Questo sito utilizza cookie per garantire il corretto funzionamento delle procedure e migliorare l'esperienza d'uso delle applicazioni. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su info. Continuando a navigare o accettando acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Addio a Papas Vittorio Scirchio, uomo, prete e amico carissimo

don Vittorio.jpgHo appreso poco fa che ieri notte ci ha lasciato Don Vittorio Scirchio o meglio Papas Vittorio, parroco di rito Greco-Bizantino della parrocchia di San Giorgio Albanese, ricadente appunto nell’Eparchia di Lungro retta dal vescovo mons. Donato Oliverio. Il mio ricordo personale di don Vittorio comincia circa 30 anni fa, quando inziai a organizzare tours nei dintorni di Sibari e non tralasciai i paesi albanesi della pre-sila di cui S.Giorgio Albanese fa parte. Già dal nostro primo incontro fu molto accogliente e prodigo di notizie e di utilissime informazioni non solo sulla sua chiesa ma su tutto il mondo arberesh dei dintorni.

Non mancai in seguito di far visitare ai miei ospiti la sua veramente bella chiesa dedicata appunto al Megalomartire S. Giorgio, ed ogni volta era disponibile alle richieste e alle curiosità dei visitatori facendo mostra di una straordinaria ed enciclopedica cultura condita dalla sua innata umiltà. Da qualche tempo era afflitto da una grave malattia e si era ritirato in convalescenza nel suo paese natio S.Basile, curato e assistito dalla sorella e da altri familiari. L’ultima volta che ho parlato con lui è stato il 4 Gennaio scorso, mi trovavo a San Basile con il coro “Fenice Ensemble” per un concerto che abbiamo tenuto nella Chiesa di San Giovanni Battista e, sapendo che don Vittorio si trovava lì, pensai di invitarlo, così trovai il suo numero di telefono tramite il parroco don vittorio.jpgdi quella parrocchia e lo chiamai, fu piacevolmente sorpreso dalla mia telefonata, ci scambiammo reciprocamente gli auguri per le festività, ma reclinò l’invito ad assistere al concerto a causa della serata particolarmente fredda. Ci lasciammo con la promessa che ci saremmo presto rivisti, e sicuramente sarei andato a trovarlo nei prossimi giorni, ma il destino non ha voluto che accadesse, ieri il riacutizzarsi del suo male all’ospedale di Castrovillari ha segnato la fine del suo passaggio terreno. Sicuramente nel viaggio che lo ha condotto al Cielo è stato accompagnato da Cherubini e Serafini che gli hanno reso facile il cammino. Addio Papas Vittorio godi in pace la visione del Volto Santo di Cristo che tanto hai amato e insegnato ad amare in terra.

Antonio Michele Cavallaro

La prima cerimonia funebre avverrà oggi alle 16 nella sua chiesa di San Giorgio dove ci sarà poi la veglia ed infine la salma sarà traslata a San Basile per le esequie finali.

Cliccare qui per vedere ed ascoltare un’intervista rilasciata da don Vittorio e condotta da Ermanno Arcuri nel 2015 in occasione della festa patronale di San Giorgio.

Ultime Notizie

Le contrade del Monte, che ricadono nei Comuni di Cassano Allo Ionio e Castrovillari, servite dall'acquedotto dell'ex Consorzio di Bonifica...
Narrativa per l’infanzia: Le avventure di Bava, fuga in città Manuela Mastrota: l’infanzia rappresenta la speranza in...
Sarà il Cardinale Matteo Maria Zuppi, Arcivescovo Metropolita di Bologna e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, a ricevere quest’anno, l'ottava...
LA PAROLA DI PAPA FRANCESCO - CHIAMÒ A SÉ PER MANDARLI. Il brano evangelico si sofferma sullo stile del missionario, che...
Nell’ambito delle attività tese a migliorare le capacità di monitoraggio del territorio, a valere sulla programmazione comunitaria PR CALABRIA FESR-FSE...

Please publish modules in offcanvas position.