Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Beatificazione di Giorgio La Pira: al via la fase finale

la pira.jpgPapa Francesco nella giornata di oggi(5 luglio) ha ricevuto in udienza il Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi, autorizzando la Congregazione a promulgare il decreto riguardante le virtù eroiche del Servo di Dio Giorgio La Pira.

L'atto del Santo Padre costituisce il primo vero passo verso la beatificazione e la canonizzazione di Giorgio La Pira, noto come il “sindaco santo”. La Pira, nato a Pozzallo nel 1904, fu per tre volte sindaco di Firenze dove morì il 5 novembre 1977. Padre della Costituzione e più volte uomo di governo.

Giorgio La Pira, è stato un cristiano vero, che in tutta la sua vita si è lasciato guidare solo dal Vangelo e da esso ha tratto alimento per un servizio esemplare alla città di Firenze, all''Italia, al mondo intero.

Ancorato a un pensiero illuminato dalla fede, egli ha elaborato una visione coerente della persona umana e della società, che ha lasciato tracce indelebili nei principi fondamentali della Costituzione della nostra Repubblica.

In questo orizzonte egli si è speso con impegno generoso nella vita sociale e politica, avendo a cuore soprattutto i poveri e la pace.

Per il Centro Sudi Giorgio La Pira di Cassano All’Ionio, è motivo di soddisfazione, una notizia che colma tutti di gioia, in quanto sancisce di fonte a tutta la Chiesa universale il suo impegno e la sua azione.

Da Lui impariamo che la politica non è un optional. 'In un momento in cui la politica tocca il suo “fondo”, il riconoscimento delle virtù eroiche del “sindaco santo” è un segno incoraggiante.

Di figure di alto valore Cristiano ne ha davvero bisogno la politica odierna ormai priva di ideali.

Quando penso a La Pira, devo confessare, avverto dentro di me un profondo sconforto. Sconforto e inquietudine perché mi giro attorno e non vedo più, nel panorama attuale, nel nostro Paese e nel mondo, uomini così disinteressatamente dediti al servizio politico, sociale e culturale come lo fu il nostro Servo di Dio. Forse mi sbaglio: ci saranno anche, ma non se ne sente parlare.

Francesco Garofalo

Presidente Centro Studi Giorgio La Pira

Cassano All’Ionio

Ultime Notizie

Anche quest’anno, per conservare la memoria della Shoah, si è celebrata la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione del concorso artistico...
AD ALESSANDRIA DEL CARRETTO NASCE IL MUSEO ALESSANDRINO DELLE MASCHERE Nasce ad Alessandria del Carretto, nel cuore del Parco Nazionale del...
Giovedì 22 l’incontro del M5S a Corigliano Rossano Insieme a Tridico saranno presenti Baldino, Ferrara, Orrico, Scutellà e Tavernise “SUD, LAVORO, EUROPA” Queste...
Il Parco di Sibari presenta la PAS Community card, un colorato e stiloso pass che con soli 12 euro per...
Caro Don Luigi, grazie ancora una volta per la sua presenza a Cassano assolutamente non scontata, per le sue belle...

Please publish modules in offcanvas position.