infanzia: Le avventure di Bava, fuga in città Manuela Mastrota: l’infanzia rappresenta la speranza in...
Sarà il Cardinale Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo Metropolita di Bologna e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, a ricevere quest’anno, l'ottava...
LA PAROLA DI PAPA FRANCESCO - CHIAMÒ A SÉ PER MANDARLI. Il brano evangelico si sofferma sullo stile del missionario, che...
Nell’ambito delle attività tese a migliorare le capacità di monitoraggio del territorio, a valere sulla programmazione comunitaria PR CALABRIA FESR-FSE...

Please publish modules in offcanvas position.