Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Ricordiamo C.A. Bixio autore di tante belle canzoni

Cesare-Andrea-Bixio.jpgL’11 ottobre del 1896 nasceva a Napoli il compositore italiano Cesare Andrea Bixio (1896-1978), celebre autore di oltre 500 canzoni e circa 150 colonne sonore. Tra i suoi più importanti successi vanno annoverate le seguenti canzoni: Solo per te Lucia, Parlami d'amore Mariù (Cliccare per l'interpretazione di Mal) Portami tante rose, Violino tzigano, Il tango delle capinere, Mamma (Cliccare per l'interpretazione di Beniamino Gigli) Vivere, Tre rundinelle, Canta se la vuoi cantar, Buon anno buona fortuna, Il valzer dell'organino, Lasciami cantare una canzone, La strada nel bosco.

"Il padre, Carlo Bixio, era un ingegnere genovese, mentre la madre, Anna Vilone, era napoletana. Cesare Andrea era pronipote del generale Nino Bixio. Dopo la morte del padre nel 1903, fu indirizzato dalla madre agli studi scientifici, per poter intraprendere la strada degli studi ingegneristici. Bixio mostrò un precoce talento musicale. Suonatore di pianoforte autodidatta, a tredici anni compose Suonno ‘e fantasia. Dopo aver composto il suo primo brano, fece conoscenza con Mimì Maggio, cantante molto apprezzato nella borghesia napoletana degli anni dieci del XX secolo.

Per Maggio, Bixio scrisse Canta Maggio, canzone che venne inserita nello spettacolo che l'artista teneva alla Sala Iride in piazza della Ferrovia a Napoli. Con questa canzone, Bixio guadagnò sei lire, il suo primo compenso, e poté conoscere altri personaggi della scena musicale napoletana come Elvira Donnarumma, Pasquariello, Gino Franzi, Ernesto De Curtis, Eduardo Di Capua, Enrico Canino, Salvatore Gambardella. Entrò in contatto anche con alcuni poeti, tra cui Salvatore Di Giacomo, Libero Bovio, Ernesto Murolo e Rocco Galdieri.

A partire dal 1916 Bixio si iscrisse alla Società Italiana Autori ed Editori: compose Bambina, canzone poi lanciata da Gino Franzi e Luciano Molinari, ottenendo buon successo. Bixio intanto aprì un'attività editoriale, fondando a Napoli nel 1920 la Casa Editrice C.A. Bixio, che nel 1923 trasferì a Milano, dapprima in Corso Vittorio Emanuele 8 ed in seguito in una prestigiosa sede in Galleria del Corso 2. Dopo la seconda guerra mondiale, venne inaugurata anche una sede a Roma. Tra i suoi maggiori successi sono da ricordare: Vivere, Miniera, Violino tzigano,(cliccare per l'interpretazione di Claudio Villa) di cui fu l'autore insieme a Cherubini."

Molto rilevanti anche i successi che ottenne all'aestero componendo canzoni per tanti cantanti in voga, soprattutto in Francia negli anni '30. Tra le sue composizioni di quel periodo ricordiamo, Tango delle capinere,(Cliccare per l'interpretazione di Nilla Pizzi) La canzone dell'amore, Trotta cavallino, Violino tzigano, La mia canzone al vento e, soprattutto, Mamma, scrivendo quindi arie celeberrime per le canzoni dei divi canori del momento quali Carlo Buti, Luciano Tajoli, Silvana Fioresi, Oscar Carboni, Beniamino Gigli e Natalino Otto.

tajoli.jpgNel 1930 Bixio compose la colonna sonora del primo film sonoro italiano: La canzone dell'amore, diretto da Gennaro Righelli per la Cines di Stefano Pittaluga ed interpretato da Dria Paola ed Elio Steiner; per questo film, Bixio scrisse anche la canzone-tema Solo per te Lucia, ottenendo un grande successo. Nel 1932 Bixio bissò il successo di Solo per te Lucia scrivendo quella che è diventata la sua canzone più famosa, la celeberrima Parlami d'amore Mariù, destinata al film Gli uomini, che mascalzoni... di Mario Camerini ed interpretato da Vittorio De Sica e Lya Franca.

(Foto: un ricordo personale del nostro amministratore Tonino Cavallaro che negli anni '60 accompagnò Luciano Tajoli in alcuni concerti in Svizzera e Germania. Alla batteria il fratello Leone)

Ultime Notizie

Dopo un anno dalla prima chiusura del ponte sul Saraceno, il lavoro di recupero della vetusta struttura, risalente al...
Convegno dell’ICSAIC sul popolarismo nel Mezzogiorno, a cent’anni dall’Appello di Don Sturzo ai Liberi e Forti (UNICAL, 13-11-2019) “A tutti gli...
Cosa non si fa per ottenere consensi e fare becero clientelismo. Oliverio le inventa tutte per aggiogare sindaci e politici...
Auguri al compositore italiano Ennio Morricone che ieri ha compiuto 91 anni. E’ nato a Roma il 10 novembre...
(fig1 - Suicidio samurai) Il tema di cui tratteremo è sicuramente scabroso, ma invito i lettori a meditare sugli innegabili...

Please publish modules in offcanvas position.