Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

XXI Giornata del sollievo, promossa dalla diocesi di Cassano

ucs 2“Prendersi cura: una risposta alla domanda di sollievo”. Sarà il filo conduttore in occasione della XXI Giornata Mondiale Nazionale del Sollievo, organizzata dalla Diocesi di Cassano all’Jonio, Ufficio per la Pastorale della salute e dall’Ufficio per la Pastorale delle persone con disabilità. L’incontro si terrà il prossimo 19 Maggio, alle ore 17, presso il Teatro Comunale della città delle terme. Un momento per confrontarsi su una delicata problematica, che si pone come proposito di sensibilizzazione di tutta la società civile e non solo le persone sofferenti ed impedite, al vissuto del sollievo.
L’incontro è patrocinato dal Comune di Cassano all’Ionio in quanto città del sollievo.
Una Giornata che si propone tra l’altro – afferma il presule della diocesi cassanese -, di risvegliare in tutti la sensibilità verso ciò che è concretamente possibile fare per portare sollievo a chi è nella prova del dolore, anche con un intento educativo, che coinvolge tutti, non solo chi per professione si prende cura delle persone sofferenti. persone care. I lavori saranno moderati dal nefrologo, Aldo Foscaldi e introdotti da don Nicola De Luca, direttore dell’ufficio diocesano per la pastorale della salute e cui seguiranno i saluti istituzionali del sindaco della cittadina ionica, Giovanni Papasso, dell’assessore delle regione calabria, Gianluca Gallo, del consigliere regionale, Ferdinando Laghi e della delegata per la sanità del Comune di Cassano All’Jonio, Carmen Gaudiano. Seguirà la relazione di Vincenzo Stivale, direttore dell’ufficio per la pastorale con disabilità, sulla legge 38 del 2010: la risposta alla sofferenza e al dolore. Mentre Francesco Nigro Imperiale, delll’hospice “San Vitaliano di Cosenza, parlerà sulle cure palliative e la terapia del dolore in Calabria. A Teresa Ferrigno, responsabile dell’hospice di Cassano, il compito di illustrare l’esperienza dell’hospice della cittadina ionica, come risposta ai bisogni del territorio. Le conclusioni affidate al vescovo, mons. Francesco Savino.

Ultime Notizie

Anche quest’anno, per conservare la memoria della Shoah, si è celebrata la cerimonia di premiazione dell’ottava edizione del concorso artistico...
AD ALESSANDRIA DEL CARRETTO NASCE IL MUSEO ALESSANDRINO DELLE MASCHERE Nasce ad Alessandria del Carretto, nel cuore del Parco Nazionale del...
Giovedì 22 l’incontro del M5S a Corigliano Rossano Insieme a Tridico saranno presenti Baldino, Ferrara, Orrico, Scutellà e Tavernise “SUD, LAVORO, EUROPA” Queste...
Il Parco di Sibari presenta la PAS Community card, un colorato e stiloso pass che con soli 12 euro per...
Caro Don Luigi, grazie ancora una volta per la sua presenza a Cassano assolutamente non scontata, per le sue belle...

Please publish modules in offcanvas position.