Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Migranti. Italia:"Ce servono com'er pane"

Carri armati alla frontiera.jpgfoto: I carri armati alla frontiera austriaca) Boeri, dal prestigioso palco dell’Inps, ha lanciato chiaro il grido di dolore dell’Italia: “Interrompere gli sbarchi ci costerebbe 38 miliardi!”.

Subito scattata la solidarietà europea.

Macron, paludato col solito vestito blu di seta lucida, tipico degli “arrivati” politici, dopo l’entrata trionfale a Versailles, ha scandito chiaro e tondo: “Tranquilli Italiens, ve li lasciamo lì. Anzi, se qualcuno dovesse sgusciare via, ve lo rimpacchettiamo e riconsegniamo.”.

Anche l’Austria non si è fatta guardare dietro in sostegno all’economia italiana. Per evitare pericolose fughe del bottino migratorio italiano ha subito schierato un pettine a denti stretti di carri armati e truppe al confine: “State sereni, tutti da voi resteranno!”.

La Spagna, da sempre amica dell’Italia, non è rimasta a guardare questa virtuosa gara di supporto alle disgraziate sorti del bilancio statale italiano: “Non faremo attraccare nemmeno una nave di migranti nei nostri porti. Ci mancherebbe altro.”.

Un leggero scetticismo è serpeggiato tra la folla in attesa d’imbarco sulle spiagge libiche: “Ma che è stà storia de pagà 38 miliardi? Già avemo sborsato un botto p’arrivà fino a qua, e poi, dall’antra parte, ce tocca caccià artri sordi? E no, ha sbuffato un artro, er dindarolo l’ho già rotto, n’do li pijo mò altri sghei?

Insomma si è scatenato un piagnisteo generale, sedato solo dalla voce all’altoparlante di uno scafista: “Provocazioni! So’ provocazioni dei leghisti! Stò Boeri è n’infiltrato! Ve vò spaventà! Dovete solo paga er bijetto per gommone, er resto, poi, è tutto aggratis.”.

Poi, dimostrando un inaspettato livello culturale, diciamo superiore alla media europea, ha aggiunto: “Del resto s’è mai visto che le pensioni, col sistema contributivo, ce vengono pagate da un altro? Ce le paghiamo di tasca nostra. Se ce dovesse manca qualche euro, è perché qualcuno se l’è fregato, basta farglielo ricagà.”. Questa considerazione è stata completamente esaustiva e convincente, e tutto è tornato nella normalità (sic).

Maurizio Silenzi Viselli

PS: Ma i soldoni fregati da Mastropasqua, caro Boeri, sono rientrati? A noi risulta che il bellimbusto ora faccia parte del Consiglio d.Amministrazione di Lottomatica, Ce l'hanno mandato vista la sua conclamata capacità di "far man bassa"? (La redazione)

Ultime Notizie

Al Museo Dicesano del CODEX del CENTRO STORICO DI ROSSANO (CS) mostra di Maria Credidio "AchromatiCO VIDet" un viaggio profondo...
Prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi, ordinanza del sindaco del Comune di Frascineto, Angelo Catapano. Su tutto il territorio...
Il Canale Stombi torna a essere navigabile. La lieta e attesa notizia è stata comunicata ufficialmente dal sindaco della Città...
Ho presentato in questi giorni una richiesta di accesso agli atti al Comune di Corigliano-Rossano con la speranza di ottenere...
Regione Calabria, rifiuti: l'emergenza s'è acuita e la scadenza del 5 Luglio viene ignorata. L'assenza di programmazione resta una delle caratteristiche...

Please publish modules in offcanvas position.