Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

I Laghi di Sibari teatro di una gara di canottaggio

canoa1.jpgUn segnale in controtendenza ai tanti tempi di attesa per il rilancio dei Laghi di Sibari viene attraverso una manifestazione che vede impegnate tutte le nuove energie del neo-direttivo dell’Associazione Laghi di Sibari (alla cui presidenza è stato pochi mesi fa eletto il cassanese dott. Luigi Guaragna), pronta ad affrontare una nuova sfida fuori stagione ospitando una gara del Campionato Regionale di Canoa e Kayak CALABRIA WINTER CHALLENGE 2019”.

La vicenda “Canale dello Stombi”, oramai nota alle cronache di tutto il distretto nautico nazionale ed europeo non ha precedenti; un canale a tutti gli effetti reso, a norma di una specifica legge regionale, “navigabile a tutte le tipologie di imbarcazioni”, è ancora chiuso ed interdetto da mesi. Una navigabilità impedita illegittimamente da convenzioni e progetti inadeguati che hanno permesso in qualche decina di anni, uno spreco di fondi pubblici per oltre due milioni di Euro. In questi ultimi mesi la macroscopica situazione è alla ribalta della cronaca sia giudiziaria che amministrativa; frutto di un’ingiusta valutazione e da un’interdizione divenuta ormai perenne, che non lascia più respirare le attività imprenditoriali presenti nella marina dei Laghi.

La vicenda tristemente nota, ai tanti amanti della nautica ma anche agli appassionati di pesca sportiva, vede il Centro Nautico Laghi di Sibari vivere un periodo di appannamento a causa di una burocrazia amministrativa amorfa: un canale sequestrato, un pastrocchio burocratico di atti amministrativi che si susseguono e che ritardano un percorso virtuoso e risolutivo, tutto ciò frutto di incertezze e di pregiudizi figli di opinionisti improvvisati.

L’iniziativa viene  promossa  proprio per una rinascita del Porto Turistico dei Laghi di Sibari, con il contributo economico dell’Associazione Laghi di Sibari, della Lega Navale sez Sibari, dell’Istituto Istruzione Superiore IPSIA - ITI - ITG - ITG -Istituto Nautico Corigliano-Rossano “Nicholas Green - Falcone e Borsellino e della Società Nazionale di Salvamento, e con il patrocinio della Regione Calabria, della provincia di Cosenza e del Comune di Cassano Ionio; oltre al sacrificio di imprenditori e operatori turistici che stanno cercando il coinvolgimento di tutti, per raggiungere un unico obiettivo comune: il rilancio della nautica e del centro nautico per quello che merita. 

Gli organizzatori sperano in una larga partecipazione, a dimostrazione che le attività legate al contesto turistico-nautico non siano solo limitate nel breve periodo estivo, ma anche a momenti di “fuori stagionalità” per attività di promozioni nautiche, ludiche e di competizione sportiva, affinché possano trovare giusta collocazione strutturale e logistica in quella struttura che una volta era considerata il biglietto da visita dell’intero comprensorio sia turistico che nautico di tutta l’area Jonica. L’evento sarà presentato sabato 23 febbraio alle ore 10 presso la sede dell’Associazione Laghi di Sibari al centro commerciale, con una conferenza stampa insieme alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa con Società Nazionale di Salvamento e Istituto Professionale Nautico “Nicholas Green” di Corigliano e Lega Navale sezione di Sibari.

Michele Sanpietro

Orari e altre notizie nel sottostante volantino

canoa.jpg

 

 

 

Ultime Notizie

Trebisacce ha sempre avuto fama di avere buone pasticcerie, a rinverdire tale tradizione ci ha pensato una giovane, simpatica e,...
Non si può lasciar trascorrere questo giorno senza ricordare che il 18 maggio morivano, ovviamente in anni diversi, il...
"OggiSud" Web-TV che opera in tutta la Calabria e con sede a Lamezia Terme, ha diffuso l'intervista realizzata, in...
EMERGENZA STOMBI IL MIR (Movimento in Rivoluzione) NELLA PERSONA DELL’INGEGNERE F. GALLO DELEGATO ALTO JONIO, SCRIVE ALLA TERNA COMMISSARIALE DEL...
Caro alunno che non piangi per Notre Dame ti stiamo fregando. in classe quando abbiamo parlato del rogo di Notre-Dame tu...

Please publish modules in offcanvas position.