Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Maurizio tra Miracoli calabresi e la sporcizia di Roma

statua.jpgMIRACOLI E MIRACOLATI: CRONACA DEI PRODIGI

 Affranta dalla concorrenza dei miracoli occorsi nella Nazione, indipendentemente dalla sua misericordiosa intercessione, la statua della Madonna, portata in processione a Vibo Valentia, si è disastrosamente frantumata.

La maggior parte dei prodigi soprannaturali si è infatti trasferita, dai luoghi nei quali, tradizionalmente, essi si verificavano, in altre realtà territoriali normalmente considerate insignificanti.

Prendiamo il caso delle buche sull’asfalto, tenacemente presenti sulle nostre strade: è bastato inserire dei tratti nel percorso del 100° Giro d’Italia, per vedere apparire, come per incanto, risorse, capacità e premurosa attenzione nell’attaparle.

Un’anziana signora, che, abitante ai margini del tracciato ciclistico, vedeva da anni una pericolosa voragine proprio davanti al suo portoncino, dopo essere scesa per strada e, esterrefatta, avere visto scomparso il decennale crepaccio, è caduta in ginocchio implorando altri concreti miracoli sulle sue dolorose giunture e malanni.

Altri esempi di miracolati si sono verificati in occasione dell’indizione di elezioni comunali. Soggetti che avevano passato buona parte della loro esistenza stravaccati al Bar dello Sport, discettando puntigliosamente sugli episodi salienti delle ricorrenti partite di calcio, si sono considerati pronti ad indicare le migliori strategie politiche per il rilancio economico, sociale e culturale del Comune di appartenenza. Non solo, ma, prodigio nel prodigio, hanno pure trovato una miriade di sfaccendati come loro disposti a sostenerli.

Naturalmente i portentosi avvenimenti hanno riguardato anche il livello nazionale. Un cascherino di pizzicagnolo, con fare da teppista gradasso, è stato elevato alla guida della Nazione, e, anche qui, magia nella magia, malgrado i disastri impiastricciati nella sua sconclusionata azione di governo, è stato reintegrato alla guida del maggior partito, insieme alla sua svenevole complice (messa a guardia del Consiglio dei Ministri).

Altro che Lourdes, con i suoi miracoletti a bagnomaria. Ha avuto ben donde la statua mariana a sbriciolarsi addolorata. Se avesse chiesto al Padreterno interventi di questa portata avrebbe ricevuto un deciso diniego: “E c’è un limite pure ai miracoli!”, avrebbe sentenziato l’Onnipotente.

Ora, tutto il mondo dei fedeli guarda all’Italia come terra promessa. Infatti, vedete come arrivano a frotte da tutto il continente africano? Qui tutto è possibile: altro che sogno americano, questa è la terra del quotidiano soprannaturale.

Arrivano i mostri.jpgARRIVANO I MOSTRI RENZI IN TESTA A SPAZZOLAAAR…

Roma nera,

come Calimera,

si chiede sgomenta,

chi mi puliràààà?

S’ode a destra uno squillo di tromba,

a sinistra risponde un gran squillo,

e c’è in giro un gran domandar,

cosa c’è, cosa c’è,

cosa c’è, cosa c’èèèè?

Ha rapito la bella bella Boschina,

il bandito Renzin,

se l’è presa per sé,

e stanotte la vuole sposar!

E pulita la Roma vuol faaar!

Una nuvola bianca compaaar:

arrivano i mostri a cavallo di un cavaaal,

arrivano i mostri Renzi in testa generaaal,

è il nobile Pancho,

che ha preso lo slancio,

facendo la scopa sù nel vento sventolaaar.

Arrivano i mostri giù dai monti del Nord Eeest,

arrivan dal Nord, dal Sud, dall’Ovest  e dall’Eeest,

ed i tristi Romani,

si levano in piedi,

si levano in piedi e gli battono le maaan.

Volete pulireee,

la vostra cantinaaa,

la vostra cucina od il soggiorno sporco giàààà?

Chiamate Renzino,

pur che sembra cretinooo,

lui tutto pulito,

in un lampo vi farààà.

Lui scopa e rassettaaa,

lui lucida e aspiraaa,

vi lascerà tutto lindo e pinto in veritààà.

Zum, zum.

(liberamente tratta da: “Arrivano i nostri” di Clara Jaione)

Maurizio Silenzi Viselli

Ultime Notizie

Un musicista da non dimenticare - Il 24 gennaio del 1851 moriva il compositore e direttore d'orchestra italiano Gaspare Spontini...
Siamo a 34 edizioni per il Premio nazionale “Troccoli Magna Graecia”. Al via la nuova edizione 2020 del Premio. Diverse le...
IL LICEO SCIENTIFICO “G. GALILEI” INVITA L’ALTO IONIO ALL’OPEN DAY Un viaggio, per quanto lungo, comincia sempre con un primo passo...
Ai nostri webnauti amanti della musica d'autore abbiamo comunicato qualche tempo fa l'uscita di un nuovo brano della cantautrice...
Mi è capitato di rileggere un romanzo di un giornalista. scrittore, traduttore, sceneggiatore, nonché professore di liceo che negli anni...

Please publish modules in offcanvas position.