Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Trebisacce. La minoranza del governo cittadino chiede chiarezza e determinazione

TREBISACCEE' giunto in redazione il comunicato, che pubblichiamo in coda alla nostra breve introduzione, firmato dai quattro componenti della minoranza consiliare. La determinazione di diffondere in modo congiunto e condiviso il proprio punto di vista su quanto accaduto all'interno di quella che era la maggioranza del governo locale, dimostra che Trebisacce merita un dibattito politico fatto con serietà, correttezza e, soprattutto, con una visione della realtà locale scevra da clientelismi e pregiudizievoli contrasti ideologici. I trebisaccesi, se veramente vogliono che la loro città diventi guida dell'Alto Ionio, devono aspirare a ben altro, si affidino a gente che sappia dismettere il vestito della presunzione e dell'arroganza e tornare con umiltà a vedere da un angolo orizzontale le necessità del proprio territorio. Ci auguriamo che questo comunicato sia foriero di un'unità vera e continuativa e non solo un'occasionale presa di posizione. (La redazione)

IL TEMPO DI MANTENERE IN VITA L’AMMINISTRAZIONE DEL SINDACO AURELIO E’FINITO!

Sorprende e stupisce, che il Sindaco Aurelio, dal nefasto Consiglio comunale del 2 ottobre, continui a rimanere nella Casa Comunale, come se nulla fosse accaduto!

Sorprende e sconcerta, che il Sindaco e la sua Giunta, di fronte alla palese mancanza di una maggioranza, continui una incessante opera di divulgazione di comunicati stampa, con l’evidente scopo di accreditarsi agli occhi dei cittadini come, amministratori diligenti e   competenti.

Per responsabilità politica, rispetto della comunità e salvaguardia dell’immagine di Trebisacce, abbiamo evitato, sino ad oggi, di scrivere in questo difficile e teso periodo, per non aggravare maggiormente la situazione amministrativa, ma di fronte ai comunicati, spavaldi ed ironici del Sindaco, riteniamo necessario procedere, celermente, all’unica iniziativa utile, che è quella di porre fine, in maniera democratica e formale, a questa amministrazione.

I Cittadini, di fronte a tale indecoroso scenario politico, si attendono un chiarimento definitivo, che allo stato, in specie con il dissociarsi dei quattro consiglieri della maggioranza e della mancata approvazione del bilancio consuntivo 2022, non può esserci se non con la celere cessazione di questa amministrazione.

Per il rispetto che si deve all’intera Comunità non si può, quindi, consentire il protrarsi di una situazione così’ deleteria e pregiudizievole per paese.

Ed il Sindaco parla di programmazione, di aspettative, di continuità dell’amministrazione e di sorrisi, quasi ad emulare la storia del Titanic, che nel mentre affondava, l’orchestra continuava   a suonare per distrarre i malcapitati passeggeri da quello che di lì a poco sarebbe accaduto.

Oggi, dunque, non si possono illudere i Cittadini con una scellerata macchina comunicativa dell’Amministrazione Aurelio, come quella che sta attuando negli ultimi giorni.

Ed infatti, cercando di nascondere i gravi ed irrisolvibili   problemi come la musica dell’orchestra del Titanic, si offrono notizie di imminente apertura dell’Ospedale, realizzazione del porto, nonché campionati della pizza, di mostre fotografiche, etc… Tutti progetti ed iniziative pregiatissime, in un’Amministrazione efficiente e a regime, ma che, visto il momento storico, appaiono come azioni tese solamente a deviare l’attenzione dei cittadini dai reali problemi della maggioranza del Sindaco.

E se i consiglieri di minoranza, per sensibilità politica, non hanno mai posto veri ostacoli o svolto il ruolo degli sciacalli nelle beghe amministrative interne, è pur certo che non possono lasciare correre su un atteggiamento propagandistico che non giova a nessuno e che è soltanto un disperato tentativo di non incorrere nella stessa fine del più grande transatlantico del ‘900.

Avv. Ermelinda Mazzei

Avv. Antonio De Santis

Domenica De Marco

Dott. Antonio Aurelio

Ultime Notizie

REPARTI DI CHIRURGIA AMBULATORIALE ED ANESTESIOLOGIA DEL CHIDICHIMO DI TREBISACCE SEMPRE PIU' IN ALTO. Mentre il “Chidichimo” di Trebisacce sembra...
Con l'uscita e vincita dell'81 su Genova (al secondo colpo) si chiude l'ultima previsione. Appena pronta forniremo la previsione per...
Coldiretti Calabria: si consolida la trasparenza dell’informazione ai cittadini. Si a etichetta di origine per succhi e marmellate, più trasparenti...
Incidente ferroviario, Tavernise (M5S): solidarietà alle famiglie delle vittime Condivisibile la necessità di sopprimere tutti i passaggi a livello Possa giungere...
Fortemente ridimensionata la direttiva emissioni UE che esclude i bovini e prevede un compromesso non soddisfacente per i suini. Era...

Please publish modules in offcanvas position.