Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Il "Sacramentale" di Sibari

CreAgnus Dei antico.jpgdo che molti si chiederanno: “Che cos’é un Sacramentale?”. Il dott. Amerigo Simone, brillante giovane sibarita, ce ne offre una spiegazione in una delle prime note di cui è corredato il brillante articolo allegato. Ma che c’entra Sibari col “Sacramentale?”

Tre anni fa, il nostro parroco, don Michele Munno, si stava sbarazzando dei resti dei grandi ceri pasquali che si accendono durante le cerimonie appunto di quei giorni, rimandandoli, in cambio di pochi euro, al fornitore, che avrebbe provveduto a sciogliere la cera ed impiegarla ancora. In quell'occasione venne ricordata, chiacchierando con alcuni parrocchiani, tra cui il nostro Amerigo, una tradizione di tempi passati secondo la quale i resti dei grandi ceri venivano utilizzati per creare appunto dei “Sacramentali”, cioè dei dischi di cera particolari sui quali risaltava l’effigie dell’ ”Agnus Dei”, dischi che, una volta benedetti, venivano poi distribuiti tra i fedeli che ne facevano richiesta. Si pensò proprio in quel momento che la stessa cosa poteva essere realizzata a Sibari, Perché no? C’era bisogno, però, dei calchi su cui far colare la cera per ottenere l’immagine desiderata in rilievo, ma il problema era di facile soluzione.

A Sibari vive una nostra concittadina che nel tempo libero dalle sue "attività di mamma e moglie", realizza delle creazioni straordinariamente belle con dei materiali plastici particolari, una vera e propria “artista” ante litteram, la sig.a Antonella Fittipadi, che, con grande entusiasmo, si offrì di realizzare i calchi.

Detto fatto;  in pochissimo tempo i calchi furono ultimati e si cominciarono a produrre subito i primi “Agnus Dei” sibariti. Non ho fatto ricerche approfondite, ma credo che non ci siano altre realtàagnus dei sibarita.jpgparrocchiali, almeno dalle nostre parti, che abbiano preso questa iniziativa. Da cittadino di Sibari non posso che ringraziare il parroco in primis, che ha aderito subito all’idea, ed il gruppo di fedeli che hanno collaborato fattivamente a tale realizzazione, in particolare Amerigo Simone ed Antonella Fittipaldi. Mi fermo quì, il resto lo trovate nel breve ma esaustivo opuscolo che Amerigo ha redatto e che, come già detto, trovate nell’allegato a piè di pagina,  scaricabile e stampabile o da leggere direttamente sul vostro supporto digitale. BUONA LETTURA.

Nelle foto un  Sacramentale antico e uno di quelli realizzati lo scorso anno a Sibari.

A.M.Cavallaro

Attachments:
Download this file (Agnus Dei.pdf)Agnus Dei.pdf[ ]567 kB

Ultime Notizie

Ho avuto non poche difficoltà nell'accingermi a descrivere le mie sensazioni dopo aver appreso la tristissima notizia della dipartita del...
Il nostro server ha dato i numeri per alcuni giorni e non siamo riusciti a pubblicare alcune notizie riguardanti avvenimenti...
Grandissima soddisfazione e orgoglio per Maria Carmela Padula e Sara Faillace (foto a lato) ammesse alla prestigiosa Accademia Nazionale...
(foto: Parco Archeologico di Sibari)Tanto tuonò che piovve: l’Autonomia regionale differenziata è legge. E come per la sanità si espande...
Consorzio di Bonifica della Calabria annuncia controlli straordinari in tutta la Regione per evitare abusi e garantire l’acqua agli...

Please publish modules in offcanvas position.