Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

La discarica di contrada Silva finalmente CHIUDE

discarica miniCome suo solito, il primo cittadino di Cassano approfitta della ghiotta occasione per ascrivere a suo merito una risoluzione dell'assessorato regionale all'ambiente che ha deciso finalmente di chiudere in modo definitivo e speriamo TOMBALE la discarica di contrada "La Silva". Naturalmente, a parte gli strombazzamenti inneggianti alla vittoria, é bene far sapere che questa risoluzione è avvenuta anche in seguito ad un incendio che la scorsa estate si è sviluppato, non si sa ancora bene come, nella predetta discarica e che i fumi pestilenziali hanno indotto alcuni cittadini a presentare formale denuncia contro ignoti presso i carabinieri di Cassano. Non si conoscono i risultati dell'indagine che ne é seguita, ma certo qualche responsabilità ci sarà da qualche parte e sicuramente la cosa non deve essere sfuggita all'assessore  regionale Di Caprio, che, non dimentichiamolo è un ex-ufficiale dei carabinieri e meglio di chiunque altro deve aver capito la gravità della situazione ambientale in quell'area del comune di Cassano Ionio. Anche se la discarica sarà chiusa, non sono certo definiti i danni che può aver provocato nel sottosuolo in tutti gli anni di attività e prima di cantar vittoria sarebbe bene invece che si cominciassero a pianificare dei sondaggi nella zona sottostante per controllare che le falde non siano inquinate. Non è necessario essere dei geologi per capire che le infiltrazioni pericolose possono arrivare alle falde acquifere che alimentano i pozzi utilizzati per uso umano anche a chilometri di distanza. Detto questo possiamo anche plaudire, con moderazione però, alla risoluzione di chiusura. (A.M.Cavallaro)

 

(Nella foto aerea si vede bene la quarta buca grande quasi quanto due delle vecchie) discarica Silva

Comunicato stampa diffuso dal Comune di Cassano

Il sindaco della Città di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, interpretando anche il sentimento dell’amministrazione, del consiglio comunale e dell’intera comunità, plaude, esprimendo viva soddisfazione al recente annuncio dell’assessore regionale all’ambiente Sergio Di Caprio, riguardante la chiusura definitiva della discarica ubicata alla contrada La Silva di Cassano All’Ionio. Il capo dell’amministrazione cassanese, nel tempo e in più occasioni, negli incontri avuti con i rappresentanti regionali, recependo anche le giuste rimostranze degli agricoltori della vasta e produttiva area, aveva reiterato la necessità di addivenire a tale decisione, a tutela, soprattutto della salute pubblica e dell’ambiente. Il sindaco Papasso, tra, l’altro, ha molto apprezzato la consapevolezza espressa dall’assessore Di Caprio relativamente al dovuto risarcimento per i comuni, come Cassano All’Ionio, che per lungo tempo hanno sofferto in seno al proprio territorio l’impatto ambientale provocato dalla discarica di contrada La Silva con quattro buche esaurite da tempo, che comunque ha rappresentato un forte segnale di solidarietà istituzionale che di certo non può e non deve, così come è stato, passare inosservato. Riferendosi, poi, al cronoprogramma di prospettiva annunciato dall’assessore regionale all’ambiente, il sindaco di Cassano, condividendo la questione dovuta ai ritardi accumulati relativamente al raggiungimento degli obiettivi che la stessa Regione Calabria si era posta all’inizio del percorso amministrativo, si è detto fiducioso che nell’ambito delle risorse previste nel Recovery Fund per la Calabria, possa essere rilanciata la raccolta differenziata e contestualmente si possa procedere alla realizzazione di nuovi impianti di compostaggio.

Lì, 29.01.2021             Il Capo Ufficio Stampa – Mimmo Petroni

Ultime Notizie

Sapevamo che da decenni nei magazzini della zona archeologica di Sibari (inizialmente delle semplici baracche di legno) giacevano migliaia...
Ancora protagonisti le allieve e gli allievi dell’Istituto “Ezio Aletti” di Trebisacce. E anche lontano dalle proprie aule: negli ultimi...
La nostra premier Giorgia Meloni ci ha abituato a battute "surreali", anche divertenti tutto sommato se non fossero pronunciate da...
Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 5,13-16 - Is 58,7-10 In quel tempo Gesù disse:«13Voi siete il sale della terra; ma...
Si è concluso ieri l’importante workshop che ha dato il via alla seconda fase del progetto “Verso un Museo del...

Please publish modules in offcanvas position.